Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Perchè internet va lento e come rimediare

Pubblicato il: 9 luglio 2013 Aggiornato il:
Principali cause per cui internet è lento e come rimediare per ristabilire la velocità promessa dal provider di rete
motivi dei rallentamenti di navigazione internet Non so se sia vero che, come affermato oggi da Agcom, un italiano su tre non naviga su internet (e non potrà mai leggere Navigaweb.net), ma di sicuro è reale la sittuazione pessima della rete internet in Italia, dove il caricamento dei dati online, i trasferimenti di file, i download e gli upload possono essere davvero molto lenti.
Vale la pena allora capire perchè Internet è lento, rispetto la velocità promessa dal provider di rete, in certi momenti o in determinate circostanze.
Ci sono moltissime polemiche su questo argomento in tutto il mondo e in Italia specialmente in cui molte persone si lamentano, giustamente, di truffe o pubblicità ingannevoli contro i provider di internet, sia di rete fissa che di rete mobile.
Vediamo allora le cause più comuni per cui la velocità di Internet è lenta e come porre rimedio alla situazione quando si verificano rallentamenti di rete.

1) Problemi Hardware negli apparati che stanno rallentando la rete.
Più tempo si naviga con lo stesso router, più questo può diventare lento creando quindi un problema che non dipende dal provider di servizi.
Per alcuni tipi di rete VPN in Wifi il problema può dipendere dall'apparato di ricezone, l'antenna oppure il modem via cavo.
Come per qualsiasi dispositivo elettronico, un router può avere problemi di età e internet potrebbe essere più lento di qualche tempo fa, in modo costante.
In altri due articoli abbiamo visto, a tal proposito:
- Cosa rallenta la velocità di rete (wifi o cablata) e la connessione internet
- Quale router wifi comprare per la rete di casa wireless?

2) Congestione del router centrale o di un ripetitore di zona usato dal provider internet che fa navigare lentamente.
Il provider di servizi Internet (chiamato ISP) ha diversi router e ripetitori ai vari angoli della città che formano l'infrastruttura di rete.
Il router locale viene condiviso con tutti i vicini di casa e gli abitanti nella via.
Se troppe persone nello stesso momento cercano di scaricare a velocità elevate magari usando programmi come Emule o BitTorrent, è possibile riscontrare lievi decrementi nelle prestazioni della linea.
Questa congestione di traffico è naturale e frequente per i provider di rete più economici che non hanno abbastanza router o ripetitori locali per tenere viva e veloce la connessione di tutti gli abbonati.
A volte però non è colpa dell'ISP se l'infrastruttura viene sovraccaricata da enormi quantità di traffico nelle ore lavorative.
A seconda del luogo in cui si vive l'ISP potrebbe avere problemi di potenziamento delle infrastrutture a causa della burocrazia locale o per colpa di Telecom che è proprietaria delle linee telefoniche.
In questi casi si può provare a lamentarsi con una petizione firmata da tutto il vicinato affinché il provider fornisca una linea migliore oppure conviene cambiare provider e pagare qualche soldo in più per un fornitore di internet più serio e affidabile.

3) L'ISP sta limitando la tua rete manualmente
Anche se non viene mai pubblicamente ammesso, è risaputo che alcuni provider internet limitino la connessione di chi vuole scaricare su protocolli peer-to-peer con programmi come UTorrent o Emule.
Chi pensa di essere vittima di questa limitazione forzata, può eseguire un test di velocità con Speedtest.net e confrontare tale misura con la velocità di download dalle reti p2p.
Tenere conto che l'unità di misura di misurazione è il mbps (megabit al secondo) diverso da MegaByte per secondo (MBps).

4) L'ISP permette di scaricare più velocemente da siti e server nazionali o appartenenti alla sua rete.
Alcuni provider di servizi internet non danno solo una connessione internet nelle case delle persone ma forniscono la linea anche alle grandi aziende.
In alcuni casi può capitare che se ci si collega ad un sito web o un server di download che è collegato allo stesso provider di rete si scarichino dati più velocemente.
Con Speedtest provare allora a misurare la velocità di download locale e quella da un server estero per vedere se ci sono differenze.
Da notare poi come Fastweb, oltre a fornire la velocità di download più veloce di tutti, permetta anche di scaricare qualsiasi cosa da Emule Adunanza sfruttando solo gli abbonati al suo servizio.

5) Il piano internet ed il provider che si paga per navigare è economico e di basso livello
A volte internet è lento semplicemente perchè si sta pagando un servizio di basso livello.
Sempre da Speedtest controllare la velocità di scaricamento dati e verificare se i numeri sono quelli dichiarati nel contratto oppure se sono molto inferiori.

6) Evitare di usare programmi o applicazioni che usano troppa banda
Se tutto sembra essere in ordine e se il provider non può comunque fare miracoli, può darsi che internet sia lento per colpa di qualche programma che rimane in esecuzione in background come BitTorrent, Emule, altri client di reti p2p e di sincronizzazione o l'aggiornamento di videogiochi.

7) Cambiare DNS
Quando si digita un indirizzo nel browser come navigaweb.net il computer invia una chiamata DNS per tradurre quel nome nell'indirizzo IP del computer a cui collegarsi.
Il Server DNS viene fornito dallo stesso provider di rete solo che, a volte, questo server può non funzionare come dovrebbe.
In un altro articolo la guida per ottimizzare internet modificando i server DNS

8) Ottimizzare il Web per una connessione lenta
In attesa di risolvere i problemi di lentezza di internet si può, nel frattempo, navigare in modo da trasferire meno dati possibile.
Ad esempio se si naviga usando la wifi di un bar, dove non c'è niente che si possa fare per velocizzare la rete, allora bisogna allegerire i siti web e navigare in modo da comprimere i dati e sfruttare le versioni mobili dei siti web.
Si può quindi cambiare user agent sul browser per vedere siti in versione mobile oppure sfruttare la modalità di compressione di Opera 15.

9) Chiamare il fornitore Internet per lamentare il problema tecnico
Se la rete è proprio lenta non resta che chiamare il call center del provider di rete e lamentarsi con uno o più operatori, telefonando fino a che non si trova un operatore che capisca il nostro problema

10) Cambiare provider di rete
Se l'ISP non ci aiuta o ci ha ingannato palesemente, visto che non si può denunciare perchè nel contratto c'è scritto che la velocità di internet può essere anche inferiore a quanto dichiarat, allora vale la pena disdire l'abbonamento e passare alla concorrenza.
In un altro articolo c'è la classifica dei provider italiani con rete ADSL internet più veloce.

In conclusione purtroppo le frustrazioni nel corso degli anni non sono diminuite ed è facile capire che la linea internet va lenta, nel 90% dei casi, per colpa delle infrastrutture di rete del provider.

LEGGI ANCHE:
- Come Ottimizzare la connessione internet per navigare piu veloce
- Come velocizzare la connessione internet con 5 trucchi Windows

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • andrea grotto
    10/7/13

    per chi ha la vodafone station:
    non serve cambiare dns sul computer perche la vs reindirizza tutte le chiamate sulla porta 53 sui propri dns :(

  • rico
    11/7/13

    Ho avuto due problemi di connessione, risolti così:
    1 - lentezza generale, ho poi usato il programma da te segnalato DNS jumper (quasi sempre google DNS e open DNS sono i più veloci).
    2 - connessione intermittente, ho dovuto chiamare l'assistenza telecom (presa a muro ossidata) e poi cambiare anche il cavetto dalla presa al router, troppo lungo.