Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come stare sempre connesso a internet e online ovunque si vada

Pubblicato il: 7 febbraio 2013 Aggiornato il:
9 modi per collegarsi a internet da ogni luogo e stare online in ogni momento da pc, cellulare o tablet
Internet Ovunque Ormai siamo abituati a essere connessi a Internet in ogni momento, a casa ed anche in giro col nostro smartphone.
E' quasi impossibile uscire senza essere online, tra e-mail, social network, forum, blog, chat e giochi online che ci fanno sentire come se internet non sia più un optional ma una cosa normale ed irrinunciabile, come un diritto individuale della persona.
Tralasciando eventuali discussioni sul bene e sul male dell'essere connessi in ogni momento, vediamo cos'è necessario avere per essere connessi in ogni momento e ovunque, non solo quando si sta a casa, ma anche in viaggio.
Il problema infatti è che quando si va all'estero o se si sta in treno o in macchina, può diventare complicato e costoso tenersi collegato a internet.
Per fortuna, ci sono diverse soluzioni per girare il mondo con Internet sempre a portata di mano.

1) La base per avere internet ovunque si vada è uno smartphone che si può tenere in tasca e rimane collegato in ogni momento.
Quasi ogni cellulare smartphone è dotato di un browser web e un'app store che può essere sempre usato in giro per il mondo.
Come visto in un un articolo sulle applicazioni e funzioni principali di uno smartphone, con un cellulare di questo tipo è possibile ricevere e inviare Email, collegarsi a Facebook, pagare con Paypal, cercare su Google, scrivere su Twitter, pubblicare foto online, pubblicare video su Youtube e tanto altro.

2) Ovviamente è necessario un abbonamento internet 3G o, meglio ancora quando sarà disponibile, 4G o LTE (vedi differenza velocità connessioni da cellulare: 2G (GPRS), 3G, UMTS, HSPA)
In un altro articolo si possono confrontare costi e limiti degli abbonamenti internet mobile in Italia.
Su internet invece si può vedere la mappa della copertura 3G in Italia e nel mondo.
Purtroppo gli abbonamenti internet 3G italiani, a meno di offerte speciali, smettono di funzionare nel momento in cui si superano i confini e si va all'estero.
Per ovviare a questo problema, converrebbe comprare una SIM del paese in cui ci si trova e metterla nel cellulare oppure vedere il punto 7.

3) Tethering
Con uno smartphone collegato a internet in 3G si può diffondere la connessione di rete in wifi attivando la funzione hotspot.
Il cellulare in questo modo, si trasforma in un router wifi a tutti gli effetti ed è possibile collegarsi a internet, gratuitamente, da un pc o da un tablet in wifi.
Il tethering è gratuito per quasi tutti i dispositivi, a seconda dell'operatore di telefonia mobile.
Mentre su Android è semplicissimo e basta andare nelle impostazioni di rete, in un altro articolo si può leggere la guida per attivare l'Hotspot su iPhone (wifi o bluetooth).

4) Hotspot mobili
Se non si vuole o non si può utilizzare lo smartphone per collegarsi a internet (tenere presente che la funzione hotspot nei cellulari diminuisce molto la durata della batteria), si può sempre acquistare un dispositivo Mobile Hotspot.
Si può comprare una chiavetta USB da collegare al computer, con all'interno una scheda SIM di un operatore italiano o del paese in cui ci si trova.
Ancora meglio, si può comprare un router hotspot Wifi a cui si collega la chiavetta USB, che estende la connessione wireless in modo che ci si possa connettere anche da altri pc, cellulari e tablet.
Un router di questo tipo può essere comprato su Amazon a 30 Euro.

5) Cercare le Wifi pubbliche quando la connessione dati non è disponibile.
Ovunque si vasa, in Italia o all'estero, si può sempre trovare un hotpsot wifi pubblico per connettersi a internet gratuitamente.
Quando si va ad un bar o ristorante, si può sempre chiedere al cameriere la password per la wifi.
In locali come McDonalds o Starbucks la wifi è sempre gratis e libera e, spesso, una connessione gratuita è disponibile anche negli aeroporti o negli hotel.
A volte è richiesta l'iscrizione con Email e numero di cellulare, ma, anche in questo caso, se non è scritto diversamente e se non viene chiesta la carta di credito, si tratta di wifi gratuita.
NOTA BENE: le precauzioni di sicurezza quando si naviga con reti wifi libere.

Ci sono siti web ed applicazioni come Wefi molto utili per trovare la mappa degli hotspot gratuiti in zona così da sapere dove andare per collegarsi a internet in ogni momento.

6) Noleggiare un router in viaggio, in aeroporto o in hotel.
Ci sono alcuni aeroporti, hotel e noleggio auto che sono convenzionati con aziende che affittano il router per navigare in internet nel paese in cui si va.
Sono ancora difficili da trovare ma si può sempre verificare in loco.
Ad esempio uno abbastanza conosciuto è Connectedtogo

7) Per essere connesso a internet col cellulare ovunque si va, è necessario fare attenzione alla carica della batteria.
Internet purtroppo consuma molta batteria quindi, se non si ha uno smartphone che si ricarica via Wifi, è necessario portarsi sempre dietro un caricabatteria da auto oltre quello da parete.
Se si vuole veramente navigare in internet all'aperto, si potrebbe considerare l'acquisto di uno zaino con pannello solare e batteria integrata, molto di moda tra i viaggiatori.

8) Internet Wifi via Satellite
Se si prevede di andare in un luogo dove internet non c'è, magari in Africa o in zone semi-deserte, l'unica soluzione è l'acquisto di un Satellite-Wifi che funziona anche se non c'è alcuna copertura di rete.
Per avere maggiori informazioni si può guardare la pagina dell'offerta italiana Wi-Next e Open-sky

Con questi strumenti e trucchi si dovrebbe essere in grado di connettersi a Internet ovunque si vada ed da qualsiasi luogo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)