Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Controlla se il PC è sicuro e protetto da virus e su internet

Pubblicato il: 3 settembre 2012 Aggiornato il:
Quanto è sicuro il tuo computer ed il modo in cui navighi su internet? vedi la checklist per sapere se sei protetto online
controllo sicurezza del pc Coloro che si preoccupano della sicurezza dei dati e della privacy nella navigazione internet, dovrebbero avere piena consapevolezza di quanto sia importante proteggere il computer e tenerlo lontano da intrusioni esterne.
Non tutti però fanno attenzione a coprire tutte le varie vulnerabilità quindi, per fare anche un test, vediamo una checklist per verificare che sia stato fatto abbastanza e non si abbia lasciato nulla al caso.
L'argomento sicurezza Internet si può dividere in quattro parti: protezione del computer e della rete di casa, password, browser, navigazione su reti wifi.
Per ciascuna di queste categorie vedremo tutto quello che si dovrebbe fare per avere un livello di sicurezza minimo fino a blindare completamente il sistema ed ogni dato trasferito sul web ed in rete.
Come in un test, su ogni punto della checklist si può mettere una crocetta affianco se questo è stato soddisfatto oppure prendere le dovute precauzioni per aumentare il livello di sicurezza su internet.

LEGGI ANCHE: Verifica la sicurezza di rete simulando attacchi hacker

1) Sicurezza del computer
E' stato installato un antivirus?
L'antivirus si aggiorna automaticamente ogni giorno?
Se non è stato ancora installato un antivirus oppure se si ha un programma scaduto che non si aggiorna più, bisogna prendere provvedimenti.
Disinstallare l'antivirus attuale e scaricare uno degli antivirus gratuiti consigliati.

E' installato un firewall?
Se si ha Windows 7 e se si naviga in internet usando un router a casa, non è necessario un programma firewall.
Se si avesse bisogno, si può scaricare un firewall gratuito per proteggere la rete e bloccare intrusioni.

Windows (o Mac) è aggiornato e si aggiorna automaticamente e regolarmente?
Molti trascurano o dimenticano di aggiornare Windows con le patch che Microsoft distribuisce ogni settimana.
Tali aggiornamenti sono sempre patch di sicurezza che vanno a coprire gli ultimi buchi scoperti che permettono a utenti malintenzionati di entrare nei pc dall'esterno e prenderne il controllo.
Verificare che il servizio Windows Update sia attivo dal Pannello di Controllo.
Queste tre domande della checklist sono le regole base per la sicurezza del computer.
Anche chi usa il Mac non deve assolutamente sottovalutare gli aggiornamenti di sicurezza.

Hai impostato un piano di backup dei dati, dei documenti e delle foto?
Per la sicurezza di non perdere i file creati e salvati sul computer, pianificare il backup automatico così da poterne avere una doppia copia di sicurezza.
In un altro articolo, i migliori programmi gratis per fare backup automatici e incrementali.
Se non si hanno troppi dati di cui fare il backup, può essere molto più facile e veloce fare un backup online sui servizi di archiviazione cloud come Dropbox e Skydrive.

Tieni aggiornati i programmi installati sul computer?
Come per Windows, anche per i programmi escono spesso aggiornamenti di sicurezza.
Per chi vuole, ci sono modi per aggiornare automaticamente programmi e software installati sul computer.

Quando scarichi programmi, stai attento, nella procedura di installazione a non installare anche altri software "consigliati"?
Purtroppo, molti programmi gratis sono accompagnati da sponsor, cosiddetti "crapware", sotto forma di programmi non richiesti che si installano automaticamente.
Nel caso, fare un controllo per trovare e rimuovere programmi e toolbar inutili che rallentano il computer.

2) Sicurezza del browser
Il fatto che il computer sia protetto da virus e da intrusioni esterne non garantisce che la navigazione sia comunque sicura e privata.
Molte persone possono non preoccuparsi della privacy, ma la sicurezza resta comunque fondamentale.

Quando fai la login con password ad un sito, controlli sempre che l'indirizzo inizi con https?
HTPPS è il protocollo della connessione cifrata e si differenzia rispetto il normale http per il fatto che ogni dato trasmesso in https è crittografato.
Questo significa che, anche volendo sniffare il traffico di rete, quanto viene scritto in https è illegibile per chiunque, compresi i gestori di quel sito.
L'estensione per il browser HTTPS Everywhere evidenzia i siti sicuri e assicura che si stia sempre in HTTPS ove disponibile (vedi articolo Navigare in https su siti bancari, negozi online, Facebook con connessione protetta).

Sai riconoscere, a occhio, i siti pericolosi in cui bisogna stare attenti a docve si clicca?
Se non si riesce ancora a distinguere un sito buono da uno cattivo a occhio e si ha sempre la paranoia o la malafede verso ogni sito diverso da quelli più famosi, allora si possono installare alcune estensioni come WOT per evitare di cliccare link pericolosi e siti sospetti

Quando ti colleghi ad un sito da un computer non usato solo da te, esci sempre dall'account?
Ricordare sempre di eseguire il logout di tutti gli account che si usano su un computer pubblico o condiviso con altre persone, familiari compresi.

Conosci le basi delle truffe e le frodi online?
Sapere cosa sono il phishing, i malware e altri pericoli su internet è importante per stargli alla larga.
In un altro articolo, la lista dei principali reati e pericoli informatici.

Livello superiore: □ Proteggi il browser dal tracciamento online?
Come già spiegato, non farsi tracciare online dai siti significa bloccare la raccolta di dati.
Questo è possibile tramite alcune estensioni da installare sul browser.

Il livello massimo di protezione e privacy su internet è la navigazione anonima.
Navigare in modo completamente anonimo non è utile a tutti e non si può fare per qualsiasi situazione.
Può rivelarsi utile quando si sta facendo qualcosa di illegale (ma buono come scaricare i torrent), quando non si vuole condividere la propria posizione geografica o quando si vuol falsificare l'indirizzo IP per accedere a siti bloccati.
Anche se si può navigare anonimi su internet in diversi modi, la privacy online è garantita solo con TOR.

3) Sicurezza delle password usate online

Usi password complesse?
Una degli errori più frequenti tra i navigatori su internet è di usare password semplici o che rimandano a fatti o eventi della vita personale.
Bisogna sempre scegliere password impossibili da scoprire e, soprattutto, generare una password forte per tutti i siti web, senza dare possibilità a nessuno di poterla indovinare (mai usare la data di nascita, la squadra del cuore o il nome della moglie o del cane).

Usi password diverse per ogni sito?
Non bisogna mai riutilizzare la stessa combinazione e-mail e password di combo in più servizi perchè se un hacker riesce ad entrare in quell'account Email, potrà violare ogni account personale senza fatica.
Per avere un'idea, vedi le tecniche più usate per rubare le password.
Per gestire le diverse password basta usare un programma per creare e gestire password degli account web.

Livello superiore: Dove possibile (Dropbox, Google, Gmail e Facebook) si può usare l'autenticazione a due fattori.
Per cominciare, si può leggere la guida sul login Google e Gmail con la verifica in due passaggi.
Per una maggiore protezione, assicurarsi di controllare le autorizzazioni alle app su Facebook e Twitter.

4) Sicurezza di rete
La tua rete Wifi di casa è protetta con chiave WPA2?
Se no lo fosse o se non si ha idea di cosa sia WPA2, consultare la guida per configurare un Router Wireless per un rete wifi sicura

Sei consapevole che quando ti colleghi ad una rete wifi aperta, tutto quello che fai è visibile dall'esterno del tuo computer?
Come dimostrato, sniffare la rete e intercettare traffico internet è davvero semplice.
L'unica cosa che protegge la sicurezza delle password su internet in una rete wifi pubblica è il protocollo HTTPS citato nella prima domanda del punto due.
In un altro articolo, la guida completa per connettersi in rete wifi pubblica impedendo che i dati siano visibili da altri e su come navigare sicuri durante i viaggi

Hai controllato le cartelle condivise sul computer?
Come dimostrato, entrare nei pc e vedere le cartelle condivise di altri computer è facilissimo.
Molto spesso l'operazione ha successo perchè la gente dimentica di levare la condivisione di cartelle o dell'intero hard disk sul computer.
In un'altra guida: come gestire i permessi delle cartelle condivise in Windows

Livello Superiore: Per usare un computer in completo anonimato e collegarsi in rete senza lasciare tracce, si può usare un sistema Linux anonimo e privato come Tails.

La sicurezza è importante per tutti, dal tecnico esperto all'analfabeta informatico.
Il livello delle precauzioni da prendere è a propria discrezione, ma tenere a mente che oggi la sicurezza online è altrettanto importante (se non di più) della sicurezza della propria casa.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)