Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come configurare il router wireless per una rete Wi-Fi sicura a casa

Aggiornato il:

Guida alla configurazione di un router wifi per metterlo in sicurezza ed impedire access non autorizzati a internet dall'esterno

router wireless I moderni modem includono anche le funzionalità di router, così da poter utilizzare un unico apparecchio per poter connettere più dispositivi diversi a casa.
I router sono diventati estremamente facili da configurare e spesso sono già "pronti all'uso" non appena li connettiamo alla rete; ma se volessimo avere maggior controllo e una maggiore sicurezza sulle connessioni wireless, dovremo necessariamente entrare nelle impostazioni del router e modificare alcune voci, così da poter navigare tranquilli tra le mura domestiche.
In questa guida vi mostreremo come configurare correttamente un router wireless per creare una rete Wi-Fi sicura e veloce, così da poter connettere qualsiasi tipo di dispositivo utilizzando la rete wireless messa a disposizione.
Per facilità di comprensione vi mostreremo tutti i passaggi da seguire come se avessimo aperto da poco il router e volessimo piazzarlo in casa; la guida è valida sia per i router forniti dagli operatori di telefonia sia per i router di terze parti acquistati nei negozi d'elettronica o sui siti di e-commerce.

LEGGI ANCHE: Configurare il modem per connessioni TIM, Fastweb, Infostrada, Tiscali

Indice Articolo


1) Connessione cavi


La prima cosa da fare ovviamente è il collegamento di tutti i cavi del router, così da poter iniziare subito ad utilizzarlo.
Prima di connettere il cavo per l'alimentazione, colleghiamo il cavo telefonico all'apposita presa DSL, presente sul retro del router, quindi colleghiamo i dispositivi Ethernet abbastanza vicini per poter sfruttare la connessione via cavo.
Modem Router

Se utilizziamo un moderno router per la fibra ottica, dovremo collegare il cavo della fibra nell'apposita porta oppure utilizzare un cavo Ethernet per collegare l'uscita Internet del convertitore a muro (chiamato ONT) con la porta Ethernet del router identificata con la scritta WAN.
WAN Router

Sulle moderne linee telefoniche dovremo collegare anche il telefono fisso al router, visto che le chiamate passano tutte per Internet: in questo specifico caso colleghiamo il cavo del telefono fisso all'apposita porta TEL presente sul retro del modem.

Dopo aver collegato tutto forniamo energia elettrica con il cavo dell'alimentatore e premiamo (se presente) il tasto d'accensione, così da poter iniziare ad utilizzare il router.

LEGGI ANCHE -> Migliori Router WiFi per connettere i dispositivi wireless di casa

2) Accesso al pannello di controllo


Ora che il router è accesso, dovremo accedere subito al pannello di controllo per vedere se la connessione Internet è configurata correttamente e per accedere alle impostazioni del Wi-Fi.
Per questo passaggio consigliamo sempre di utilizzare un portatile collegato via Ethernet al nuovo router, così da poter configurare il tutto senza doversi connettere alla rete Wi-Fi predefinita offerta dal dispositivo (spesso fornita senza password d'accesso e con un nome strano).
Una volta connesso un notebook via cavo Ethernet, accediamo al sistema operativo, apriamo un qualsiasi browser (va bene anche Chrome o Edge) e digitiamo uno degli indirizzi IP d'accesso nella barra degli indirizzi (in alto):

- 192.168.1.1
- 192.168.0.1
- 192.168.1.254

Se non riusciamo ad accedere con uno di questi indirizzi, vi consigliamo di controllare il manuale d'uso del router per identificare l'indirizzo IP d'accesso.
Dopo aver digitato questo indirizzo, premiamo il tasto Enter per ottenere la schermata di login del router.
L'username e la password per accedere al pannello di amministrazione del router presenti sotto la scocca del router o sul manuale d'uso.
Di solito l'username e la password è admin-admin ma se non funzionasse possiamo consultare la lista di login e password di default per i router.
Alcuni router fanno anche scegliere la password personale al primo avvio, così da poterne generare una più sicura al posto del semplice "admin": scegliamo una password abbastanza lunga ma che possiamo ricordare con facilità (visto che per resettarla è richiesto il reset totale del router, con perdita di tutte le personalizzazioni).
Dopo aver inserito le credenziali giuste, ci accoglierà la schermata di benvenuto del pannello di configurazione del router.
Router

3) Configurazione connessione Internet


Se il nostro router non è fornito dall'operatore, dovremo configurare manualmente i parametri di connessione a Internet, così da poter navigare.
All'interno del pannello di configurazione del router facciamo clic su Quick Setup, così da poter avviare la procedura guidata per la configurazione di Internet (molto semplice da applicare).
Una volta aperta la schermata giusta, configuriamo le impostazioni iniziali (come per esempio Paese e Fuso orario) e scegliamo, quando richiesto, l'operatore di telefonia che stiamo utilizzando per la nostra linea fissa.
Operatore

Confermiamo tutti i passaggi successivi facendo clic su Avanti, effettuiamo un test di connessione rapido e infine facciamo clic su Fine per terminare la configurazione.
Questi passaggi dovrebbero funzionare nel 90% dei casi senza alcun problema: se la linea fosse ancora assente, proviamo ad aprire un qualsiasi browser per verificare che la connessione sia presente e che non sia necessario un passaggio ulteriore come l'inserimento delle credenziali ADSL o del codice fiscale (dipende dall'operatore in uso).

Se il nostro router è connesso via cavo Ethernet e con la porta WAN, la connessione sarà automatica senza dover configurare nulla: in questo caso Internet è gestito dal modem fornito dall'operatore o dal convertitore ONT per fibra ottica presente come presa a muro.

4) Modifica impostazioni wireless


Ora che la connessione a Internet è attiva, dobbiamo configurare le reti Wi-Fi per poter offrire il giusto grado di sicurezza e velocità alle connessioni senza fili.
Portiamoci nuovamente nel pannello di configurazione del router e identifichiamo il menu Wireless o Wi-Fi; se necessario portiamoci anche nella sezione Avanzate o attiviamo una voce simile (Modalità esperto), così da avere a disposizione tutte le opzioni del dispositivo.
wireless avanzato

Se abbiamo un router abbastanza moderno dovremo configurare due reti wireless: quella a 2,4 GHz o quella a 5 GHz; di solito è presente un selettore in alto a destra oppure due tab separati per configurare le due reti, altrimenti può essere disponibile un unico menu per la configurazione combinata (che consigliamo sempre di disattivare per avere maggiore controllo).
Andiamo per gradi e configuriamo la rete Wi-Fi a 2,4 GHz: scegliamo una password sufficientemente robusta (almeno 8 caratteri con maiuscole e simboli speciali @, &, $, % ect.), impostiamo un nome a piacere per la rete (SSID), scegliamo come versione WPA2-PSK e come crittografia AES, scegliamo come modalità la rete mista (802.11b/g/n), scegliamo come canale quello con minore interferenza e infine scegliamo come larghezza di banda 20 MHz.
2,4 GHz

Se il modem permette di regolare la potenza di trasmissione, assicuratevi di impostarla sempre al massimo se abbiamo una casa di dimensioni superiori ai 60 metri quadrati, altrimenti utilizziamo delle potenze inferiori per limitare l'estensione fuori dalle mura di casa (Potenza Media o Bassa).
Ora configuriamo anche la rete a 5 GHz: apriamo l'apposito menu, impostiamo una password (che può anche essere identica a quella utilizzata per i 2,4 GHz), impostiamo un nome di rete molto simile a quello per la rete a 2,4 GHz (consigliamo di aggiungere il suffisso -5G al nome utilizzato prima per riconoscerla subito), impostiamo WPA2-PSK come versione, utilizziamo AES come sistema di crittografia, impostiamo la modalità mista di rete adeguata (802.11 n/ac) e lasciamo invariati tutti gli altri punti.
5 GHz

Rispetto alle reti a 2,4GHz possiamo lasciare la gestione dei canali e dell'ampiezza di banda al router, visto che la rete a 5 GHz è molto meno soggetta alle interferenze.

Al termine della configurazione facciamo clic su Salva o su OK in basso e riavviamo per precauzione il router, così da avere subito tutte le impostazioni attive.

5) Altre funzionalità wireless


Ora che anche le reti wireless sono pronte, utilizziamo il pannello di configurazione per configurare (dove possibile) altre impostazioni per aumentare la sicurezza delle connessioni Wi-Fi:

- Disattiva WPS: la funzionalità WPS è comoda per poter connettere i dispositivi senza dover inserire la password, ma può essere utilizzata dagli hacker per connettersi senza permesso al nostro router; se quest'ultimo permette, meglio disattivare completamente la funzionalità.

- Attiva Rete Ospiti: possiamo creare un'altra rete Wi-Fi da riservare agli ospiti che giungono a casa, così da poterli connettere in una rete separata rispetto ai dispositivi privati.

- Blocco Mac Address: per aumentare la sicurezza possiamo anche applicare un filtro MAC Address per far connettere solo i dispositivi autorizzati.

- Nome rete invisibile: dai moderni router possiamo anche disattivare l'invio del nome della rete (ossia l'SSID) che consente quindi di non far vedere la propria rete all'esterno (solo chi conosce il nome della rete potrà inserirlo manualmente per connettersi).

6) Conclusioni


Abbiamo visto insieme come configurare una nuova rete Wi-Fi e come adottare le giuste contromisure per poter accedere in totale sicurezza.
In un'altra guida vi abbiamo mostrato le Opzioni principali sul Router Wifi: accesso e configurazione via web che possiamo utilizzare per migliorare l'esperienza di navigazione.

In un altro articolo vi abbiamo parlato dei programmi free per la diagnostica di rete e per risolvere i problemi e come risolvere manualmente gli errori di configurazione di una rete casalinga.

LEGGI ANCHE: Velocizzare il router e ottimizzare la rete Wifi

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy