Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come Riparare il Computer da soli senza andare dal tecnico

Aggiornato il:

Guida completa su tutto quello che bisogna fare quando il computer è rotto, per sapere cosa non va e ripararlo

riparare computer In questa guida facciamo un riassunto dei problemi principali che possono capitare su un computer, di quelli che rendono il PC non utilizzabile. Mentre in molti casi questo tipo di problemi si possono risolvere a casa senza bisogno di andare da un tecnico, è comunque necessario sapere cosa fare a seconda dell'errore o del tipo di danneggiamento che si è verificato. In questa guida vediamo quindi i principali problemi del computer quando si rompe e le riparazioni più immediate per un computer Windows, sia nel caso ci sia un problema col sistema operativo, sia quando si rompe qualcosa all'interno del PC o uno dei suoi pezzi è difettoso e da sostituire. L'unico requisito richiesto è un certo tempo a disposizione, necessario per investigare sulle cause del problema e, eventualmente, fare i dovuti interventi o, almeno, per andare dal tecnico con qualcosa in mano. Anche se si non si fosse in grado di riparare il computer da soli, è importante capire cosa sta causando il problema.
La maggior parte dei modi di riparare il computer descritte qui sotto sono relative ad un PC Desktop fisso e modulare, dove i pezzi possono essere facilmente sostituiti. Per i portatili, vedremo che in alcuni casi è ancora possibile fare riparazioni fai da te, anche se in alcuni casi bisognerà per forza portarlo in assistenza.

LEGGI ANCHE: Strumenti inclusi in Windows di aiuto per ogni problema del PC

Il computer non si accende più

Se il PC non si accende proprio, nel senso che si preme il pulsante di accensione ma non succede proprio nulla, lo schermo rimane spento e nessuna lucina si accende, il problema è per forza legato all'alimentatore che si può facilmente sostituire senza far intervenire un tecnico.
In un altro articolo abbiamo visto come cambiare alimentatore del computer ed è solo una questione di spine da collegare (sui PC desktop). Se la cosa risultasse complicata oppure se l'alimentatore è rotto in un portatile (che può anche essere anche legato alla batteria), si può andare da un tecnico che, per questo problema, dovrebbe impiegare poco tempo e chiedere una tariffa abbastanza bassa.
LEGGI ANCHE: Quali sintomi se l'alimentatore del PC è guasto o sta per rompersi?.
In alcuni rari casi potrebbe anche essere la scheda madre ad essere rotta, ma in questo caso si dovrebbe almeno sentire (e vedere all'interno) che la ventola dell'alimentatore gira.

Il computer si avvia ma non carica Windows

Ci sono due modi in cui il PC può dare errore all'avvio del computer: subito immediatamente mostrando un errore o uno schermo nero oppure nel caso in cui compaia la schermata di caricamento di Windows ma non riesca a completarsi, rimanendo fermo oppure riavviandosi da solo.
Se lo schermo resta nero o con un errore come "disco non trovato" oppure "Sistema operativo non trovato" o altri tipi di errore che impediscono a Windows di caricarsi, allora c'è un problema di configurazione o danneggiamento del settore chiamato Master Boot Record. In altre parole c'è un errore nell'avvio del computer che può essere corretto da soli anche se può essere complicato. Tutto quello che serve è recuperare il DVD o la chiavetta USB con i file di installazione di Windows 10, avviare il PC da quello e poi utilizzare gli strumenti di risoluzione dei problemi al suo interno eseguendo alcuni comandi dal prompt.
Abbiamo visto la guida completa per riparare il computer in caso di errore all'avvio nei seguenti articoli:
- Fix MBR su Windows per ripristinare boot loader e avvio del computer
- Risolvere l'errore "Impossibile trovare un sistema operativo" su Windows 10
- Soluzione "PC non avviato correttamente" o "BOOTMGR mancante" in Windows 10.

Se Windows non carica proprio, il problema può anche essere un hard disk rotto o la memoria RAM danneggiata.
Per verificare la memoria RAM non abbia problemi, si può scaricare un tool chiamato Memtest che va masterizzato su un disco e caricato avviando il PC dal lettore CD. Rispetto l'alimentatore, RAM e Hard Disk sono parti di un computer abbastanza semplici da sostituire.
Per avere maggiori dettagli su queste riparazioni fai da te, rimando alla guida per aggiungere memoria RAM ed alla guida per installare un secondo hard disk interno.

Mentre il cambio della RAM non dà alcun inconveniente, nel sostituire l'hard disk bisogna pensare ai dati al suo interno che, probabilmente, si vogliono recuperare (se non si possiede un backup su un altro disco interno o esterno).
Il trucco è quello di montare il nuovo hard disk SATA appena comprato, senza togliere quello rotto che bisogna far diventare secondario.
Per recuperare i dati dall'hard disk danneggiato si può salvare tutto sul nuovo hard disk usando una CD Linux Live oppure Recuperare i file usando un programma di backup live.
La soluzione migliore comunque è quella di installare Windows 10 sul nuovo hard disk e poi usare il vecchio disco come secondario e trasferire i dati.
Tenere presente che l'hard disk rotto può causare blocchi del computer ed errori a schermo blu. Conviene allora controllare lo stato di salute e le prestazioni dell'hard disk.

LEGGI ANCHE: Come accendere il PC se Windows non si avvia?

Windows carica correttamente, ma non funziona nulla

In questo caso, nel 95% dei casi, la colpa è di un virus. Anche nel caso in cui comparissero errori di file mancanti o permessi negati, la causa può essere sempre un virus. Su questo argomento posso tranquillamente rimandare ad altre guide molto precise:
- Come riconoscere se il computer è infetto da virus.
- Cosa fare se il pc è colpito da un virus.
A meno di casi clamorosi, è sempre possibile rimuovere un virus o malware, da soli, usando CD di ripristino se il computer diventasse inutilizzabile.

Il computer funziona, ma si spegne o si riavvia da solo frequentemente

Questo è il problema più difficile da identificare perchè le cause possono essere diverse: l'hard disk ha qualche settore danneggiato, non funzionano i sensori di controllo della temperatura, le ventole non raffreddano abbastanza, la RAM è rovinata, Windows ha un virus ecc.
Riguardo questi argomenti ho descritto diverse situazioni tipiche negli articoli:
- Risposte su schermo blu, spegnimento o riavvio improvviso del computer
- Modi di riparare Windows 10 e creare disco di recupero.

Il computer va bene, ma compaiono errori ed alcuni programmi non partono

In questi casi i problemi sono di tipo software e sempre risolvibili. Potrebbero essere effetti residui di virus mal curati oppure problemi causati da programmi scadenti. Per riparare Windows dai piccoli errori ci sono alcuni strumenti di risoluzione automatica di Windows 10.
Se i problemi sono diffusi invece si può fare un reset di Windows 10, che non cancella alcun dato, ma rimuove solo i programmi. Questa opzione è tutta automatica e si trova in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Ripristino > Reimposta PC.
Grazie a questo strumento si può reinstallare Windows 10 in qualsiasi momento senza bisogno di usare il DVD di installazione.

Nei PC portatili e quelli che hanno una partizione o un CD di recupero è possibile fare il ripristino alle impostazioni di fabbrica che, in taluni casi, risolve ogni problema sempre che non sia danneggiato l'hard disk.

Conclusioni

Spero che questa guida di riepilogo su tutte le cose da fare per riparare un computer Windows possa tornare utile, per sapere quando è possibile fare da soli e per essere preparati quando si porta il pc da un tecnico in modo da non sembrare degli sprovveduti. Quando si porta un computer all'assistenza, infatti, se l'utente non ha la minima idea riguardo la causa del problema, il tecnico avrà bisogno di molto più tempo per investigare.
Tenere conto che quando si porta il pc in assistenza non per forza bisogna lasciarlo per le riparazioni, si può anche solo chiedere una consulenza (anche pagata) in modo da sapere bene cosa non va e come metterlo apposto (poi tornate a casa e leggete Navigaweb).
Mentre poi i problemi legati alla configurazione del sistema operativo si possono sempre risolvere cercando soluzioni su Google o partendo da questa guida, quando c'è da sostituire un pezzo dell'hardware interno allora le cose possono essere complicate se si tratta di un Portatile. Infatti se un PC desktop è sempre facile da riparare da soli, anche se si deve sostituire un pezzo interno, diverso è il discorso per i pc portatili, dove la sostituzione di una parte hardware come il disco o l'alimentatore può essere molto più complicata.

LEGGI ANCHE: Tool Windows portatili per riparazione e diagnosi del PC

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy