Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come proteggere gli account web e renderli sicuri

Ultimo aggiornamento:
Tutti i modi per evitare di perdere account web di siti e app come Facebook, Google e altri, per proteggerli e renderli sicuri
proteggere account siti Ogni account registrato su un sito web può essere a rischio di manomissione o furto di dati personali.
Questo vale davvero per tutti ed ogni account può risultare prezioso per un hacker o per organizzazioni criminali che intendono raccogliere indirizzi email e password e informazioni personali di vario tipo che possono poi essere incrociati per clonare account e diffondere malware.
Tra questi account web alcuni sono, ovviamente, più preziosi di altri e, in particolare, oggi quelli a cui bisogna fare più attenzione sono: L'account Google / Gmail / Android Play Store, Facebook, Paypal, Ebay, Apple, Microsoft, Twitter, Instagram, Whatsapp, Amazon, Yahoo e qualsiasi altro account di indirizzo Email, di banche online, sito di shopping o social network.
Il problema principale è che se, ad esempio, un gruppo di hacker riesce, come effettivamente è successo più volte, a rubare e rendere pubbliche le password di milioni di account su un sito come Yahoo Mail utilizzato da tantissime persone in tutto il mondo e se queste password sono utilizzate, senza mai esser state cambiate, anche per gli account Facebook e Google, ecco che l'intera vita digitale con tutte le informazioni private diventano esposte al mondo criminale e sono, potenzialmente, facilissime da violare e rubare.
Un simile errore di ingenuità, che è solo un esempio (piuttosto frequente), va a vanificare praticamente qualsiasi sforzo si sia fatto per proteggere gli account e la sicurezza online, soltanto perchè dall'altra parte del mondo qualcuno è riuscito, magari anche due anni fa, a violare le informazioni di un sito.

In questo articolo andiamo a scoprire 16 modi per proteggere gli account web privati, non solo per rendere quanto meno molto difficile e scoraggiante anche per il migliore degli hacker la possibilità di riuscire a violarlo, ma anche per evitare che un possibile incidente di sicurezza ad un solo sito possa compromettere la sicurezza delle informazioni in quello ed anche in altri account.
Di seguito, quindi, una lista completa e sintetica dei modi semplici e veloci per rendere tutti gli account web più sicuri.

1) Chiudere gli account non in uso
Il primo pericolo di sicurezza online viene dagli account non utilizzati e, soprattutto, quelli dimenticati o lasciati a morire.
E' molto importante, invece, chiudere gli account registrati in siti non utilizzati in modo che le informazioni inserite non siano di pubblico dominio e perchè nome utente e password potrebbero essere "provati" dagli hacker per accedere ai nostri account principali.
Il pericolo è ancora più grosso nel caso di account su siti minori ormai abbandonati anche da chi li cura, perchè possono essere hackerati con facilità.

2) Aggiungere la verifica a due fattori
Quasi tutti gli account web più importanti oggi hanno la verifica a due fattori che li protegge con un codice variabile da inserire dopo la password di accesso.
Il codice si può quindi generare da un'applicazione sul telefono oppure ricevere come SMS.
Grazie a questo codice, anche se qualcuno scovasse la nostra password, non potrebbe comunque accedere al nostro account.
In un altro articolo alcuni dei siti e app più importanti dove attivare la verifica in due passaggi, tra cui Google, Apple, Facebook, Microsoft ecc.

3) Proteggere la reimpostazione delle password
Il trucco di scovare una password chiedendo di reimpostarla per un account è uno dei più utilizzati.
Per esempio in molti non prestano attenzione alla configurazione della domanda di sicurezza, la cui risposta va a rivelare la password se è stata dimenticata.
Se la risposta è facile da intuire, ecco che il nostro account diventa facile preda per chiunque, anche per eventuali amici furbi.
Vale quindi la pena andare a verificare le impostazioni di sicurezza di ogni account web e controllare la modalità di recupero della password, cancellando eventualmente quella tramite risposta a una domanda.

4) Controllare le attività di accesso sull'account
In alcuni siti come Facebook e Gmail è possibile controllare gli ultimi accessi per verificare che non ci siano attività strane o sospette da parte di estranei o che non possono provenire da noi.
Vale la pena controllare regolarmente queste informazioni.

LEGGI ANCHE:
- Controlla le impostazioni di sicurezza di Facebook
- Controlla impostazioni di sicurezza account Google e Gmail

5) Eliminare le connessioni di account o app esterne
Anche questa è una misura di protezione per account come quelli di Facebook e Google, che possono essere utilizzati per accedere ad altri siti ed applicazioni.
Dalle pagine di impostazioni di sicurezza, si possono controllare queste connessioni e bloccare quelle non più utilizzate.

6) Non utilizzare mai le stesse password per gli account
Se si utilizza sempre la stessa password su tutti i siti internet, basta che uno di questi viene violato o hackerato che la nostra password diventa pubblica.
Per stare protetti è quindi necessario usare sempre password diverse in ogni singolo account web.
Ovviamente può diventare difficile ricordare tutte queste password, considerato anche che queste devono essere difficili da intuire per chiunque e che non siano parole da dizionario e si hanno quindi due strategie: usare un criterio, oppure usare un gestore di password.
Per quanto riguarda il gestore di password, possiamo usare un programma come Keepass o un'applicazione come LastPass, (come scritto nella guida su come gestire le password degli account web mentre per quanto riguarda il criterio, ne abbiamo parlato nella guida su come scegliere password impossibili da scoprire.

7) Cambiare le password regolarmente
Se hai un gestore di password impostata, allora questo non è un problema, ma se si usa creare password manualmente, bisogna cambiare le password ogni tanto, ogni 3 o 6 mesi al massimo.

8) Mantenere programmi, sistemi e app aggiornati
Anche se può non bastare, la base della sicurezza online oggi è l'utilizzo di programmi patchati e non vulnerabili contro bug conosciuti.
Bisogna sempre, quindi, controllare che il PC o il cellulare siano aggiornati con l'ultima versione del sistema operativo in uso, che le app siano aggiornate e che il browser web sia sempre all'ultima versione disponibile.

9) Non fidarsi di nessuno
Ogni Email strana, ogni messaggio ricevuto che non sembra naturale ed ogni offerta troppo bella per essere vera, anche se proviene da un amico, è quasi sicuramente una truffa o un tentativo di phishing.

10) Usare antivirus o anche altri programmi di sicurezza
L'antivirus è alla base di ogni sistema di sicurezza informatica ed anche se non basta, rimane comunque indispensabile.
In un altro articolo abbiamo visto la combinazione migliore di programmi di sicurezza.

11) Usare un indirizzo e-mail segreto
Conoscere l'indirizzo email di una persona significa stare già a metà strada per scoprire le credenziali di accesso in un account web.
Se invece utilizziamo un indirizzo email soltanto per la registrazione degli account su internet e lo manteniamo segreto, nel senso che non lo usiamo per inviare e ricevere messaggi, rende tutto più sicuro.

12) Custodire il telefono in sicurezza
I moderni smartphone non sono solo computer pieni di dati personali all'interno, ma anche i dispositivi in cui ricevere codici di recupero o di accesso per l'autenticazione sui siti web (vedi punto 2), quindi vanno custoditi davvero con attenzione.
Ovviamente, quindi, è importante impostare un blocco schermo con codice efficace ed anche un sistema di localizzazione o antifurto.

13) Installare una VPN
Per chi accede a internet usando una wifi pubblica, è importante usare una VPN in modo da nascondere i dati inviati, comprese le password, anche al gestore della rete che potrebbe spiare tutto quello che facciamo.
LEGGI ANCHE: Migliori servizi VPN gratuiti per navigare sicuri e liberi

14) Aggiungere sempre un codice PIN di accesso al telefono ed anche a qualsiasi computer utilizzato

15) Mai condividere un account web con qualcuno e, soprattutto, mai spedire le password via messaggi o via email.

16) Uscire dagli account web dopo l'uso.
Questo vale sempre quando usiamo un PC non nostro o che non siamo gli unici a utilizzare.
Notare che per alcuni siti come Facebook e Google si può anche uscire da una sessione e disconnettersi da remoto.

LEGGI ANCHE: Come navigare sicuri online su internet

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • kooma
    16/3/17

    Io mi sono trovato un doppio account Facebook e non so come cancellarlo. Mi dai un'idea?
    Grazie.

  • Claudio Pomes
    18/3/17

    la guida per cancellare l'account facebook è qui http://www.navigaweb.net/2016/09/come-eliminare-il-profilo-facebook-e.html