Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Miglior gestore password gratis: Keepass

Aggiornato il:

Guida a Keepass, il miglior programma gratuito per gestire password per proteggere le login ai siti web e gli account su internet

keepass I nostri browser sono pieni di siti, servizi online e forum che vengono aggiunti ai preferiti e per ognuno di essi spesso viene richiesta la registrazione con nome utente e password. Se ci registriamo a tantissimi siti e utilizziamo una password diversa per ognuno di loro, sarà tremendamente difficile ricordarle tutte, cadendo nella cattiva abitudine di utilizzare sempre e solo le nostre solite password per due o più siti (compromettendo la sicurezza di tutti, visto che basta un semplice hacker che violi uno dei siti per compromettere anche gli altri).
Visto che non tutti siamo dotati di una memoria di ferro, possiamo farci aiutare da un programma gratuito come KeePass, ottimo per immagazzinare in un database sicuro tutte le nostre password d'accesso, così da poterle recuperare in un lampo inserendo semplicemente la Master password (che diventerà l'unica password da ricordare sempre a memoria). Vediamo insieme come installare il programma, come aggiungere una voce al database, come sfruttare il riempimento automatico nei browser e infine come sincronizzare il database per accedervi in mobilità da Android e iPhone.

LEGGI ANCHE: Come Generare una Password forte per tutti i siti web

Scaricare e Installare KeePass su PC


Per scaricare il programma è sufficiente collegarsi al sito ufficiale di KeePass, fare clic su Download Now sotto la sezione KeePass 2.xx e procedere con il download. Di Keepass esiste la versione portable, che non richiede installazione e può essere copiato in una penna USB per essere portato in giro.
Keepass

L'installazione del programma (se si sceglie la versione con installer), è semplice come qualsiasi altro programma di Windows, basta seguire i passaggi indicati fino al termine dell'installazione.
Purtroppo di partenza KeePass è in inglese, ma possiamo aggiungere subito la lingua italiana scaricando il pacchetto giusto da qui, estraendo l'archivio compresso, e copiando il file Italian.lngx nella cartella principale di Keepass (il percorso completo, su un computer con Windows a 64 bit, è C:\Program Files (x86)\KeePass Password Safe 2).
Per impostare la lingua italiana nel programma apriamo ora Keepass, andiamo sul menu in alto View e selezioniamo la voce Change Language.
Lingua KeePass

Da questo menu facciamo clic su Italian e riavviamo il programma: ora tutti i menu e le voci saranno tradotte nella nostra lingua, così da poter utilizzarlo al meglio senza dover tradurre strane voci in inglese.

Creare un nuovo database

Quando vien aperto Keepass la prima volta, dovremo creare un nuovo database di password facendo clic in alto a sinistra su File -> Nuovo.
Scegliamo il percorso dove salvare il file del database, affidiamoli un nome a piacere e, nella schermata successiva, impostiamo la Master password, cercando di sceglierne una molto sicura (come indicato dalla barra di qualità).
Database

Questa password serve per accedere a tutte le altre, quindi non dovrà mai essere dimenticata. Dopo la creazione del database, possiamo passare all'aggiunta di tutte le varie voci con cui conservare le password dei siti.
Vi ricordiamo che KeePass memorizza sempre il percorso dell'ultimo database utilizzato, chiedendo ad ogni avvio la Master password.

Aggiungere voci al database


Come abbiamo potuto notare, all'interno del database c'è una struttura a cartelle, così da poter organizzare i dati a seconda della tipologia o del tipo di servizio salvato.
Ad esempio, per memorizzare la password della posta elettronica Yahoo mail, possiamo andare nella cartella "Email", cliccare col tasto destro sullo spazio bianco e premere sul tasto Aggiungi una voce.
Nuova voce

Nella finestra che comparirò possiamo scrivere i dati di login del servizio email, inserendo nome utente e la password dell'account di posta e cliccando infine su OK.
Se stiamo per iscriverci ad un nuovo servizio, possiamo farci "aiutare" da KeePass a scegliere la nuova password da utilizzare, aprendo la finestra di aggiunta di una nuova voce, facendo clic sulla piccola icona a forma di chiave (presente accanto ai campi d'inserimento delle password) e facendo infine clic sulla voce Password generate automaticamente per le nuove voci.
nuova password

In questo modo avremo la sicurezza di usare password molto sicure per tutti i servizi Web a cui ci iscriveremo d'ora in avanti.

Se desideriamo modificare le varie cartelle presenti nella parte sinistra del programma (chiamate Gruppi), facciamo clic destro all'interno dell'area e utilizziamo una delle voci presenti nel menu contestuale per modificare, cancellare e creare una nuova cartella/gruppo.
Gruppi Keepass

Riempimento automatico siti


Una delle funzionalità più comode di KeePass è sicuramente l'auto-compilazione dei campi d'accesso all'interno dei browser, che vi permetterà di inserire subito username e password senza doverla ogni volta copiare a mano (il programma simulerà due copia e incolla e premerà Enter per noi).

Per sfruttare questa interessante funzione, apriamo il sito Web sui cui desideriamo effettuare l'accesso, facciamo clic sul campo Username o Nome utente del sito (assicuriamoci che il cursore di testo lampeggi) quindi apriamo KeePass, inseriamo la Master password, facciamo clic destro sulla voce specifica per quel sito quindi utilizziamo la voce Esegui autocompletamento.
Completamento password

Subito le credenziali d'accesso verranno inserite nel campo di testo selezionato in precedenza nel browser, senza dover fare nulla. In questo modo non dovremo preoccuparci di copiare e incollare password lunghissime, visto che KeePass può fare il lavoro per noi. È possibile anche usare una combinazione di tasti per inserire automaticamente quando serve, nome utente e password o solo password. la scorciatoia predefinita è Ctrl-Alt-A oppure Ctrl-Alt-Maiusc-A (solo password) e si può cambiare in Strumenti > Opzioni > Integrazione.

Se vogliamo integrare KeePass all'interno dei browser più utilizzati, possiamo utilizzare anche l'estensione KeePass Tusk, disponibile sia per Google Chrome sia per Mozilla Firefox.

Sincronizzazione password tra PC e smartphone


Uno dei limiti di KeePass è legato alla natura stessa del database: visto che è un file locale, non potremo tenere le password sincronizzate tra più dispositivi (e rimpiazzare così un servizio come LastPass). Ma con un po' di ingegno possiamo attivare una sincronizzazione personalizzata e portarci dietro tutte le nostre password senza alcun problema! Per prima cosa scarichiamo sul nostro computer (dove è presente KeePass) il client di Google Drive, il servizio cloud offerto da Google. Dopo averlo scaricato e installato sul computer, apriamo il programma Backup and Sync from Google e inseriamo le credenziali d'accesso per Google, così da poter creare una cartella sincronizzata di Google Drive sul nostro PC (i file salvati sul cloud saranno sincronizzati in locale e viceversa ogni file aggiunto alla cartella sarà salvato anche sul cloud).

Dopo aver effettuato la configurazione iniziale, spostiamo il file database di KeePass all'interno della cartella di Drive (di default il percorso della cartella è C:\Users\UTENTE\Google Drive) e attendiamo la fine della sincronizzazione (possiamo controllare l'andamento dall'icona di Drive in basso a destra, tra le icone di sistema). Una volta che il file di KeePass è sincronizzato con il cloud di Google, portiamoci sul nostro smartphone e installiamo l'app specifica in base al nostro dispositivo; per i device Android possiamo installare Keepass2Android Password Safe, mentre se possediamo un iPhone, basterà installare le app Google Drive e MiniKeePass.

Se utilizziamo l'app per Android, non dovremo far altro che indicare Google Drive come percorso da cui prendere il database (autorizzando l'accesso allo spazio cloud) e, una volta caricato il database, inserire la stessa Master password utilizzata dal PC. Potremo così avere a portata di mano tutte le nostre password (anche offline, visto che crea una copia locale sempre disponibile), aggiungere nuove voci e sfruttare il completamento automatico all'interno delle app o dei browser mobile.
Keepass2Android

Se invece utilizziamo un iPhone, dovremo prima di tutto accedere all'app di Google Drive, inserire le credenziali di Google, quindi fare tap sul file del database e selezionare Apri con -> MiniKeePass.
MiniKeePass

Anche in questo caso potremo gestire tutte le nostre password, sincronizzando eventuali modifiche e copiando i dati d'accesso per usarli su siti e app.

Per approfondire l'argomento, vi rimandiamo alla lettura della nostra guida a KeePass su Android e iPhone: come salvare le password su cloud personale. Se invece KeePass non vi ha convinto o il suo utilizzo vi sembra troppo macchinoso, possiamo scoprire le alternative nella nostra guida ai Programmi ed estensioni per salvare password.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy