Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

10 errori comuni nella cura del computer da evitare

Pubblicato il: 8 luglio 2013 Aggiornato il:
Come non usare il computer: 10 cose da non fare sul PC per evitare problemi e malfunzionamenti
come non usare il computer Tutti i PC necessitano di manutenzione, per questo motivo si capita in blog come questo, per sapere cosa conviene fare per fare in modo che il computer sia più veloce possibile e senza errori, in modo che facciano tutto il lavoro in modo automatico.
Il problema quando uno poco esperto chiede agli amici consigli o cerca su internet guide è di ricevere risposte sbagliate e fare errori nella cura del PC che possono avere effetti opposti e dannosi.
Questi errori potrebbero causare danni all'hardware, problemi di sicurezza, perdita di dati accidentale, spese inutili di soldi e instabilità del sistema generale.
Su Navigaweb generalmente si possono leggere guide per la manutenzione del computer per sistemare Windows, ma sapere anche cosa non fare e quali errori bisogna evitare è altrettanto importante.
Vale la pena allora sapere quali sono gli errori più comuni che si fanno con il computer in modo da poterli evitare e mantenere il PC sano e funzionante.

LEGGI ANCHE: Cause e soluzioni di un computer lento

1) Mancato aggiornamento di Windows e dei programmi
Il sistema operativo Windows viene aggiornato ogni settimana dalla Microsoft con patch di sicurezza per coprire le vulnerabilità scoperte.
Lo stesso avviene per una certa categoria di programmi come l'antivirus, i browser ed i relativi plug-in frequentemente aggiornati con correzioni di sicurezza.
Se si sta usando una versione di Windows non aggiornata, un versione vecchia di Firefox o di Java, il computer è a rischio.
Per essere sicuri che il computer sia aggiornato bisogna attivare gli aggiornamenti automatici in Windows e controllare che la versione del browser sia l'ultima disponibile.
Ci sono anche tool per aggiornare automaticamente i programmi installati sul computer.

2) Lasciare che si accumuli polvere
La polvere all'interno del PC nel corso del tempo può provocare seri problemi al funzionamento del computer.
Il problema è che la polvere può ostruire le prese d'aria, appesantire le ventole ed impedire il corretto raffreddamento della CPU.
Ogni tanto bisogna aprire il case del computer e pulire dentro il computer la polvere sulle ventole e all'interno magari anche utilizzando una bomboletta di aria compressa.
Pulire la polvere all'interno di un vostro computer portatile è più difficile, l'importante comunque è fare in modo che gli spazi dove girano le ventole siano liberi e puliti.

3) Non fare il Backup dei file importanti
Un po' per pigrizia, un po' per dimenticanza si finisce spesso col trascurare di salvare i file importanti su un disco diverso rispetto quello in cui è installato il sistema operativo.
Purtroppo l'hard disk è sempre il pezzo più fragile del computer quindi bisogna mettere in conto la possibilità che si rompa.
I dati importanti devono quindi essere salvati in un altro disco che faccia da copia di sicurezza.
Siccome non serve per forza un programma di backup complesso, in altri articoli abbiamo visto:
- Tutti i modi possibili di fare un backup
- Quali sono le cartelle ed i file importanti da salvare in un backup su PC Windows.
Sarebbe un grosso errore ignorare i backup e perdere tutte le foto e i documenti importanti solo per dimenticanza o pigrizia.

4) Inserire la spina del computer direttamente alla presa di corrente
Avere il computer collegato direttamente alla presa a muro non sarebbe propriamente la cosa migliore da fare.
Questo perchè si espone il PC agli sbalzi di corrente che possono danneggiare il computer, se non c'è una presa intermedia che faccia da limitatore di tensione.
In pratica sarebbe meglio avere il computer collegato ad una ciabatta con interruttore.
Ancora meglio sarebbe usare un UPS come batteria di energia per il PC che spenga il computer dolcemente anche se va via la luce.

5) Deframmentare inutilmente dell'hard disk
La deframmentazione del disco era un'attività di manutenzione richiesta in PC con dischi limitati, con sistema operativo Windows XP e precedenti.
Con Windows 7 e Windows 8 la deframmentazione è diventata quasi inutile perchè gestiscono meglio lo spazio libero.
A meno di particolari casi, la deframmentazione dell'hard disk o è probabilmente inutile.
Se si ha un computer con disco a stato solido la deframmentazione è anche dannosa e non si dovrebbe mai fare.

6) Eseguire più programmi antivirus insieme
Un computer non è più protetto se si sommano più antivirus.
Su un PC si può installare solo un antivirus che faccia controllo in tempo reale intercettando i virus prima che possano fare danni (in pratica che rimane in esecuzione in background tutto il tempo).
Se si vuol stare più sicuri si può installare, al massimo, un programma per fare la scansione del computer e per rimuovere malware che scappano all'antivirus principale.
Ci sono anche antivirus che fanno da protezione aggiuntiva sul computer come anche Panda Cloud Antivirus
Installare due programmi antivirus che tentano di controllare il computer insieme vanno in conflitto e possono causare instabilità e crash del PC.
Essi possono identificarsi l'un l'altro come malware o impedirsi a vicenda di lavorare.
Se si vuole un secondo parere, è possibile utilizzare uno di quei programmi antivirus che sarà solo eseguire una scansione del sistema quando non in esecuzione in background .

7) Usare un pulitore del registro di sistema
Su questo argomento ho scritto diversi articoli consigliando programmi per pulire il registro di Windows, ma anche sconsigliando di usarli (vedi: Pulitori di registro (Registry Cleaner): più problemi che benefici).
Il consiglio quindi è stare lontani dai programmi che promettono di far andare il computer più veloce.

8) Ostruire i flussi d'aria
Questo è un errore che si fa spesso quando si utilizza un computer portatile quando lo si mette sulle gambe o su una superficie morbida che affonda come quella di un letto, coprendo quindi le prese d'areazione che raffreddano l'interno del PC.
Si possono ostruire le prese d'aria non solo con l'accumulo di polvere ma anche se si spinge il PC desktop troppo vicino al muro o in uno spazio chiuso.
Ciò è particolarmente importante quando si spingono le risorse del computer al massimo, ad esempio giocando ad un videogioco 3D.

9) Installare programmi pericolosi o fastidiosi
Durante l'installazione di programmi gratuiti sul computer è sempre importante stare attenti alla loro installazione.
Molti programmi infatti sono accompagnati da sponsor, ossia altri programmi che non centrano niente con quello che si vuole installare e che, spesso, è solo fastidioso.
Leggere la guida per installare un programma gratuito senza sponsor aggiuntivi per vedere i casi più comuni e considerare anche le categorie di programmi da non installare mai sul PC come le toolbar per il browser o versioni non originali di programmi famosi come VLC, Firefox o Emule.

10) Navigare su internet senza guardare cliccando a caso
Usare un computer oggi significa soprattutto navigare in internet, visitare siti, fare ricerche, inviare messaggi email e scrivere su Facebook.
In ogni sito però può nascondersi un'insidia che può essere un virus, un programma dannoso o, semplicemente, uno script che cattura dati personali.
Usare internet col buon senso è la base della sicurezza informatica e, di conseguenza, anche della buona cura di un computer.
In un altro articolo si può verificare se si è protetti abbastanza su internet tenendo al sicuro il PC.

Sono sicuro che tutti abbiamo fatto uno di questi errori (io ad esempio sono pigro coi backup), quindi è importante riconoscere il problema per sapere poi come affrontarlo.

LEGGI ANCHE: Velocizzare il computer: Riepilogo delle cose da fare

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • Boris Di Maggio
    8/7/13

    Ottimo articolo, non sono completamente d'accordo solo sul punto che riguarda i pulitori del registro di sistema, a mio avviso se usati con accortezza sono validi e, anche se in maniera poco percepibile, contribuiscono a un aumento delle prestazioni, ovviamente bisogna scegliere fra quelli che non fanno una pulizia troppo profonda e analizzare le chiavi prima di rimuoverle, un saluto. Boris

  • mauriziodaniello
    9/7/13

    Ottima guida, salvo che da Windows Vista il defrag avviene di nascosto nelle pause del computer, questo perchè il nuovo NTFS subisce una frammentazione peggiore, perchè più complesso, di quello di XP.
    Comunque ogni mese dategli sempre una deframmentazione se avete fatto molte scritture letture, sarà più pronto!
    Se avete i dischi allo stato solido disabilitate quella opzione automatica!

  • arg0n-pr1m3
    10/7/13

    concordo tutto tranne un paio di cose:
    come detto da altri il defrag negli ultimi sistemi windows è automatico,comunque non è il migliore sulla piazza,anzi...basta fare una comparazione con altri per vedere la differenza.
    Per il registro si sistema dipende,ovviamnete non va fatto così tanto per passare il tempo.Dopo tot tempo il sistema è appesantito,voci inutili sia nei menù contestuali sia residui di vecchie installazioni...se occorre basta fare una pulizia con un buon programma.
    Forse un'altro errore comune,specie per i novizi, è il continuo installare/disinstallare programmi solo per provarli....

  • Romina Stanganelli
    17/7/14

    articolo utile mi ricorda alcune cose