Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come Forzare l'aggiornamento di Windows 10 con l'ultima versione

Aggiornato il:

Come forzare l'aggiornamento di Windows 10 se ancora non si è aggiornato automaticamente con l'ultimo Update disponibile

Aggiornamenti Windows 10 Windows 10 è stato progettato in modo da aggiornarsi sempre automaticamente e Microsoft ha anche cercato di forzare gli aggiornamenti sulle versioni Windows Home in modo che non si possano disattivare. Questa forzatura, che per molti può essere un'invasione all'autonomia di gestione del computer, è stata però una scelta obbligata per fare in modo che tutti gli utenti, anche i più sbadati e quelli che non curano la manutenzione del loro PC, possano sempre avere installate le ultime patch di sicurezza e le ultime funzioni del sistema operativo.
Cosa fare se, desiderosi di ricevere sempre gli ultimi aggiornamenti, ci rendiamo conto che la versione in uso sul nostro PC è obsoleta? In questa guida vi mostreremo tutti i passaggi da effettuare per forzare l'aggiornamento di Windows 10, così da ricevere sempre l'ultima versione.

LEGGI ANCHE: Qual è l'ultima versione di Windows 10?

Windows 10 non si aggiorna


Se la nostra copia di Windows 10 non mostra nessun aggiornamento, possiamo forzare la ricerca di aggiornamenti controllando i seguenti elementi o controllando se le voci sono attive o disattive nei menu segnalati.

Controlliamo Windows Update

La maggior parte delle volte il problema è da imputare a Windows Update che non funziona e se, quindi, non si riceve alcun aggiornamento o update, nemmeno le patch settimanali di sicurezza o le ultime definizioni dell'antivirus Windows Defender.
Per forzare subito Windows Update a partire, è sufficiente scaricare il seguente script -> Script forza Windows Update. Copiamo tutte le righe del comando, apriamo il Blocco note e salviamo il file con Salva con nome, impostiamo come Tutti i file il tipo di file e impostiamo il nome Forza-Windows-Update.vbs.
Ora apriamo un prompt dei comandi da amministratore (cercandolo nel menu Start e facendo clic destro sul programma), e digitiamo il seguente comando

cscript Forza-Windows-Update.vbs

In automatico partirà la ricerca di nuovi aggiornamenti da prompt, con tanto di messaggi d'avviso in caso di errori o di problemi durante la procedura.
Se non riusciamo a risolvere con questo script, possiamo tentare un'altra strada leggendo la nostra guida su come risolvere errori Windows Update se il sistema non si aggiorna.

Abbiamo installato una nuova versione di recente


Windows 10 non si aggiorna alla nuova build se è stato aggiornato ad una nuova versione da poco tempo. Microsoft infatti concedere un periodo di 30 giorni per tornare alla build (ossia alla versione) precedente. Se quindi è stata installato da poco una nuova versione, verranno conservati i file della vecchia installazione (nella cartella Windows.old), pronti all'uso in caso di ripensamento o di problemi.
Per verificare se è ancora possibile tornare alla versione precedente, basta andare in Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza -> Ripristino, e verificare se l'opzione per tornare a una build precedente è attiva.
Se non si vuole attendere il periodo di 30 giorni si possono cancellare i file del ripristino usando la funzione di Pulitura disco per cancellare i file di installazione di Windows 10. Dopo aver fatto questa pulizia, si può controllare, in Windows Update, se si riceve la disponibilità dell'aggiornamento dell'anniversario.

Abbiamo sospeso gli aggiornamenti


Sulle edizioni Professional ed Enterprise di Windows 10 è possibile usare un'opzione per sospendere gli aggiornamenti per un determinato periodo di tempo: questa opzione è raggiungibile da Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza -> Windows Update, facendo clic sulla voce Opzioni avanzate.
Sospendi aggiornamento

Con questa voce attiva, la ricerca di aggiornamenti è bloccata per 35 giorni, dopodiché verrà riattivata. Se vogliamo attivarla subito, basterà spegnere il bottone specifico.
Vi raccomandiamo di usare questa funzionalità con attenzione: dopo aver attivato e disattivato il pulsante, non potremo utilizzarlo per 35 giorni, anche nel caso volessimo riattivare la voce dopo pochi minuti.

Abbiamo impostato la modalità a consumo per la rete in uso

Su Windows 10 Home (ma anche sulle altre versioni di Windows) la ricerca di aggiornamenti può essere bloccata per via della modalità a consumo utilizzata sulla connessione attiva al momento (Wi-Fi o Ethernet). Essa serve per impedire a Windows si scaricare troppi dati quando siamo connessi ad una rete con limiti temporali o limiti ai dati scambiati; tra i dati bloccati ci sono ovviamente gli aggiornamenti. Controlliamo quindi se la modalità a consumo è attiva, facciamo clic destro sull'icona di rete in basso a destra, facciamo clic su Impostazioni Apri connessione e Internet, selezioniamo la voce Modifica proprietà connessione e controlliamo se è presente la spunta attiva sotto la voce Imposta come connessione a consumo.
Connessione consumo

Disattivando questa voce gli aggiornamenti saranno nuovamente scaricati e installati sul nostro computer.

L'aggiornamento non è stato rilasciato per il PC in uso

Microsoft non aggiorna in un colpo tutti i PC! La maggior parte degli aggiornamenti è graduale, per alcuni è arrivato subito, mentre altri ancora lo stanno aspettando. Questo dipende dal programma di aggiornamento stesso, che può aver rilevato un problema di compatibilità hardware su quel computer ed è ancora in attesa di correggerlo. In altri casi potrebbe essere un problema del ramo di sviluppo attivato sulla nostra copia di Windows 10 Professional o Enterprise: effettuiamo un controllo portandoci in Impostazioni -> Aggiornamento e sicurezza -> Windows Update -> Opzioni avanzate e scorrendo la pagina fino a trovare la voce Scegli quando installare gli aggiornamenti.
Canale aggiornamenti

Se impostiamo il Canale semestrale, gli aggiornamenti più grandi (le nuove build) saranno distribuite più lentamente, solo dopo aver superato tutti i controlli e tutti i feedback dai primi utenti che lo hanno ricevuto (possono passare anche 2-3 mesi dal rilascio). Se invece impostiamo il Canale semestrale (mirato), gli aggiornamenti saranno disponibili il prima possibile, così da poterlo testare prima di essere diffuso alle grandi organizzazioni. Ovviamente se il nostro computer fa parte delle organizzazioni, conviene sempre attendere il rilascio "sicuro"; se invece siamo degli utenti domestici, possiamo scegliere senza ombra di dubbio l'aggiornamento più veloce.

Forzare l'aggiornamento di Windows 10 con l'ultima versione

Per forzare l'aggiornamento dell'ultimo Update disponibile per Windows 10 (parliamo dei cosiddetti "Aggiornamenti delle Funzionalità"), è possibile aprire la pagina di Download di Windows 10 (a questo link) e scegliere una delle due strade:
- Premere il tasto Aggiorna Ora per scaricare l'assistente dell'aggiornamento di sistema che potrà essere eseguito sul PC per installare l'aggiornamento in modo automatico.
- Premere su Scarica ora lo strumento per scaricare l'ultima versione di Windows 10 tramite Media Creation Tool. In questo caso si può scaricare l'immagine giusta leggendo la nostra guida su Come Scaricare ogni versione di Windows 10, Windows 7 e 8.1 e, in seguito, caricarla su una chiavetta USB libera come descritto nella nostra guida su Come installare Windows 10 da USB.
In un caso o nell'altro possiamo stare tranquilli di due cose:
- Nessun file personale sarà cancellato e nessun programma verrà rimosso
- Nel caso di problemi con la versione aggiornata, dopo averla installata, sarà sempre possibile tornare alla versione precedente di Windows 10.

Anche tentando di forzare l'aggiornamento di Windows 10, è possibile che questo venga impedito da un check iniziale o per un errore.
Abbiamo parlato di questo nella guida sui problemi di aggiornamento Windows 10, con una menzione particolare per l'errore "E' richiesto un intervento" se un'app blocca l'installazione dell'aggiornamento di Windows 10

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy