Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

10 motivi principali dei crash di Windows e del PC

Ultimo aggiornamento:
perchè Windows va in crash, perchè si riavvia, perchè non si avvia o si blocca? le 10 cause principali di ogni errore
Crash di Windows Fino a qualche tempo fa lo "schermo blu" era abituale, oggi è sicuramente meno frequente ma questo non significa che Windows non vada in crash lo stesso, ogni tanto.
Ci sono diversi modi con cui il pc va in crash o si blocca: la schermata blu improvvisa, un riavvio continuo o un avvio interrotto, lo schermo congelato (freeze) con il mouse che non si muove più, il normale riavvio improvviso senza alcuna indicazione.
Non bisogna dare tutta la colpa a Microsoft e la risposta ai problemi non è passare a Linux o Mac.
Windows è un sistema operativo complesso che viene progettato per funzionare nel modo migliore su qualsiasi computer in cui viene installato (mentre il sistema Mac OSX viene installato solo sui Mac) quindi può capitare che, sotto particolari circostanze, esso funzioni male.
Vediamo allora i 10 motivi principali dei crash di Windows così da capire meglio cosa accade quando appare lo schermo blu, quando si riavvia da solo o quando tutto si blocca.

LEGGI ANCHE: Analisi dei crash "schermo blu" di Windows e cercare la causa di errore

1) Errore irreversibile della Memoria o della scheda madre
Un motivo frequente dello schermo blu (detto anche BSOD o Blue Screen of Death)
è un problema di memoria RAM o della scheda madre.
In pratica i dati che devono essere salvati nella memoria non riescono ad essere recuperati dal processore e si crea un'incongruenza che il computer non riesce a gestire.
È possibile verificare se la memoria è integra con un programma come Memtest86 o, in alcuni casi, usando lo strumento di diagnostica della scheda madre se è stato fornito.
Un altro modo per fare la verifica che la RAM non sia rotta è quello ovvio di cambiarla con una nuova e vedere se il problema scompare.
Molto difficile invece capire se il problema è della scheda madre del pc.
Se tutti i motivi di questo articolo possono essere esclusi, allora è la scheda madre ad essere rovinata e non rimane che cambiare computer.
Alcuni modi per risolvere i problemi di schermo blu, spegnimento o riavvio improvviso del computer sono in un altro articolo.

2) Impostazioni del BIOS
La maggior parte delle schede madri esce dalla fabbrica con impostazioni di configurazione compatibili con qualsiasi hardware.
Queste impostazioni possono essere modificate da chi vende il PC e potrebbero sorgere problemi.
In un altro articolo, la guida per fare un reset del BIOS cancellando la memoria CMOS.
Un altro problema comune, soprattutto nel caso in cui il computer si avvia con molta lentezza, è l'ordine di avvio che mette come prima scelta la porta USB o il CD.
Se quindi si lascia una penna USB collegata al PC, e nel BIOS è impostato l'avvio da USB come prima opzione, il PC cerca un sistema operativo nella chiavetta e, non trovando nulla, si ferma.
Entrare nel BIOS e modificare l'ordine di avvio del computer rimettendo l'hard disk, chiamato HDD, come prima scelta.

3) Registro di sistema danneggiato
Il Registro di Windows non ha più i problemi che aveva in passato, ma può ancora essere rovinato da alcuni programmi o vecchi virus.
Un registro corrotto è responsabile principale degli arresti anomali del computer o dell'avvio corretto e veloce.
Per risolvere i problemi, avviare il pc in modalità provvisoria e pulire il registro con ccleaner o altri programmi.

4) Driver danneggiati, sbagliati o non aggiornati
Il principale motivo del crtash di Windows o dei blocchi freeze del computer è sicuramente legato ai driver.
I Driver hardware dicono al sistema operativo cosa esso deve fare con i componenti da cui il pc è formato: audio, video, stampante, mouse, tastiera ecc.
Se non funzionano correttamente, il computer non capisce cosa fare di un dispositivo e va in crash.
I Crash di questo tipo sono generalmente associati ad un messaggio di errore che indica il nome dell'hardware incriminato.
In caso contrario, provare a cercare il messaggio tramite Google per vedere se questo si trova il colpevole.
Se è possibile, provare ad usare il computer con tutti i dispositivi esterni scollegati e vedere selettivamente se la colpa è uno di questi.
Aggiornare i driver del PC, e, se il problema persiste, provare a disinstallare completamente i driver e reinstallarli da zero.

LEGGI ANCHE: Risoluzione problemi di Windows 7: freeze e blocchi casuali e frequenti

5) Problemi dell'hard disk
Purtroppo l'hard disk è la parte del computer che si rovina più rapidamente.
Un guasto dell'hard disk o di un settore anche piccolo dello stesso è una delle principali cause dei problemi di avvio di Windows o di crash.
Nei casi più gravi, quando il computer perde la sua capacità di trovare l'unità di avvio e quindi il disco principale dov'è installato Windows, dopo aver verificato che il BIOS è configurato correttamente (vedi punto 2), allora è un problema di hard disk da cambiare o da riparare.
Se è ancora possibile avviare il computer, tentare di usare lo scandisk approfondito per la ricerca degli errori disco e poi fare un controllo di integrità dell'hard disk.
Se il disco non si avvia proprio, bisogna reinstallare Windows in un hard disk nuovo.
Dopo che tutto funziona, si potrà collegare il vecchio hard disk come secondario per recuperare i file e riportarli sul nuovo.

6) Conflitti hardware
Windows a volte va in crash se si riceve informazioni contraddittorie da vari pezzi di hardware.
Questo è un tipo di blocco generalmente casuale di cui non bisogna troppo preoccuparsi a meno che non siano frequenti.
Se c'è un conflitto hardware, aprire la Gestione dispositivi e controllare se ci sono icone con il punto esclamativo giallo.
Si può allora aggiornare il driver oppure disabilitare quel componente per riportare la situazione alla normalità.

7) Virus o un Trojan
Ancora oggi un virus o un malware può causare gravi danni al PC e provocare malfunzionamenti.
Un software dannoso infatti potrebbe danneggiare o rimuovere i driver, cancellare file di sistema importanti o modificare le impostazioni amministrative.
PC'è chi pensa che non valga la pena lottare contro i virus quando essi hano già rovinato tutto, ma non bisogna mai perdersi d'animo e, prima di formattare tutto, si possono tentare alcune strade.
VEDI: Come rimuovere virus e malware.

8) Problemi di alimentazione
Un computer si blocca e va in crash riavviandosi all'improvviso nel caso in cui ci sia un sovraccarico di alimentazione o una mancanza di corrente improvvisa.
Un problema con l'alimentatore interno riduce la potenza che può fornire, o provoca un flusso irregolare di potenza, che può causare crash (sostituire l'alimentatore).
Se invece c'è un problema di corrente a casa, il consiglio è dotarsi di un'unità UPS che fa da batteria per il computer.
Controllare ovviamente che siano integri la presa della corrente, il cavo di alimentazione o la ciabatta di attacchi.

LEGGI ANCHE: Riparazioni computer fai da te: cambiare RAM, alimentatore e hard disk

9) Motivi Software
La maggior parte degli errori dei programmi non causano il crash di Windows, a meno che il programma non stia sfruttando in modo intenso un componente hardware.
Ad esempio, software pesanti come i videogiochi che sfruttano a pieno regime le schede grafiche dei computer, possono provocare crash a causa di questo uso intenso delle capacità hardware.
In rari casi il PC potrebbe bloccarsi all'avvio a causa di un software che si avvia automaticamente.
Questo tipo di problemi si può risolvere con l'avvio in modalità provvisoria (vedi punto 3) e l'utilizzo di msconfig per disabilitare i programmi che si avviano automaticamente.

10) Surriscaldamento
Nei computer ci sono sensori per rilevare la temperatura.
Se viene rilevata una temperatura troppo elevata, soprattutto nei computer portatili, il computer si spegne per proteggere l'integrità dell'hardware prima di danni permanenti.
Il surriscaldamento si verifica soprattutto d'estate, quando fa molto caldo.
In rari casi può capire che i sensori si rompano e che il computer si spenga da solo dopo poco tempo che viene acceso.
Un segnale acustico nel momento del crash potrebbe essere un segnale che indica il surriscaldamento del processore.
Se c'è un problema di ventilazione insufficiente, in un altro articolo sono descritti 8 modi per raffreddare il pc quando fa caldo.

Questa lista dovrebbe fornire un bel riepilogo sulle cause principali dei crash di Windows e degli errori gravi sui computer.
Ci sono volte che risolvere è difficile ed è richiesto l'intervento del tecnico, mentre altre volte è assolutamente possibile riparare il computer senza andare dal tecnico.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)