Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cosa cambia in Windows 10 per chi ha Windows 7

Pubblicato il: 9 giugno 2015 Aggiornato il:
Cosa cambia e quali miglioramenti / novità ci sono passando da Windows 7 a Windows 10
cosa cambia passare a windows 10 da windows 7 Chi ha Windows 7 si sente come qualcuno a cui non manca nulla, padrone del suo computer ed anche orgoglioso della scelta fatta di non aggiornare mai il suo PC con Windows 8.
Con l'arrivo di Windows 10 però le cose cambiano ed è necessario ripensare questa scelta, sia perchè Windows 10, rispetto a Windows 8, è un'altra cosa, sia perchè comunque prima o poi l'aggiornamento sarà forzato ed è meglio approfittare subito visto che entro il primo anno Windows 10 è gratis per chi ha Windows 7.

Chi è abituato a Windows 7 non avrà problemi nel passare a Windows 10 perchè Microsoft è tornata sui suoi passi abbandonando la strada che la portò a fare Windows 8, un sistema operativo più per tablet che per PC.
Windows 10 invece è pensato per i PC ed è quindi più simile a Windows 7 con l'aggiunta degli elementi migliori di Windows 8.
Chi ha Windows 7 e vuole capire effettivamente e praticamente cosa cambia in Windows 10 e quali novità troviamo nel nuovo e definitivo (non ci sarà infatti un Windows 11 o 12) sistema operativo Microsoft.

1) Integrazione con l'account Microsoft
Quando si installa Windows 10 la prima cosa che verrà chiesta è se accedere al sistema Windows con un account Microsoft.
Sostanzialmente si va ad usare il PC con un account personale simile a quello Google per gli smarthpone Android e quello Apple per iPhone e Mac.
Se si accede con un account Microsoft, le impostazioni del desktop (tra cui lo sfondo) verranno sincronizzate tra i PC personali e si potrà accedere automaticamente ad alcuni servizi Microsoft integrati come, ad esempio, Onedrive (ex Skydrive).
L'account Microsoft è obbligatorio se si vogliono utilizzare le app del nuovo Windows store, comprese le nuove app Office.
Abbiamo visto in un altro articolo cosa significa usare l'account Microsoft in Windows 8 e 10.

Se non si vuole utilizzare un account di Microsoft, c'è un piccolo piccolo link che consente di impostare l'account locale tradizionale di Windows.
Questo potrà sempre essere convertito in un account Microsoft successivamente.

2) Il nuovo menu Start
Gli affezionati di Windows 7 sono rimasti inorriditi dalla rivoluzione di Windows 8 con la sua schermata Start.
Microsoft ha quindi deciso di accogliere le critiche e tornare all'antico, mettendo in Windows 10 un menu avvio più tradizionale, che include anche le piastrelle delle applicazioni.
Se si preferisce, è possibile rimuovere tutte le app comprese quelle che mostrano informazioni live premendoci sopra col tasto destro.
Il menu Start in Windows 10 sembrerà quindi un'evoluzione di quello di Windows 7, un po' diverso, ridimensionabile nelle dimensioni, ma con tutte le funzioni che ci si aspetta, con tutti i programmi e le app installate e le opzioni per spegnere e riavviare il PC.

3) App e Windows Store
Le applicazioni che vengono con Windows 10 sono definite "applicazioni universali".
A differenza di Windows 8 queste applicazioni non vengono eseguite per forza a schermo intero, ma dentro finestre mobili sul desktop, come avviene anche ai programmi normali.
Le app sono una vera novità per chi viene da Windows 7 che potrà apprezzarle per la loro velocità ad aprirsi e l'interfaccia più moderna come quella delle app degli smartphone.
Per ottenere queste applicazioni è necessario per forza aprire l'App Store incluso in Windows e non è possibile scaricarle da internet come si fa con i programmi.
Questo da un lato ci tutela da falsi software e virus, dall'altro però limita un po' la fantasia.
In Windows 10 così come in WIndows 8.1 siamo liberi di evitarle del tutto e installare soltanto i tradizionali programmi, ma Microsoft a promesso l'arrivo di molte nuove applicazioni per Windows 10 quindi vale la pena dargli un'occhiata.
Gli appassionati di videogiochi troveranno molti titoli anche gratuiti nel Windows Store.

4) App Impostazioni vs Pannello di controllo
L'opzione Impostazioni nel menu di avvio apre un menu di impostazioni tutto nuovo, che è l'evoluzione di Impostazioni PC di Windows 8.1.
Questa applicazione è stato progettata per rendere più facile fare personalizzazioni e modifiche al sistema e raccoglie le opzioni più importanti.
Il vecchio pannello di controllo di Windows è ancora necessario per sfogliare tutte le schermate di impostazioni di Windows e modificare opzioni avanzate assenti nell'app di Impostazioni di Windows 10.
Per aprire rapidamente il pannello di controllo premere i tasti Windows-X, come avviene anche in Windows 8.
Sempre da Windows 8 sono rimaste anche in Windows 10 le opzioni per ripristinare, reinstallare o reinizializzare Windows, per far tornare il PC come nuovo senza dover formattare o reinstallare Windows.

NOTA: Su Windows 10 Home non si potranno disabilitare gli aggiornamenti automatici, solo sulla versione Profesional è possibile differire gli aggiornamenti.

5) Cortana, ricerca e Task View sulla barra delle applicazioni
Queste sono due novità assolute aggiunte a Windows 10.
Cortana è un assistente vocale con cui interagire usando il microfono e ottenendo informazioni personalizzate in base all'utente.
In un altro articolo la guida per usare Cortana dalla nuova casella di ricerca su PC e su web.
La vista attività invece è l'evoluzione di Alt-Tab, un nuovo pulsante sulla barra delle applicazioni per vedere insieme le finestre aperte e passare da una finestra a un'altra facilmente.
Entrambe queste caratteristiche sono abilitate per impostazione predefinita e dovrebbero soddisfare anche i più tradizionalisti.
Se si vuole comunque basta cliccare sulla barra delle applicazioni col tasto destro per trovare le opzioni per disattivarle.

6) Microsoft Edge sostituisce Internet Explorer
Siccome tanto sono ormai pochi quelli che usano ancora Internet Explorer, Microsoft ha deciso di sostituirlo con un nuovo browser chiamato Microsoft Edge (o Progetto Spartan).
Internet Explorer non è sparito, soltanto non è più predefinito e rimane utile soltanto per chi è costretto a usarlo in ufficio o per certe vecchie applicazioni.
Edge è un browsre veloce e moderno, senza più controlli ActiveX e barre strumenti.
Ovviamente è possibile installare Chrome, Firefox o qualsiasi altro browser.

7) Funzioni aggiunte e rimosse, miglioramenti Desktop e Sicurezza
Molti altri miglioramenti del desktop di Windows 8 sono anche in Windows 10, ma saranno poco notabili da chi proviene da Windows 7.
Il Task Manager è nettamente più potente e più ricco di funzioni, tra cui la gestione dell'avvio di Windows.
Le cartelle hanno ora un menu di opzioni a pulsanti grossi più chiari e con più opzioni.
La finestra di copia e trasferimento file è nettamente migliore in Windows 10 rispetto a Windows 7 e c'è anche la possibilità di montare file ISO.
Spariscono invece i gadget del desktop e, soprattutto, non c'è possibilità di vedere i DVD con Windows Media Player che diventa un programma secondario e quasi inutile.
Si dovrà installare un programma esterno come VLC Media Player.

Chi usa Windows Media Center non aggiorni a Windows 10 perchè non esiste più ed è stato rimosso.

La sicurezza del PC è migliorata di default e senza programmi esterni perchè, come WIndows 8, anche Windows 10 ha l'antivirus Windows Defender integrato, che è però solo un livello base di protezione (sempre installare l'antivirus quindi).
Ci sarà inoltre un filtro SmartScreen che blocca i download di file dannosi e sconosciuti che possono danneggiare il computer.

Da notare inoltre che in Windows 10 si troveranno le DirectX 12 per avere videogiochi ancora migliori.

Questi sono solo alcuni dei miglioramenti e cambiamenti trovati in Windows 10 dove, per esempio, si troverà un nuovo centro di notifica, icone diverse e alcune funzioni integrate in più.
Microsoft ha anche lavorato bene rendendo Windows 10 leggero e veloce, più piccolo che utilizza meno spazio su disco e più veloce a caricare all'avvio.

Il passaggio a Windows 10 è molto più semplice rispetto al passaggio a Windows 8, con quasi lo stesso menu Start, il desktop familiare e le finestre per ogni programma o applicazione.
Chi usa Windows 7, a meno di esigenze specifiche, non dovrebbe avere motivi a resistere ancora all'aggiornamento.

LEGGI ANCHE: Prenota Windows 10 gratis per installarlo dal 29 Luglio

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
17 Commenti
  • scrambler_900
    9/6/15

    grazie, cercavo proprio chi mi spiegasse le differenze sostanziali

  • Morris
    9/6/15

    Salve, utilizzando WMP con una chiavetta vedo i canali tv, esiste un altro modo per farlo dopo l'aggiornamento a W10? Grazie

  • Claudio Pomes
    9/6/15

    tu dici la chiavetta tv con media center, qui le alternative http://www.navigaweb.net/2011/09/windows-media-center-programmi.html

  • xxx2010
    9/6/15

    ciao claudio ho fatto richiesta da7 a passare a 10..quando avverrà noi meno esperti dovremmo rivolgersi a chi ne sa più di noi o sarà tutto in automantico?poi sarà per sempre libero aggionato gratis windows 10?grazie

  • Armando
    10/6/15

    ..quindi ci sarà piena compatibilità anche con programmi molto datati (che attualmente girano ancora bene su windows 7) ?

  • Claudio Pomes
    10/6/15

    si a tutte le domande

  • mauripo
    3/8/15

    A me dice che la CPU non è compatibile.....che fare?? Grazie mille!!

  • Claudio Pomes
    4/8/15

    niente, puoi solo cambiare cpu

  • Riccardo
    27/9/15

    I giochi preistallati in windovs 7(dama ect)ci saranno ugualmente in w10

  • calcidese
    16/10/15

    con windows 10 scompare Windows Media Center di Windows 7?

  • calcidese
    16/10/15

    con Windows 10 si perde Windows Media Center di Windows 7 ??

  • Claudio Pomes
    16/10/15

    si, non c'è più

  • Unknown
    24/10/15

    Ho installato win10 per meno di un ora, misi erano impiantati gran parte dei programmi, anche office. Per fortuna esiste la possibilità di tornare indietro con un punto di ripristino. Così ho fatto e sono tornato a win7

  • Bulsara
    6/12/15

    Se qualcuno scarica e installa windows 10 una volta, poi ci ripensa e decide di disinstallarlo e tornare a windows 7 entro il mese, ha poi la possibilità eventualmente di scaricarlo e installarlo nuovamente gratis(sempre sullo stesso computer ed entro 1 anno dal rilascio) o si ha il diritto di effettuare il download gratuito una sola volta? Ringrazio in anticipo eventuali risposte

  • Claudio Pomes
    7/12/15

    certamente potrai reinstallarlo in futuro

  • Rosanna Spampinato
    25/1/16

    ho cercato di installare window 10 e quando clicco su installa mi dice che potrebbe danneggiare il computer

  • Claudio Pomes
    25/1/16

    certo è il controllo UAC sui file exe, vai avanti senza paura