Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come salvare password in Chrome, Firefox, Edge e Safari

Aggiornato il:

Come attivare e disattivare il salvataggio di login e password per i siti web su Chrome, Firefox, Edge e Safari

salvare password Se si utilizzano password diverse per ogni account web, come dovrebbe essere sempre se si vuole stare tranquilli e sicuri, diventa difficile ricordarsi tutte le password.
Per fortuna i browser permettono di salvare le password nel loro gestore interno, così da evitare di doverle riscrivere ogni volta al prossimo accesso, anche usando computer diversi.
Questa funzionalità è disponibile su tutti i browser moderni: Chrome, Edge, Firefox e Safari, ossia i browser più utilizzati su Windows e su Mac.

Non si tratta soltanto di ricordare le password, ma anche di accedere automaticamente a un sito, senza dove ripetere la scrittura delle credenziali di accesso (username e password), limitando quindi il rischio che qualcuno possa intercettarla o spiarla.
E' importante sapere come gestire questa funzionalità, sia per rendersi la vita più comoda, sia per sapere come ritrovare le password, sia per disabilitare la funzione quando necessario (un PC condiviso o un PC pubblico) ed anche per poter cancellare eventuali dati di login sbagliati.
Scopriamo in questa guida come salvare password in Chrome, Firefox, Edge ee Safari, che sono i browser più usati al mondo.

LEGGI ANCHE -> Migliori app per gestire password su Android e iPhone

Di default è possibile salvare le password nei browser per avere l'accesso automatico a tutti i nostri siti preferiti, come Gmail, Facebook, Twitter e altri.
Dopo aver fatto l'accesso a un sito con login e password, il browser chiederà se si vuol ricordare quella password oppure no.
Se si utilizza un computer proprio che usiamo solo noi, allora possiamo rispondere positivamente; in caso contrario meglio evitare.
Le password e le login vengono memorizzate all'interno del browser, in un'area sicura, e su molti browser è possibile anche sincronizzarle online con l'account dedicato, così da poter utilizzare le stesse password su tutti i nostri dispositivi (anche su smartphone).

1) Google Chrome

Il browser Web più usato al mondo è quello che gestisce meglio i dati di login, dando la possibilità di proteggere le password nell'account Google, in modo crittografato.
Già abbiamo visto come funziona il gestore password di Chrome e Google in un altro articolo, spiegando come la visione delle password in chiaro sia legata non solo all'account Google, ma anche all'account Windows.
Per vedere le password salvate da Chrome è necessario premere il tasto in alto a destra (i tre pallini) e andare in Impostazioni > Password, mentre per attivare o disattivare il salvataggio delle password dovremo agire sulle voci Chiedi di salvare le password e Accesso automatico.
Le password salvate nel gestore sono coperte da pallini che è possibile scoprire solo mettendo la password dell'account utente del PC.
I vari dati di login non più usati o sbagliati si possono cancellare da qui premendo sul simbolo della X presente accanto ad ogni voce.
Se vogliamo disattivare la funzionalità solo per un sito, basterà fare clic su Mai al momento della richiesta di salvataggio, così da escluderlo dal gestore password di Chrome; se invece vogliamo che il browser chieda in futuro di salvare la password per un sito, utilizziamo il tasto X sulla finestra che comparirà, così da evitare il salvataggio delle credenziali solo per la nostra sessione.

Da notare che con Chrome è possibile attivare la sincronizzazione delle password anche su altri dispositivi come lo smartphone Android o un iPhone, basterà aprire le Impostazioni e fare clic su Attiva la sincronizzazione, inserendo quindi le credenziali di un account Google valido.
Le password salvate sul PC saranno quindi anche auto-compilate sul cellulare e su qualsiasi altro PC in cui si usa Chrome con lo stesso account.
Per saperne di più, vi consigliamo di leggere la nostra guida per sincronizzare dati e password dei browser su ogni dispositivo.

LEGGI ANCHE: Avviso cambio password se compromessa o già usata

2) Mozilla Firefox

Il browser libero Firefox permette di salvare le password nel suo archivio protetto e di sincronizzarle online con l'account dedicato allo scopo, così da portarsi le credenziali su qualsiasi dispositivo.
Per disattivare o attivare il salvataggio delle password basterà portarsi nelle impostazioni (pulsante con tre righe in alto a destra), premere quindi il tasto Opzioni e portarsi nella sezione Privacy e Sicurezza.
Da qui possiamo gestire la funzionalità con il segno di spunta alla voce Chiedi se salvare le credenziali di accesso ai siti web; per escludere dei siti possiamo utilizzare il pulsante Eccezioni, in cui è possibile vedere la lista dei siti per i quali è stato chiesto di non salvare mai le password.
Il pulsante delle password salvate permette di scoprire in chiaro le credenziali memorizzate in Firefox.
Per proteggere questi dati di login, nel caso di uso condiviso di Firefox, si può impostare una password principale che verrà chiesta ogni volta che si accede a uno di questi siti.
La password principale aggiunge una protezione di crittografia: solo chi conosce la password principale può vedere e accedere alle credenziali.

3) Microsoft Edge

Il browser integrato in Windows 10 offre un ottimo strumento per salvare tutte le credenziali una volta inserite nella pagina Web.
Per gestire tutte le password è sufficiente fare clic in alto a destra sui tre pallini, quindi portarsi nel menu Password e riempimento automatico.
In questo menu laterale potremo attivare o disattivare la funzionalità utilizzando l'interruttore presente accanto alla voce Salva password, mentre potremo gestire quelle già salvate facendo clic sul pulsante Gestione password.
Le password si sincronizzano con l'account Microsoft associato al sistema operativo, così da poterle utilizzare su un altro PC e impedire che qualcuno possa vederle per sbaglio (ci sarà chiesta la password dell'account per visualizzarle in chiaro).

LEGGI ANCHE -> Guida funzioni e trucchi per Microsoft Edge in Windows 10

4) Safari

Il browser di default su ogni Mac e MacBook è Safari, che dispone di un buon gestore di password per i vari siti, sincronizzato con l'ID Apple, quindi accessibile senza problemi anche da iPhone o iPad.
Al momento della compilazione dei campi sarà sufficiente scegliere il salvataggio delle password, così da compilare i campi automaticamente al successivo login del sito.
Per attivare e disattivare la funzionalità portiamoci nel menu in alto Safari -> Preferenze, quindi apriamo il tab Password; ci verrà chiesta la password d'accesso al sistema per poter proseguire.
Sbloccata la pagina controlliamo il segno di spunta presente alla voce Riempi automaticamente nomi utente e password, quindi gestiamo le varie credenziali presenti in lista cliccando in basso su Dettagli o su Rimuovi.

5) Conclusioni

Salvare le password nel browser è comodissimo, ma non sempre sicuro e protetto da occhi indiscreti.
Sono disponibili infatti diversi strumenti per vedere login e password salvate ed anche per vedere in chiaro le password dei programmi e dei siti salvate sul computer.
Con un trucco semplicissimo è anche possibile scoprire le password memorizzate sul browser dietro a pallini o asterischi .
Se si usa un PC condiviso o un portatile conviene sicureamente cambiare il metodo con cui gestiamo le password, magari utilizzando strumenti come LastPass o KeepPass per gestire le login di accesso ai siti web.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy