Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come fare il backup di file e ripristino in Windows 10

Pubblicato il: 13 luglio 2016 Aggiornato il:
Se non ancora fatto, vedi come attivare i backup di file in Windows 10 per ripristinarli in caso di modifiche o cancellazioni
backup file windows 10 Se ancora non si utilizza lo strumento di backup e ripristino di file in Windows 10 forse è il momento di provarlo, non solo perchè utile a creare una copia di sicurezza dei file importanti, ma anche perchè molto facile da usare.
Questo strumento funziona in modo che, se viene cancellato un file importante per errore oppure se a seguito di un problema si sono persi file importanti, questi possano essere sempre recuperati da un altro disco configurato nel backup.
Se non si ha un altro disco esterno in cui salvare una copia dei file, come spiegato in un altro articolo, si può sempre creare un disco virtuale VHD su Windows che sembrerà diverso dal disco principale.

Per eseguire il backup dei file in Windows 10, cliccare sul pulsante Start per aprire il menu avvio ed aprire le Impostazioni.
Andare alla sezione Aggiornamento e sicurezza e poi, sotto Backup, premere su Aggiungi un drive .
Qui si può solo scegliere un disco esterno o un percorso di rete per i backup o un disco VHD che viene trattato come disco esterno.
Cliccando sul tasto Altre opzioni si può gestire un'importante opzione che permette di limitare la dimensione del backup, scegliendo per quanto tempo tenere le vecchie versioni dei file salvati ed è anche possibile scegliere quali file includere nel backup e quali invece escludere.
Andando in impostazioni avanzate si apre la finestra di gestione dei backup del Pannello di controllo, se si preferisce configurare il backup da li.
In particolare, da qui, si può premere il tasto per cancellare le vecchie versioni di file salvati nel backup di Windoss 10
Per impostazione predefinita, se non si cambia nulla, Windows 10 eseguirà il backup di tutti i file inclusi nella cartella utente (C:\Useres\nome_utente).

Per ripristinare un file salvato nel backup della cronologia file di Windows 10, cliccare sul menu Start e poi cercare la parola "ripristina file".
Dalla schermata di opzioni del Pannello di Controllo, cliccare su Ripristina file personali per vedere tutte le cartelle di cui è stato eseguito il backup.
Si potrà quindi navigare in queste cartelle, cercare il file da recuperare, vedere le sue varie versioni modificate (in caso di documenti si può recuperare anche una versione modificata più volte) e premere il tasto blu del ripristino per salvarlo nella sua posizione originale.
Se si tratta di una vecchia versione di un file esistente sul PC, verrà chiesto se procedere con la sostituzione o mantenere quello più attuale e non quello salvato nel backup.
Si può anche ripristinare la versione precedente di un file cliccandolo col tasto destro, andando nelle Proprietà, e poi andando sulla scheda delle Versioni precedenti dove si troveranno tutte le versioni di quel file salvate col backup

Rimando quindi ad altre due guide per sapere di può su come usare Cronologia File in Windows 10 e 8 e su tutte le opzioni disponibili per impostare il backup automatico in Windows 10, compresa la creazione di un'immagine di sistema completa.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)