Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

15 Comandi principali del prompt Windows

Pubblicato il: 5 agosto 2014 Aggiornato il:
15 Comandi principale eseguibili dal prompt CMD di Windows che tutti dovrebbero conoscere e usare
Comandi migliori prompt cmd A meno che non si lavori come tecnico sistemista, difficilmente si avrà a che fare oggi con la riga di comando di Windows.
La riga di comando è lo strumento base per eseguire operazioni e comandi senza usare le finestre e le cartelle, senza usare il desktop, scrivendo sulla tastiera in una schermata nera.
Anche se sembra antiquato e, per certi versi, lo è, ci sono alcuni comandi da lanciare tramite il prompt dei comandi principali che tutti dovrebbero conoscere e che vale la pena fissare in questo articolo per memoria futura.

Per accedere al prompt dei comandi, eseguire CMD su Start -> Esegui oppure, su Windows 8, accedervi dal menu Windows-X (cliccare col tasto destro sull'angolo in basso a sinistra).
Per eseguire i comandi, scriverli in minuscolo e premere Invio.

LEGGI PRIMA: Guida al prompt per eseguire comandi Dos su Windows

1) CIPHER
Il comando Cipher ha meritato un articolo in questo blog per la sua importanza.
Esso serve a sovrascrivere lo spazio disco libero in Windows in modo che i file cancellati col cestino non siano più recuperabili.
Per pulire l'unità disco C, ad esempio, si utilizza il comando "cipher /w:c" si spazzerà via ogni traccia di file sul disco mantenendo certamente i file non eliminati.

2) DRIVERQUERY
driverquery serve a fare la lista dei driver del computer con tutti i dettagli.
Scrivere driverquery-v
driverquery-v > listadriver-txt salverà la lista in un file di testo nella cartella corrente.

3) SHUTDOWN
Il comando shutdown spegne il computer che si può fare col pulsante senza problemi.
Il comando comodo è invece shutdown /r /o, che riavvia il PC e lancia il menu di opzioni avanzate di avvio per accedere alla modalità provvisoria e all'utilità di recupero.

4) SFC
SFC sta per System File Checker e serve a fare il controllo dei file di sistema per correggere errori di file non trovati o corrotti
Eseguire il comando sfc /scannow per rilevare file danneggiati o mancanti e sostituirli con file buoni.

5) TASKLIST
Il comando tasklist può essere utilizzato come un task manager, per vedere l'elenco aggiornato di tutte le attività in esecuzione sul PC.
Tasklist-svc mostra i servizi relativi a ciascuna attività, tasklist-v fornisce maggiori dettagli su ogni processo e tasklist-m individua i file dll con processi attivi.
Questi comandi sono utili per la risoluzione avanzata dei problemi o per rintracciare manualmente malware.

6) TASKKILL
Ogni processo che compare nel comando tasklist può essere interrotto e teminato con il comando taskkill-im seguito dal nome del file eseguibile o con taskkill-pid seguito dal numero ID del processo.

7) ASSOC
Assoc è il comando DOS per vedere le associazioni dei file con i programmi.
In pratica si riesce facilmente a controllare come un certo tipo di file viene aperto se ci si clicca due volte col mouse.
Eseguire il comando assoc .txt per vedere quale programma apre i file txt.
Scrivendo assoc .txt= si potrà cambiare il programma da usare.

8) FC
FC sta per File Compare e serve a confrontare due file di testo per vedere se ci sono differenze.
Questo è particolarmente utile per scrittori e programmatori che cercano di trovare piccole modifiche tra due versioni di uno stesso file.
Digitare quindi fc e poi percorso della cartella e nome dei due file che si vogliono confrontare.
Aggiungendo l'opzione "/l" per confrontare solo il testo ASCII.
Per esempio si può scrivere: fc /l "C:\Program Files\esempio1.doc" "C:\Program Files\esempioe2.doc"

LEGGI ANCHE: Trucchi per il prompt dei comandi (CMD)

9) IPCONFIG
Ipconfig è il comando per sapere quale indirizzo IP ha il computer collegato in rete.
Se si usa un router si troverà l'indirizzo di rete locale del router.
Ipconfig /release seguito da ipconfig /renew sono i comandi per chiedere un nuovo indirizzo IP, utile per ripristinare internet.
È anche possibile utilizzare ipconfig /flushdns per aggiornare la risoluzione dei nomi DNS.
ipconfig /all infine mostra tutti gli indirizzi di rete del computer.

10) NETSTAT
Inserendo il comando netstat-an si otterrà la lista delle porte di rete attualmente aperte con i relativi indirizzi IP.
Questo è un grande comando per cercare e risolvere problemi di malware o collegamenti a internet dei software.

11) PING
Il comando Ping si usa ogni volta che si vuol controllare se il computer è connesso a internet o se riesce a collegarsi a un particolare dispositivo di rete.
Solitamente si usa il comando ping www.google.it per verificare la connessione internet oppure ping indirizzo ip del router per verificare se c'è collegamento della rete LAN.
LEGGI ANCHE: Connessione più veloce e latenza di rete minore riducendo il tempo di collegamento (Ping)

12) PATHPING
Pathping è una versione più avanzata di ping utile se ci sono più router tra il PC e il dispositivo che si sta testando.

13) TRACERT
Il comando tracert è simile a pathping, si deve scrivere tracert seguito dall'indirizzo IP o il dominio per sapere tutti i passaggi che fa u pacchetto per arrivare a quell'indirizzo partendo dal nostro computer.
A differenza pathping, tuttavia, tracert mostra anche quanto tempo passa (in millisecondi) ogni passaggio tra server o dispositivi.

14) POWERCFG
Powercfg è un comando molto potente per la gestione dell'energia.
Si può utilizzare il comando "powercfg /hibernate on" e powercfg /hibernate off per gestire la modalità di ibernazione ed è anche possibile utilizzare il comando "powercfg /a" per visualizzare gli stati di risparmio energetico disponibili sul PC.
Un altro comando utile è powercfg /devicequery s1_supported che vedere la lista di dispositivi che possono risvegliare il computer dallo stato di sospensione.
Powercfg /lastwake invece ci dice qual è l'ultimo dispositivo che ha svegliato il PC da uno stato di sospensione.
Il comando powercfg /energy può essere usato per avere una dettagliata relazione sul consumo di energia del PC.
Questo rapporto è utile a verificare eventuali anomalie di sistema che possono aumentare il consumo di energia.
In Windows 8 si può usare anche il comando powercfg /batteryreport per avere un'analisi dettagliata dell'uso della batteria nei portatili.

15) RECIMG
recimg sta per Recovery Image e si può eseguire solo in Windows 8 per creare un'immagine di sistema.
Praticamente tutti i computer Windows 8/8.1 comprati già installati hanno già un'immagine di ripristino per fare il reset ma questa potrebbe includere programmi inutili che si preferirebbe non avere.
Eseguendo recimg si ottiene una lista di opzioni per usare questo comando in modo da creare un'immagine personalizzata del sistema.
È necessario disporre di privilegi di amministratore per utilizzare il comando recimg e si può accedere alll'immagine di ripristino creata tramite la reinizializzazione di Windows 8.
In questa guida Microsoft è spiegato come usare questo comando.

LEGGI ANCHE: 20 comandi da digitare in "Esegui" su Windows

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)