Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come usare il comando ipconfig per ripristinare internet

Ultimo aggiornamento:
ipconfigConoscere un minimo il prompt dei comandi è assolutamente necessario per fare quei primi test di verifica delle funzionalità del computer.
In particolare, per risolvere eventuali problemi di internet, è necessario sapere come usare il comando ipconfig.
Non si tratta di un astruso concetto di informatica, comprensibile soltanto a tecnici e professionisti, ma di un comando che tutti dovrebbero conoscere ed il cui utilizzo è tanto semplice quanto utile.
Ipconfig è quel comando che viene fatto eseguire dal tecnico che viene chiamato quando la connessione internet non funziona a casa.
Quindi, prima di rivolgersi ai vari call center e perdere un sacco di tempo e di pazienza, conviene provare a ripristinare la connessione da soli, seguendo queste semplicissime istruzioni.

Prima di tutto, per entrare nel prompt dei comandi, basta andare nel menu Start -> Esegui e scrivere cmd oppure lo si dovrebbe trovare da Start -> Programmi -> Accessori.
Quando appare una temibile finestra nera con cursore lampeggiante bianco, non ci si deve assolutamente spaventare; si tratta soltanto di una finestra da cui lanciare comandi scritti a mano con la tastiera.
Per provare , scrivere ipconfig /all e premere Invio cosi da leggere tutti i principali parametri di rete del computer ossia: indirizzo IP, Subnet Mask, Mac Address, Gateway, Server DHCP, DNS e altri dettagli riguardanti la rete.
L'indirizzo IP è, sostanzialmente, l'identificativo che viene assegnato, automaticamente dal server DHCP, al computer quando si va su internet o ci si collega ad una rete di computer interna.

Un primo tipo di test per verificare la connessione internet è scrivere il comando ping google.com.
Se si sapesse che l'IP del server DHCP (in genere coincide con il gateway predefinito) è 192.168.1.1 si può andare sul prompt dei comandi e digitare ping 192.168.1.1.
Se si ottiene una risposta da Google, vuol dire che internet funziona; se Google non risponde ma il gateway si, significa che si è connessi al server ed eventuali problemi di internet non dipendono dal provider di rete (quindi il call center non potrà fare nulla e c'è un problema sul computer usato).

Se il gateway o il server DHCP non rispondessero e se, scrivendo ipconfig /all, si ottenesse un indirizzo IP tipo 0.0.0.0, significa che la colpa è sicuramente del provider di rete (Fastweb, telecom e cosi via), a meno che non si abbia un router / modem rotto.
Questa mancanza di connettività, viene indicata sul desktop, vicino l'orologio, con un avviso di connettività limitata o assente ed un punto esclamativo giallo.
Se comparisse la croce rossa significherebbe che il cavo non è collegato.

Prima di correre in cerca di aiuto comunque si può tentare di ripristinare la rete da soli usando i comandi ipconfig /release e ipconfig /renew comandi che vengono utilizzati per chiedere al server il rilascio di un nuovo indirizzo IP privato automatico
Le risposte a questi comandi indicano subito se hanno avuto successo o meno.

Se internet ancora non dovesse funzionare, si può lanciare il comando ipconfig /flushdns per azzerare il contenuto della cache del client DNS.
In questo modo si cancellano eventuali associazioni errate del DNS che altro non è che la rubrica di internet dove i siti web vengono associati ai loro nomi.
Allo stesso modo il comando ipconfig /registerdns viene utilizzato per ri-registrare i nomi.

Tutto qui, queste sono le operazioni base per verificare la propria connessione di rete e sono anche le prime cose che fa un tecnico informatico.
Oltre al comando ipconfig si possono usare altri metodi, spiegati già dettagliatamente, per ripristinare la connessione internet se il pc non si collega.

Capisco che, chi non è esperto, quando legge guide relative al comando ipconfig non riesca a coglierne il significato, l'importante è sapere come e quando usarlo perchè può far risparmiare parecchie grane.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)