Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Proteggere il computer e Windows con password di accesso

Pubblicato il: 17 novembre 2011 Aggiornato il:
Come si protegge il computer con password bloccando l'accesso a programmi, file e sistema Windows
Password per computer Windows Le password sono la prima linea di difesa per la privacy e la sicurezza dei dati e, spesso, sono anche l'unica barriera.
Mi è stato chiesto recenentente come si possa proteggere il computer in modo che, se anche esso venisse rubato, il ladro non potrebbe comunque leggere i file all'interno del pc.
La risposta più semplice potrebbe essere quella di inserire una password quando si avvia il computer, la classica password utente di Windows.
Come visto però questo tipo di protezione è facilissima da superare quindi, senza bisogno di essere dei geni, si può comunque e sempre leggere il contenuto di un hard disk e, quindi, tutti i file al suo interno, compresi quelli privati.
In questo articolo vediamo di esplorare tutti i modi più utilizzati per proteggere con password un computer.

Partendo dalla soluzione più semplice, Windows fornisce diversi livelli con cui è possibile impostare una password per bloccare l'account utente.
Più la password è complessa e lunga, che non risalga ad una parola comune e con numeri e simboli, più sarà difficile da scoprire anche con programmi evoluti.
La password di Windows si imposta nella sezione account utente del Pannello di controllo.
Questo però non basta perchè, di default, su Windows XP, si può entrare come amministratore senza password quindi, come spiegato in un altro articolo, bisogna proteggere gli account amministratore e guest di Windows (che in Windows 7 sono disattivati).

La password utente non compare solo all'accensione del computer ma anche nel caso si blocchi il pc con la combinazione di tasti Windows-L.
Per tornare al desktop bisogna inserire la password di Windows.
Come visto in un altro post, si può bloccare il desktop, tastiera e mouse anche con programmi esterni che, per alcuni, possono essere più comodi e facili.
L'accesso con password a Windows, poi, va abilitato anche quando il pc si risveglia dallo stato di ibernazione o sospensione.
Dal pannello di controllo bisogna andare in opzioni risparmio energia, modificare le impostazioni di combinazione e poi entrare nella schermata delle impostazioni avanzate del risparmio energia.
Nella finestra che appare, mettere SI alla voce "Password necessaria alla riattivazione" e cliccare OK per salvare la modifica.
Inoltre bisogna abilitare la richiesta password anche quando si sblocca il pc dallo screensaver.
Premere quindi il tasto destro sul desktop, selezionare Personalizza e cliccare su Screen Saver in basso a destra.
Nella schermata delle impostazioni, selezionare la casella accanto alla voce "Al ripristino torna alla schermata di accesso" e applicare la modifica.

Mettere la password a Windows è fondamentale per la sicurezza, anche per evitare che, altri pc in rete possano prendere il controllo del computer e guardare i file.
Per comodoità, in un computer di casa che viene usato sempre dalla stessa persona, dopo aver messo la password, si può comunque impostare un accesso automatico a Windows senza richiesta della password (che comunque rimane).
LEGGI ANCHE: Gestione account utente in Windows 8 per cambiare password, resettarla o impostarla

Tutto questo è molto bello se non fosse che, come visto in più occasioni, basta davvero poco per entrare in un pc senza password:
- Si può resettare la password per entrare in Windows con un cd di ripristino;
- Trovare la password di accesso come amministratore di Windows
- Accedere a un computer Windows senza password
Inoltre, con qualsiasi CD Live come quello di Ubuntu oppure con il PuppyLinux via USB, si può entrare nell'hard disk e leggere i file o farne una copia (che infatti è uno dei metodi migliori per salvare tutto se Windows non parte e non si avvia)

Diventa quindi difficile e molto scomodo proteggere un computer con password completamente, in modo che non si possa più accedere ai file, alle cartelle ed alle cronologie.
Le modalità per proteggere un pc con password più usate sono:

1) Una soluzione molto interessante è quella di utilizzare una pennetta USB come chiave di accensione del computer, in modo tale che, senza tale chiavetta USB, non si può entrare nel pc.
Predator per bloccare il PC con penna USB è il programma ideale per questo scopo perchè permette di utilizzare un'unità USB (penna, chiavetta, scheda SD o hard disk esterno) per bloccare e sbloccare il computer.
Quando viene rimossa la penna USB, mouse e tastiera si bloccano e lo schermo diventa scuro.
Se poi il drive USB non si potesse utilizzare, si può premere la barra spaziatrice più volte per sbloccare il computer utilizzando una password personale.

2) Una soluzione molto forte ma anche molto scomoda è l'impostazione di una password nel BIOS.
Questa protezione è impossibile da aggirare senza accesso fisico alla macchina e previene qualsiasi tentativo di accenderla usando live cd o penne USB con sistemi operativi.
Per impostare una password del BIOS, è necessario entrare nel BIOS (Di solito si fa cliccando il tasto DEL o F1 durante l'avvio del computer, quando appare la schermata nera con scritte bianche).
Nelle opzioni del bios si può trovare la sezione security dove inserire una password per accedere al computer.

3) La Password sull'hard disk può proteggere tutti i dati memorizzati e salvati.
Questa password è quasi impossibile da aggirare ma, se la si perde o si dimentica, diventa anche impossibile da recuperare e l'hard disk si può buttare.
La password del disco rigido può essere impostata, solo su alcuni computer, sempre dal BIOS.
La password del disco rigido viene salvata sull'unità stessa e su un chip dell controller del disco rigido.
L'unico modo per recuperare i dati da un hard disk protetto, se si dimentica la password, è inviarlo ad una società di recupero dati professionale.

4) Un'altra soluzione di sicurezza dati molto potente è quella del programma TrueCrypt.
Questo software è quasi invulnerabile a qualsiasi attacco, costringe a mettere una password complessa e nasconde letteralmente i dati protetti.
Non è da utilizzare sull'intero disco, TrueCrypt crea una partizione nascosta e protetta, invisibile, in cui inserire i file più importanti, che può essere aperta letta soltanto con la password.
Se si perde la password, i dati non sono recuperabili.

In altri articolo abbiamo visto:
- Diversi programmi per proteggere con password file e cartelle sul computer in modo da nosconderli e renderli illeggibili senza password.
- Come bloccare il computer con password in modo automatico
- come bloccare l'aperture di programmi e applicazioni.
- Blocco schermo su Windows con sequenza come per Android

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)