Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come aggiornare il BIOS / UEFI del PC

Aggiornato il:

Quando bisogna aggiornare il BIOS o UEFI del PC e guida per verificare, installare o "flashare" una nuova versione

Aggiornare BIOS/UEFI Tra le componenti più sottovalutate quando si parla di aggiornamenti troviamo il BIOS o l'UEFI, che nel corso della vita di un computer difficilmente vengono aggiornati. Il loro aggiornamento è consigliato quando installiamo un nuovo componente hardware (per esempio una nuova CPU o dei nuovi banchi di RAM), così da poter fruttare al massimo le nuove componenti senza blocchi o rallentamenti improvvisi; in tutti gli altri casi conviene aggiornare il BIOS o l'UEFI solo se notiamo dei problemi durante l'avvio del PC o con alcune vecchie periferiche.
Per fortuna, quasi ogni produttore di PC facilita questo tipo di procedura rendendola automatica e rilascia aggiornamenti solo quando effettivamente c'è un problema noto che va risolto, ad esempio per risolvere un problema di scheda madre, di surriscaldamento o di prestazioni.
In questa guida vi mostreremo nel dettaglio come aggiornare il BIOS/UEFI del PC, così da evitare problemi durante questa delicata procedura (che può tranquillamente distruggere il computer se eseguita male o se va via la corrente durante il processo).

Come aggiornare il BIOS/UEFI del PC

L'operazione di aggiornamento del BIOS o dell'UEFI è abbastanza delicata, ma per fortuna ci porterà via pochissimi minuti (spesso bastano pochi secondi). Nei successivi capitoli vi mostreremo come effettuare correttamente l'aggiornamento del BIOS (sui vecchi PC) e l'aggiornamento dell'UEFI (sui PC più recenti).

Cosa è il BIOS/UEFI

Il BIOS o l'UEFI (versione più recente) sono componenti fondamentali in un computer per poter iniziare le procedure di avviamento del sistema operativo. Di fatto permette alla scheda madre di avviarsi, di eseguire i controlli preliminari su tutte le componenti presenti su di essa e di avviare correttamente CPU, RAM e disco di sistema, così da poter passare alla fase successiva dell'avvio (il bootloader, che avvierà il sistema operativo vero e proprio). Esso può essere personalizzato accedendo ad un menu segreto non appena si avvia il computer, da cui è possibile modificare alcune impostazioni sulle componenti hardware (overclock, underclock, memoria di sistema riservata, temperature, velocità ventole etc.).
UEFI

Per la sua particolare e delicata funzione, già toccare il BIOS o l'UEFI è sconsigliato per i meno esperti, figuriamoci aggiornarlo ad una nuova versione. Ne abbiamo parlato in maniera approfondita nella nostra guida A che serve il BIOS del computer e quali funzioni ha?

Come ricavare il tipo di BIOS/UEFI

Se dobbiamo aggiornare il BIOS o l'UEFI presenti sul nostro computer, dovremo prima di tutto recuperare il modello della scheda madre in uso, così da poter controllare eventuali aggiornamenti sul sito del produttore.
Per ricavare questa informazione da qualsiasi computer, vi basterà installare il programma gratuito Speccy.
Speccy

Una volta installato sul PC basterà avviarlo e controllare la sezione Motherboard, da cui potremo ricavare il produttore, il modello di scheda madre e il tipo di BIOS/UEFI presente, così da cercare il file d'aggiornamento adatto. In alternativa possiamo utilizzare il programma gratuito CPU-Z, in grado di mostrare lo stesso tipo di informazioni. A tal proposito possiamo leggere la nostra guida su come Conoscere l'hardware del computer ed i singoli pezzi del PC Windows.

Come cercare aggiornamenti del BIOS/UEFI

Ricavate le giuste informazioni sulla scheda madre, possiamo cercare un aggiornamento del BIOS/UEFI dal sito ufficiale del produttore, utilizzando uno dei link presenti qui in basso:
  1. GIGABYTE
  2. ASUS
  3. ASRock
  4. Intel
Se la nostra scheda video rientra in uno di questi produttori, basterà visitare il sito dedicato, avviare una ricerca dei driver e trovare il file d'aggiornamento del BIOS (possiamo riconoscerlo come nuovo BIOS/UEFI poiché indicato con una data successiva a quella del nostro acquisto). Se possediamo un notebook, dovremo controllare direttamente sul sito del produttore del portatile, così da poter trovare eventuali aggiornamenti per il BIOS o per l'UEFI.
In questa pagina si trovano tutti i link per arrivare a trovare facilmente e scaricare gli aggiornamenti BIOS dei principali produttori di computer e schede madri: Acer, ASRock, ASUS, Dell, Fujitsu, Gigabyte, HP, Huawei, Intel, Lenovo, LG, Panasonic, Microsoft, MSI, Toshiba e Vaio.

Come aggiornare il BIOS/UEFI

A differenza del sistema operativo, il BIOS/UEFI è un software di basso livello memorizzato sul chip sulla scheda madre del computer. Sbagliare un aggiornamento del BIOS/UEFI può provocare un malfunzionamento del computer che lo rende inutilizzabile ed anche difficile da riparare senza l'intervento di un tecnico specializzato.
Fatte queste dovute precisazioni, procediamo al download del file d'aggiornamento, che vi permetterà di aggiornare il BIOS o l'UEFI in diversi modi:
  • file da flashare dal BIOS/UEFI stesso (vedi come entrare nel BIOS);
  • file da installare creare una penna USB DOS Live (usando il programma Rufus), con cui avviare il computer da USB e eseguire la procedura descritta nel file di istruzioni;
  • File .exe da eseguire e installare direttamente da Windows (il metodo più veloce e pratico);
  • programma di aggiornamento del computer che include anche il BIOS;
Nel terzo e ne quarto caso si può procedere senza troppa ansia e tutto dovrebbe andare bene; nei primi due casi, invece, bisogna essere un po' esperti e sapere cosa si sta andando a fare.
Se vogliamo aggiornare direttamente da UEFI (una delle migliori procedure a nostro avviso), vi basterà posizionare il file dell'aggiornamento all'interno di una chiavetta USB, avviare UEFI, portarsi nelle impostazioni avanzate quindi aprire la sezione riservata agli aggiornamenti (EZ Flash o nomi simili) entrare nella chiavetta e selezionare il file scaricato, così da poter avviare l'aggiornamento.
Aggiorna UEFI

Questa procedura è molto sicura e a prova di errore, visto che fino al riavvio di conferma il computer utilizzerà sempre il vecchio UEFI. Le altre procedure sono abbastanza simili, ma vi raccomandiamo di utilizzare sempre la batteria del notebook o un UPS per il PC Desktop, così da poter avere energia elettrica in caso di blackout improvviso (uno degli scenari peggiori quando aggiorniamo il BIOS o l'UEFI). A tal proposito vi raccomandiamo di leggere il nostro articolo su come Usare l'UPS come batteria per il computer quando manca la corrente.

Conclusioni

Aggiornare il BIOS o l'UEFI è una procedura abbastanza semplice da applicare sui computer moderni, ma che vi consigliamo di fare solo in caso di vera necessità (una patch per una vulnerabilità nota o un nuovo componente hardware), visto che in caso di errori non potremo mai tornare indietro, rendendo di fatto inutilizzabile il PC.
Per finire, vi raccomandiamo di diffidare totalmente da qualsiasi tool non certificato dal produttore, che promette di aggiornare il BIOS automaticamente: in molti casi sono delle truffe e non garantisce alcun successo della procedura.

Sempre a tema BIOS possiamo leggere la nostra guida su come Passare da BIOS a UEFI e convertire disco in GPT (Windows 10).
Per avviare il computer direttamente da USB (bypassando il bootloader o un Windows bloccato), vi consigliamo di leggere il nostro articolo su Come avviare il computer da USB.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy

3 Commenti
  • paolus
    4/7/16

    ciao claudio, senti ho un problema alla partenza del pc mi da un errore di POST.
    ho provato a settare le funzioni a default nel UEFI ma niente da fare, una volta era gia stato rimesso A POSTO IL PC SEMPRE PER UN ERRORE DI PARTENZA AL BIOS, COSA MI CONSIGLIERESTI DI FARE?

  • Claudio Pomes
    4/7/16

    l'errore post è un errore hardware, hai qualcosa di rotto dentro, probabilmente la ram o qualche connessione della scheda madre

  • paolus
    4/7/16

    brutta storia e come me ne accorgo se e' un problema alla ram? non ho mai avuto nessun malfunzionamento di memoria quando uso windows.
    in pratica alla partenza il bios mi avverte che c'e' questo problema di post e non riesce a far partire il pc e mi fa scegliere se proseguire in un nuovo tentativo o andare alle opzioni.
    vado alle opzioni e premendo f10 mi manda alla scelta del device da bootare, seleziono hard disk e parte. sempre cosi' mi tocca fare.