Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Strumenti di amministrazione Windows necessari da conoscere

Aggiornato il:
Conoscere come amministrare Windows per essere padroni del proprio computer e delle sue configurazioni
amministrazione Windows Windows è ricco di funzionalità e strumenti per controllarne quasi ogni aspetto, ma è difficile sapere dove trovarli tutti ed anche come usarli visto che molte delle schermate di amministrazione sono sparsi dentro numerosi menu, spesso nascosti dietro la parola "Avanzate".
Anche se in Windows 10, grazie all'applicazione delle Impostazioni di Windows che raccoglie quasi tutte le principali opzioni di configurazione, vediamo qui quali sono gli strumenti di amministrazione di Windows 10 e Windows 7 da conoscere perchè sono i più importanti, necessari per essere veramente padroni del computer, controllarlo e personalizzarlo secondo le proprie esigenze.

LEGGI ANCHE: 10 trucchi Windows che si devono usare e conoscere sul PC

1) Usare il Menu Start col tasto destro
Solo su Windows 10 e Windows 8 il menu Start, che è cambiato molto da Windows 7, permette di accedere ai principali strumenti di amministrazione.
Questo menu compare cliccando sullo Start, la bandierina di Windows, col tasto destro del mouse invece che col sinistro oppure premendo i tasti Windows-X sulla tastiera.
Le scorciatoie più utili sono sicuramente quella al Pannello di Controllo, al Prompt dei comandi, Prompt dei comandi (come Amministratore), Opzioni risparmio energia, Esegui e lo strumento per disinstallare programmi.
Volendo, come visto in un altro articolo, si può modificare lo Start Menu Win-X aggiungendo altre scorciatoie personalizzate.

2) Usare il prompt dei comandi (o Powershell) come amministratore
Il prompt dei comandi è uno strumento ancora fondamentale per eseguire configurazioni altrimenti impossibili tramite i menù.
Abbiamo visto in un altro articolo una guida al prompt dei comandi e di tutti i modi in cui esso può essere utilizzato.
Lanciare il prompt come amministratore significa poter eseguire comandi di amministrazione che vanno a modificare impostazioni interne del sistema.
Per fare la sintesi, si può lanciare il prompt dei comandi da amministratore, si può cercare la parola cmd sul menù Start e poi premere col tasto destro sul prompt dei comandi trovato per poter scegliere di eseguirlo come amministratore.
In Windows 10 è ancora più facile, basta premere col tasto destro del mouse sul tasto Start e trovarlo nel menù visto sopra.
In Windows 10 è possibile usare sia il prompt dei comandi tradizionale, sia la versione Powershell.
In un altro articolo, la differenza tra Powershell e Prompt dei comandi Windows
Se siamo gli unici utenti del computer, invece di digitare la password ogni volta che si avvia il computer, si può disattivare la richiesta di password e la schermata di login di Windows modificando un'opzione nascosta.

Visto che alcuni programmi e strumenti richiedono l'avvio come amministrore per funzionare, abbiamo spiegato come farlo nella guida per eseguire programmi sempre da amministratore.

3) Pannello di controllo e modalità God Mode
Il pannello di controllo è una componente essenziale di Windows con dentro tutti i menu di gestione necessari per amministrare il computer.
Ci sono anche modi più veloci per trovare ed aprire il Pannello di Controllo: premendo i tasti Windows + X e premendoci sopra sul menu che compare, oppure si possono premere insieme i tasti Windows + R, scrivere control e premere Invio.
Essendo cosi pieno e vasto, in un altro articolo abbiamo esaminato da vicino i segreti del Pannello di Controllo di Windows.

Nel pannello di controllo ci sono moltissimi menù e sotto-menù, torna quindi utile la cartella chiamata, in gergo, God Mode, che contiene tutti gli strumenti interni di Windows con accesso diretto.
E' come un pannello di controllo espanso, con un'icona per ogni strumento.
In un altro articolo abbiamo spiegato come attivare il God Mode su Windows 10, 7 e 8 per accedere a tutte le impostazioni.

4) Il comando Esegui
Molto spesso nelle guide tecniche viene chiesto di eseguire un comando dalla casella Esegui...
In Windows 7 questa casella si trova nel menù Start, mentre in Windows 10 sta nel menu Start col tasto destro (o menu Windows + X).
In ogni versione di Windows si può usare la casella Esegui premendo insieme i tasti Windows + R.
Il comando Esegui consente agli utenti di aprire programmi, strumenti interni, cartelle o siti web scrivendo indirizzi e percorsi completi.
In un altro articolo abbiamo parlato dei comandi da digitare in "Esegui" su Windows.

5) Il Task Manager
Il Task Manager visualizza, in tempo reale, tutti i processi e servizi che sono in esecuzione sul sistema e con l'ultima versione di Windows è diventato più completo che mai.
Ci sono molti modi per aprire il Task Manager (che in italiano viene chiamato "Gestione attività"): il più noto è quello di premere insieme i tasti Ctrl + Alt + Canc e quindi premere su Gestione attività.
In realtà però il modo più veloce per aprirlo è la combinazione di tasti Ctrl + Alt + Esc.
Altri modi di aprire il task manager sono: premendo col tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e poi su Gestione attività oppure premendo insieme i tasti Windows + X o anche premendo i tasti Windows + R ed eseguendo il comando taskmgr.
LEGGI ANCHE: Quante cose fa il task manager su PC Windows 10 e 8

6) MSConfig
Tutti conosciamo il task manager, pochi invece conoscono il tool MSConfig, che è il più utile per risolvere problemi del computer.
Per aprire MSConfig non c'è un'icona diretta, bisogna cercarlo dal menu Start o eseguirlo dalla casella Esegui scrivendo msconfig.
Da qui è possibile scegliere di fare un avvio selettivo e diagnostico escludendo dal caricamento iniziale tutto quello che non riguarda il sistema Windows.
Si può anche attivare l'avvio in modalità provvisoria, escludere programmi dall'avvio automatico e gestire i servizi.
Sicuramente non è uno strumento che possono usare tutti, ma chi amministra un computer dovrebbe almeno sapere della sua esistenza e di quando può tornare utile.
In un altro articolo, la guida a MSConfig.

7) Registro di sistema
Generalmente un utente normale non dovrebbe aver bisogno di aprire il registro di sistema.
Può però capitare di leggere guide che consigliano di farlo, per modificare qualche impostazione interna o ottimizzare le prestazioni del computer.
Il registro di Windows è un database enorme che contiene praticamente tutte le informazioni sul sistema.
Per accedere al Registro di sistema, il modo migliore è premendo insieme i tasti Windows + R ed eseguendo il comando regedit.
Fare sempre attenzione quando si cambia qualcosa in questo database perchè ogni modifica viene salvata automaticamente e se sbagliata può provocare l fallimento dell'intero sistema tanto da non riuscire ad avviare più il PC.
In un altro articolo, anche se un po' datato, ci sono alcuni esempi di come modificare chiavi di registro per correggere errori e migliorare le prestazioni di Windows.

8) Menu Sistema
Per sapere che computer abbiamo, com'è fatto e per configurare le sue prestazioni, bisogna andare nel Sistema, una delle voci principali del Pannello di controllo, accessibile anche dal menu Start Win-X premuto col tasto destro (vedi punto 1).
Oltre alla gestione dispositivi, sulla schermata Sistema è possibile configurare impostazioni di sistema avanzate e attivare il ripristino di configurazione.

9) Gestione computer, gestione disco e gestione utenti
La voce degli strumenti di amministrazione in ogni versione di Windows è sempre stata, nel Pannello di Controllo, quella che porta alla Gesione computer.
La gestione computer è rimasta sempre uguale da Windows 7 a Windows 10 e contiene la gestione utenti, il visualizzatore eventi, le cartelle condivise in rete, monitoraggio prestazioni e gestione dispositivi.
Abbiamo parlato in un altro articolo degli strumenti di amministrazione di Gestione computer che contiene anche una sezione chiamata Gestione Disco, molto importante.

Come spiegato in un'altra guida, la gestione disco serve a creare partizioni, ridimensionare volumi, formattare dischi in Windows ed è la prima cosa da guardare quando si aggiunge un nuovo hard disk o SSD sul computer.

La Gestione utenti serve invece a creare diversi account protetti del PC, in modo che ciascuno possa accedere col proprio account, per poter personalizzare il desktop a proprio piacimento e installare i programmi che gli servono.
In un'altra guida abbiamo visto come Creare e gestire account utente su Windows, usando però lo strumento più semplice a cui si accede dal Pannello di Controllo.

10) Reset di Windows e ripristino
Amministrare un computer significa anche saper correggere gli errori che possono sorgere, spesso all'improvviso e senza apparenti spiegazioni.
Abbiamo quindi visto come sia facile fare il reset di Windows 10 e come usare le opzioni per ripristinare Windows 8 o come reinstallare Windows senza perdere dati e impostazioni personali.
Si possono anche usare gli strumenti inclusi dal produttore del PC, per il ripristino di fabbrica del computer

11) Sicurezza del computer
In Windows 7 si può aprire Pannello di Controllo di Windows, andare in Sistema e sicurezza e poi su Sicurezza e manutenzione per trovare le opzioni di protezione del computer.
Espandere la sezione Sicurezza ed assicurarsi che tutto sia attivato: Firewall, Windows Defender, Controllo Account utente, filtro smartscreen.
In Windows 10, invece, c'è un potente antivirus già integrato ed un centro Sicurezza PC che contiene numerosi strumenti di controllo per l'integrità del sistema.
Abbiamo quindi visto come usare l'antivirus di Windows 10 e sopratutto la guida alle Impostazioni Sicurezza di Windows 10

12) Manutenzione del computer
Per far funzionare a lungo un PC Windows senza che rallenti mai, è necessario curarne la manutenzione.
In un altro articolo, tutti i passaggi da fare regolarmente per la manutenzione del computer e per mettere apposto Windows.

13) Centro gestione reti
La gestione delle reti è fondamentale per un computer, per scegliere a quale rete Wifi collegarsi e per sapere come risolvere eventuali problemi.
Non c'è un modo veloce per accedere alla schermata di gestione delle reti attive.
Il modo migliore è quello di aprire il Pannello di Controllo e, sotto la sezione Rete e Internet, aprire il Centro connessioni di rete.
Si può anche premere col tasto destro del mouse sull'icona della rete vicino l'orologio dentro l'area di notifica per aprire il centro connessioni di rete.
Dal centro connessioni, premere il link Modifica impostazioni scheda per aprire la lista delle schede di rete presenti sul PC.

14) Disinstallazione programmi
Disinistallare programmi su Windows non è mai stato il massimo della semplicità.
Lo strumento di rimozione è nascosto dentro il Pannello di Controllo e nelle ultime versioni di Windows, si chiama in modo poco esplicativo: "Programmi e funzionalità".
Per aprire lo strumento per disinstallare e rimuovere programmi dal PC, il modo più veloce è quello di aprire una casella Esegui con i tasti Windows + R ed eseguire il comando appwiz.cpl.

15) Altri strumenti di amministrazione di Windows da conoscere sono poi stati spiegati nella guida su come come configurare Windows con menù e opzioni più importanti e sono: La gestione dei dispositivi, la schermata dei servizi e l'editor dei gruppi locali.

LEGGI ANCHE: 10 cose che tutti devono saper fare col computer

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy