Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

10 Comandi di rete Netsh più utili su Windows

Pubblicato il: 21 novembre 2016 Aggiornato il:
Come usare il comando netsh su Windows ed i comandi più utilili per gestire la rete ed eseguire configurazioni velocemente
comandi netsh Andando un po' sul tecnico, scopriamo uno dei comandi di Windows più importanti per gestire le impostazioni di rete senza programmi aggiuntivi e senza utilizzare finestre di opzioni.
Si tratta del comando netsh, che permette di fare tutta una serie di operazioni dal prompt dos e che conoscere può davvero rendere più semplice la risoluzione dei problemi con internet, l'assegnazione di indirizzi ip e la configurazione dei parametri.
Per lanciare netsh, basta aprire una finestra del prompt dei comandi DOS (dal menu Start oppure in Windows 10 e 8 premendo col tasto destro del mouse sul pulsante Start) e poi scrivere, appunto, la parola netsh e premere Invio.
Per l'uso di questo strumento bisogna scegliere il prompt dei comandi con diritti da amministratore.
Preso da solo, il comando netsh non fa nient'altro che aprire l'accesso agli strumenti di rete e per sapere quali sono è necessario eseguire il comando help.
Per facilitare l'articolo vedremo i principali e più utili modi di usare netsh, scrivendo i comandi da eseguire sul prompt dos in modo diretto, senza quindi entrare prima in modalità netsh.
Ci sono almeno 10 tipi di comandi che si possono eseguire tramite netsh, che davvero vale la pena conoscere ed utilizzare per poter fare alcune operazioni a volte vitali o davvero utili in determinate circostanza.

1) Per resettare la rete e risolvere eventuali problemi di connessione
Dal prompt dos, eseguire il comando:
netsh int ip reset resettcpip.txt
E poi il comando:
netsh winsock reset
In questo modo la rete viene reimpostata completamente ed ogni eventuale errore di configurazione viene corretto.
Il file txt serve semplicemente per registrare l'esito dell'operazione.

2) Per vedere le wifi vicine ed i dettagli
Si possono vedere i nomi ed altri dettagli delle reti wifi rilevate dal nostro PC con il comando:
netsh wlan show networks mode=bssid

3) Vedere la password della rete wifi su Windows
Come già spiegato in passato, si può usare il comando netsh su qualsiasi PC Windows per scoprire la password utilizzata per accedere alla rete wifi, se dimenticata oppure anche se si sta utilizzando il computer di un'altra persona.
Per questo scopo bisogna eseguire due comandi:
Il primo per vedere i nomi delle connessioni wifi memorizzate
netsh wlan show profile
Il secondo per vedere la password di una delle connessioni:
netsh wlan show profile name=NOME key=clear
Cambiando dov'è scritto NOME con il nome della rete wifi da scoprire.

4) Impostare IP statico o dinamico
Per cambiare indirizzo IP statico al computer in uso si può usare un semplice comando netsh come, ad esempio:
netsh interface ip set address name="Connessione alla rete locale (LAN)" source=static addr=192.168.0.10 mask=255.255.255.0 gateway=192.168.0.1
Questo comando imposta l'IP 192.168.0.10 al computer specificando anche i parametri di subnetmask e gateway.
Il nome della connessione va cambiato a seconda di quello utilizzato.
Per scoprire il nome della connessione in uso, usare il comando:
netsh interface ip show config
Per impostare il DHCP, ossia l'assegnazione automatica dell'indirizzo IP, il comando è:
netsh interface ip set address name="Connessione alla rete locale (LAN)" source=dhcp

5) Impostare i server DNS
Con comandi simili a quelli visti sopra si possono impostare manualmente i server DNS ed usare, per esempio, i DNS Google.
Il comando per il DNS primario è:
netsh interface ip set dns "Connessione alla rete locale (LAN)" static 8.8.8.8 primary
Per il DNS secondario è:
netsh interface ip add dns "Connessione alla rete locale (LAN)" 8.8.4.4 index=2
Ricordare sempre di cambiare il nome della "connessione alla rete locale LAN" come visto nel punto precedente.

6) Usare il PC come un router
Tramite netsh si può trasformare Windows 10 in un router wifi o usare il PC Windows 7 o 8.1 come access point.
In pratica, se il computer è connesso a internet via cavo, può essere usato per creare una connessione wifi e far connettere a internet anche smartphone ed altri dispositivi.
Riguardo a questo ho già spiegato tutto, comunque sia, il comando per attivare la rete wifi e le funzionalità router di Windows è:
netsh wlan set hostednetwork mode=allow ssid=navigaweb key=mia-password keyUsage=persistent
Cambiare ssid e key come si vuole.
Di seguito, eseguire il comando:
netsh wlan start hostednetwork

7) Netsh per migliorare la connessione internet
Nella guida con i trucchi per velocizzare la connessione internet abbiamo usato tre volte il comando netsh.
La prima volta, per attivare Compound TCP eseguendo:
netsh int tcp set global congestionprovider=ctcp
La seconda volta per attivare Direct Cache Access con:
netsh int tcp set global dca=enabled
La terza volta per miniminzzare l'uso della CPU da parte della scheda di rete:
netsh int tcp set global chimney=enabled
Guardare comunque la guida prima di usare questi comandi.

8) Disattivare l'autotuning che può rallentare internet
In un altro articolo abbiamo visto alcune opzioni che limitano la banda internet da disattivare in Windows.
Una di queste è l'autotuning che si può disattivare usando il comando:
netsh int tcp set global autotuninglevel=disabled

9) Disattivare la scheda di rete e disconnettere il PC
Per disconnettersi da internet e dalla rete in modo rapido, basta solo questo comando:
netsh interface set interface "nome connessione di rete" disabled
Per sapere il nome della connessione di rete vedi il punto 2 sopra.
Per riattivare la rete:
netsh interface set interface "nome connessione" enabled

10) Impostare un proxy per internet
In alcuni casi può essere richiesto impostare un proxy per navigare su internet da Internet Explorer, Firefox e Chrome.
In Windows 10 e Windows 8.1, se si vuol che le app utilizzino tale proxy, è necessario usare netsh con i seguenti comandi:
netsh winhttp show proxy per vedere se c'è un proxy impostato e poi
netsh winhttp import proxy source=ie

Ci sono molti altri modi di usare netsh, quindi per chi vuole approfondire, rimando alla guida ufficiale sul sito Microsoft.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)