Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Alexa o Google Home? confronto tra Smart Speaker migliori e intelligenti

Aggiornato il:
Quale Smart Speaker e assistente virtuale è il migliore tra Amazo Echo Dot con Alexa e Google Home ?
alexa o google home La grande hit commerciale dell'anno è rappresentata, senza dubbio, dagli Smart Speaker, i dispositivi che includono al loro interno un'intelligenza artificiale a cui si può parlare per chiedere informazioni e per svolgere azioni di vario tipo.
Mentre prima gli assistenti vocali erano solo delle app dentro gli smartphone (come Siri su iPhone o Assistente Google su Android), adesso sono stati inseriti dentro dispositivi smart che funzionano in modo indipendente e sono in grado di interagire con qualsiasi altro apparecchio compatibile in casa.

Quando si parla di smart speaker e assistenti per la casa due sono le scelte migliori che è possibile fare: Google Home con assistente Google o Amazon Echo con l'assistente Alexa, entrambi usciti in Italia da pochi mesi.
Si tratta di apparecchi molto simili, sia nella forma sia nelle funzioni, ma con un'importante differenza che riguarda appunto la capacità dell'assistente virtuale di rispondere alle domande ed ai comandi vocali.
Nel confronto tra Google Home e Amazon Echo Dot bisogna quindi capire se è più intelligente l'assistente Google oppure Alexa, quando è più forte uno o l'altro e quale dispoisitivo scegliere e comprare.

LEGGI ANCHE: Funzioni di Amazon Echo con Alexa, l'assistente virtuale intelligente

LEGGI ANCHE: Cosa può fare Google Home: assistente vocale, musica e domotica

1) Prezzo
In questo articolo mettiamo a confronto il Google Home Mini, in vendita sul sito Google a 30 Euro in offerta (altrimenti sono 60) e l'Amazon Echo Dot di Terza generazione, in vendita su Amazon a 35 Euro in offerta (altrimenti sono 60 anche questo).
Tenere conto che le versioni più costose di questi smart speaker sono solo altoparlanti più grandi che si sentono più forte, ma con la stessa intelligenza artificiale.
Personalmente ritengo che il modello Home Mini ed Echo Dot siano da preferire, almeno in questa fase, per provare come funziona uno smart speaker senza spendere troppi soldi.
Inoltre entrambi i dispositivi possono essere collegati a sistemi audio più potenti, se proprio si vuol sentire la musica ad alto volume.

2) Caratteristiche Hardware
Prezzo simile ed anche caratteristiche hardware simili.
Sull'Echo Dot, infatti, ci sono sette microfoni a campo lontano, supporto audio Bluetooth avanzato e un jack audio da 3,5 mm per collegare casse esterne tramite cavo.
Sul Google Home, invece, non c'è Jack Audio e ci sono solo due microfoni a campo lontano.
Questo significa che lo speaker Amazon è più bravo a capire i comandi a voce anche se non gli parliamo da vicino.
Dal punto di vista della forma e dell'estetica forse dovremmo dare un punto in più al Google Home che è più rifinito rispetto all'Amazon Echo Dot, comunque molto carino e discreto e disponibile in vari colori.

3) Musica
La funzione principale di uno Smart Speaker è sicuramente quella ddi ascoltare musica ed entrambi i dispositivi, quello Google e quello Amazon, trasmettono musica in streaming rispettivamente da Google Play Music e Amazon Music.
Entrambi gli Speaker supportano Spotify Premium e possono trasmettere musica dalle radio italiane usando l'app TuneIn, che è gratis in ogni caso.

4) Libri
Mentre entrambi possono leggere libri a voce, Alexa è nettamente in vantaggio su uqesto settore perchè può attingere dalla libreria Kindle, la più fornita in assoluto nel mondo.

5) Film e video
Google Home è capace di comandare la riproduzione su dispositivi Chromecast.
Alexa è in grado di gestire le Fire TV ed il servizio di streaming Amazon (anche se nella versione Italiana non ho trovato questa funzione al momento)

4) Intelligenza Artificiale: Alexa vs Google
Il confronto tra i due assistneti vocali è sicuramente una sfida all'ultimo sangue che richiederebbe un parallelo su ogni posisible domanda per capire chi risponde in modo più preciso ed anche chi dà informazioni più interessanti e valide.
Parlando in linea generale e con la dovuta premessa che con gli aggiornamenti ed i miglioramenti del software le cose possono cambiare in ogni momento, possiamo comunque notare alcune differenze rilevanti.
Alexa di Amazon è, al momento, una voce più colloquiale e familiare, più piacevole da parlarci ed anche simpatica.
L'assistente Google, invece, è capace di rispondere a più domande complesse perchè può fare ricerche su internet, cosa che con Alexa non è possibile.
Google Assistant è in grado di comprendere meglio la sintassi mista e le richieste più complesse.
Con Google, si possono anche raggruppare i comandi in un'unica frase.
Con Alexa bisogna dare un comando alla volta, aspettando che risponda prima di dargliene un altro.

Una delle cose migliori che può fare l'altoparlante con Google Assistant è che le informazioni sono condivise con lo smartphone Android e tutto il mondo Google viene collegato ad esso.
Infatti, se si utilizzano Google Gmail, il calendario e altre app, potranno essere integrate in Google Home Mini.

Entrambi i sistemi possono automatizzare operazioni in base a comandi precisi, con le Routines (questa funzione è stata aggiunta da poco su Google Home) che permettono di impostare una serie di azioni con un solo comando vocale.

Mentre l'assistente Google possiamo dire che ha una cultura generale di poter fare ricerche su internet è sicuramente rilevante, Alexa ha la capacità di espandere le sue funzioni grazie alle cosidette Skill, che sono un po' come le app della piattaforma o le estensioni di un browser.
In pratica si possono installre nuove Skill su Alexa per poter, ad esempio, trovare ricette di cucina, per ascoltare suoni della natura, per ascoltare le notizie Ansa, per la guida TV e per tanto altro.
Con le Skill, Alexa diventa potenzialmente universale nelle sue capacità.

5) Domotica
Proprio grazie alle Skill e la capacità l'Echo Dot e Alexa di espandersi, diventa un gestore di dispositivi di domotica quasi universale che funziona per accendere e spegnere lampadine con la voce, attivare e disattivare prese elettriche, comandare il termostato, le telecamere e altri dispositivi di quasi ogni marca.

6) Telefonate e messaggi
Oltre alla musica una funzione base di ogni Smart Speaker è quella di poter fare telefonate in vivavoce.
In questo L'Amazon Echo Dot ha un grande vantaggio, quello di chiamare gratis il telefono di altri utenti che hanno installata l'app di Alexa.
Inoltre l'amazon Echo permette anche di inviare messaggi vocali gratis ad altri utenti Echo, cosa al momento non possibile con Google Home.
Alexa crea quindi una rete telefonica simile a quella di Skype, dove le chiamate ed i messaggi sono gratuiti per utenti registrati.
Eì inoltre recente la notizie di un'integrazione tra Skype e Amazon Echo, che diventerà attiva il prossimo anno.

Conclusione
In questo sintetico confronto possiamo notare come Alexa di Amazon sia, per il momento, più brava nel gestire dispositivi Smart Home e nelle Skill, mentre Google Home è più informato nel rispondere a domande generiche e curiosità varie e permette di integrare lo smartphone Android, Gmail e altri servizi Google in modo personalizzato.
Alexa, inoltre, permette di fare telefonate gratis ed ha il jack audio per collegarsi a casse esterne senza bisogno di bluetooth.
Per questi motivi, se si fosse indecisi su quale Smart Speaker prendere e non si avessero particolari preferenze riguardo la marca, L'Echo Dot sarebbe quello da preferire perchè più promettente e più completo di funzionalità.
chi è particolarmente legato ai prodotti Google, invece, potrebbe preferire il Google Home, in modo da integrarlo ad altre app e dispositivi.

Personalmente ritengo che lo Smart Speaker con assistente virtuale intelligente, qualsiasi sia la scelta tra Amazon Alexa o Google Home, non è qualcosa di cui si può sentire il bisogno, ma una volta in casa diventa davvero irrinunciabile e fa anche venire voglia di averne più di uno in ogni stanza.
Penso anche che per questo Natale non ci sarà regalo più apprezzato.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy