Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Guida al DHCP: Assegnare IP manualmente o lasciare l'IP automatico?

Pubblicato il: 10 novembre 2016 Aggiornato il:
Come assegnare un indirizzo IP fisso manualmente su PC Windows, Mac, Android e iPhone e disattivare il DHCP che assegna l'IP automaticamente
Assegnare IP manualmente DHCP è l'acronimo di Dynamic Host Configuration Protocol ed è il un protocollo che permette ad un router di assegnare automaticamente un indirizzo IP ai dispositivi che si collegano.
Ogni router utilizza il DHCP ed ogni volta che ci si collega dal PC o dal cellulare a una rete Wi-Fi o anche a una rete cablata, si va ad ottenere un indirizzo IP tramite DHCP.
Sulla maggior parte dei router il DHCP funziona in modo da prenotare un particolare indirizzo IP per assegnare sempre lo stesso ad uno specifico dispositivo.
Questo sistema di prenotazione si basa sul riconoscimento del numero MAC Address, che è l'indirizzo univoco di una scheda di rete.
In questo modo, il PC connesso in rete al router ottiene sempre lo stesso IP, automaticamente e senza bisogno di intervenire in alcun modo.

NOTA: Ovviamente si parla dell'indirizzo IP privato, ossia quello interno alla rete, non quello esterno pubblico che esca su internet e che può essere fisso soltanto facendo richiesta al provider di rete (come Fastweb che permette di chiedere gratuitamente un IP pubblico statico).

In alcuni casi, però, il router non supporta la la configurazione di prenotazioni DHCP ed assegna allo stesso computer un IP diverso ogni volta.
Inoltre, per alcune configurazione di rete, sarebbe meglio impostare un IP privato che rimanga sempre uguale, che sia quindi statico e non automatico.
Per esempio abbiamo visto che è meglio disattivare DHCP quando si devono inoltrare o aprire le porte sul router e quando bisogna collegare due o più PC per la condivisione di risorse.

Parlando però di rete casalinga, disattivando il DHCP sul router si verrebbe a creare un serio problema per connettere a internet nuovi dispositivi.
Immaginando che un amico venga a casa nostra con il suo iPad, per utilizzarlo su internet avrebbe bisogno di accedere alla rete Wifi gestita dal nostro router.
Se questo router non avesse DHCP attivo, sarà necessario anche impostare sul suo iPad una configurazione di rete statica, perchè il router non avrebbe alcuna possibilità di assegnare un IP all'iPad.
Per questo motivo, a meno che non si abbiano necessità particolari oppure a meno che non si debbano gestire tanti dispositivi, non conviene disattivare il DHCP sul router (che poi su molti router nemmeno è possibile disattivare il DHCP).
Il modo migliore per impostare un IP manualmente e non automaticamente (e disattivare DHCP) è quello di modificare i parametri di rete dal PC o dallo smartphone e non dal router.

Su un PC Windows (Windows 10, 7 e 8) per impostare l'IP fisso manualmente bisogna seguire questa procedura:
Prima di tutto bisogna sapere l'indirizzo IP del nostro router.
Premere sul menu Start, poi scrivere cmd ed aprire il Prompt dei comandi.
Scrivere il comando ipconfig e premere Invio per trovare l'indirizzo IP del gateway predefinito che è quello del router (mettiamo che sia 192.168.1.1).
In caso di problemi con la riga di comando, è possibile trovare l'IP del router andando su Pannello di controllo -> Rete e Internet -> Centro rete e condivisione -> Modifica impostazioni scheda.
In questa finestra, premere il tasto destro del mouse sulla scheda di rete utilizzata, andare su Stato e poi su Dettagli.
Ora che si conosce l'indirizzo IP del router, tornare alla finestra di Modifica impostazioni scheda, cliccare col tasto destro sulla scheda di rete usata per collegarsi al router e a internet ed aprire le Proprietà.
In Proprietà, selezionare la voce Protocollo internet versione 4 e premere su Proprietà.
Dalla finestra di Proprietà, premere su Utilizza il seguente indirizzo IP e scrivere:
Indirizzo IP: 192.168.1.X (con X che deve essere un numero da 2 a 254)
Subnet Mask: 255.255.255.0 (sempre)
Gateway predefinito: 192.168.1.1 (lo stesso che avevamo trovato prima).
Come DNS primario e secondario si possono usare i DNS Google.
Premere su OK e l'IP di quel computer sarà sempre quello anche dopo aver resettato il router.

Su Mac la procedura per assegnare un IP privato statico è simile.
Aprire le Preferenze di sistema (cercandole su Sportlight), cliccare sul nome della connessione attiva, premere su Avanzate e poi andare su TCP/IP.
Dalla finestra, premere l'opzione per configurare IPv4 manualmente ed impostare gli IP come visto sopra per Windows.
Premere su Applica e poi su OK.

Su Smartphone Android, andare su Impostazioni, poi su Wifi, poi toccare il nome della connessione wireless a cui si è collegati e tenere premuto sopra fino a che non compare la voce Modifica rete.
Espandere le opzioni avanzate e toccare su DHCP per cambiare le Impostazioni IP in Statico.
Da qui si possono assegnare manualmente Indirizzo IP, Gateway e DNS.

Su iPhone e iPad, andare in Impostazioni > Wi-Fi, premere sulla i accanto al nome della connessione wireless collegata e, nella scheda Statico, scrivere i vari indirizzi come visto sopra.

LEGGI ANCHE: Cos'è un IP Statico e quali sono i vantaggi


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
8 Commenti
  • "il" Dottore
    11/11/16

    E se volessi assegnare un ip statico ad una ip camera collegata in wifi? Grazie sempre

  • Claudio Pomes
    11/11/16

    allora si devi disattivare DHCP sul router ed assegnare un IP alla camera associandolo al suo MAC Address

  • alex
    12/11/16

    grazie mille, una domanda sorge spontanea però:
    come è possibile che il client stesso decida per se stesso di ricevere assegnato un ip STATICO? a naso è il router che comanda tutto e tutti, quindi io dal mio fritz box per i dispositivi che intendo tener sempre uguali come ip, ho forzato l'ip fisso... ma non sapevo della possibilita di farlo da pc/android.

    il router poi come si comporta?
    Ovvio disattivare dhcp serve solo se si vuole che i dispositivi connessi alla rete rimangano SEMPRE E SOLO QUELLI . tipico esempio di una coppia di fidanzati che vivon da soli... al massimo settano tutti i loro i pc nel router e quello dei loro amici piu stretti ...(i loro smartphone ecc), ma poi chiudono dhcp cosi anche se un hacker venisse a scoprire la password wifi, in teoria ( CORREGGIMI SE SBAGLIO) sarebbe comunque tagliato "fuori" dalla rete pur essendoci effettivvamente "dentro", in quanto il router non gli assegna nessun ip privato.

    per semplificare l'inserimento di un ip di un nuovo amico o di un nuovo dispositivo acquistato... senza far tutto manualmente, basta RIATTIVARE dhcp ...giusto il tempo di connessione, settare ip fisso, e poi si richiude. Operazioni pressochè veloci se fatte al volo dal proprio android in wifi.

    quindi in teoria è sempre meglio aver dhcp disattivato. ma piuttosto perchè non fai un articolo sulla apertura automatica delle porte UPnP ?? non conosco bene il funzionamento, so' solo che è una specie di apertura "automatica" delle porte....che viene riservata tra touter e client ecc... ma non riesco bene a capire quanto pericolosa sia... perchè se non erro non è solo una cosa tra router e client, ma anche proprio tra vari software installati NEL client ( android o windows) che hanno una tecnica "speciale" ( appunto UPnP ) per aprirsi le porte che servono.....

    sicuramente saprai far chiarezza o prender spunto per farci un piccolo articolo

  • alex
    12/11/16

    aggiungo che dopo la mia scritta "il router poi come si comporta?" volevo solo chiarire/chiedere... se fosse UGUALE O NO assegnare un ip fisso dal router o dal client, insomma all'atto pratico cosa cambia. Nella testa mi viene il dubbio che un client possa VOLER tenere un ip... ma se nel router magari quellìip è stato nel contempo riassegnato ad un altro dispositivo, magari GIA connesso... che accade quando il client che aveva impostato nel suo SO l'ip fisso? si crea una incongruenza tra quel che vuole android e quel che il router ha fatto(ha ceduto quell'ip)

  • Claudio Pomes
    14/11/16

    se disattivi il dhcp sul router, allora significa che possono entrare in rete solo dispositivi riconosciuti tramite Mac Address . a quel punto dal PC puoi usare l'IP che vuoi e non entri.
    Questo è un tipo di blocco che è usato dalle aziende e dagli uffici, non dalle coppie ansiose. su UpnP è quello che ha detto tu, poi magari ne scriviamo qualcosa in più in un altro post

  • Emanuele
    14/11/16

    Meglio impostare tutti gli IP statici dei vari dispositivi ed anche i DNS preferiti nei settaggi del router che funziona molto meglio dei singoli client ed è più pratico.
    Il DHCP non è il caso di disabilitarlo (scelta drastica), ormai in quasi tutti i modem/router moderni ci sono molte impostazioni nei rispettivi pannelli di controllo, una delle quali è, ad esempio, il MAC Filtering che serve a permettere o negare determinati IP/MAC Address inseriti in lista. Oppure, ad esempio, c'è anche l'impostazione IP e MAC Binding che lega l'indirizzo IP del dispositivo al suo rispettivo MAC Address, in questo modo anche se un intruso simulasse l'indirizzo IP di un nostro dispositivo che ha accesso alla rete, non potrebbe entrarvi comunque, perchè non corrisponderebbe il MAC Address che può essere solo quello impostato da noi in precedenza.

  • Claudio Pomes
    14/11/16

    Questa è paranoia però

  • Emanuele
    15/11/16

    Diciamo che per uno scenario "domestico" forse è troppo, perchè alla fine nessun criminale informatico viene a prendere di mira una rete privata casalinga per la quale non ha nessun interesse e poi anche perchè per introdursi in una rete bisogna essere preparati e fortunatamente in pochi lo sono.

    Però alla fine si tratta di impostazioni che richiedono pochi secondi del nostro tempo e dato che esistono perchè non proteggersi al meglio e sfruttare tutto il possibile?