Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quanto tempo dura il supporto per Windows 7, 8 e 10?

Pubblicato il: 10 maggio 2016 Aggiornato il:
Ciclo di vita dei sistemi Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10, per quanto tempo sono supportati e cosa significa
tempo supporto windows 7 e 10 Abbiamo detto, qualche giorno fa, che si può ancora installare gratis Windows 10 solo fino al 29 Luglio 2016, perchè dopo quella data si dovrà pagare se si vorrà installare l'ultimo sistema operativo della Microsoft, Windows 10, destinato ad essere l'ultimo della serie, che sarà aggiornato costantemente e non con nuove versioni.
Se chi ha Windows 8.1 non dovrebbe avere dubbi se aggiornare o meno e dovrebbe passare direttamente a Windows 10, chi invece ha un PC Windows 7 dovrebbe pensare se fare l'aggiornamento non solo in base al giudizio tecnico, ma anche tenendo d'occhio quella che Microsoft chiama data di fine supporto, ossia il giorno in cui Microsoft interromperà lo sviluppo ed il rilascio di nuove patch di sicurezza.
Molte persone non sanno cosa significa questa cosa del "fine supporto" tanto che ancora utilizzano sistemi ormai chiusi e finiti come Windows XP o che saranno a breve terminati come Windows Vista.
Abbiamo quindi spiegato cosa significa la fine di Windows XP, che dall'8 Aprile 2014 non viene più aggiornato e che da quella data è rimasto vulnerabile a tutti i nuovi bug scoperti, che rendono il PC esposto e senza difese nei confronti di hacker e virus informatici.
In sostanza, una volta terminato il supporto di un sistema operativo diffuso nel mondo come lo è ancora oggi Windows XP (è stimato che il 9% delle persone lo utilizza ancora), il computer, se connesso a internet, diventa facile preda per qualsiasi exploit, virus, bug, malware e quello che c'è.

La domanda quindi è: Chi ha Windows 7 dovrebbe quindi temere la fine del supporto e, quindi, esser forzato presto a passare a Windows 10 comunque ed anche se non lo volesse?

Chi ha un PC relativamente nuovo, portatile, di valore, con sopra Windows 7, dovrebbe assolutamente aggiornarlo ora a Windows 10 e non aspettare che diventi a pagamento.
Windows 7 infatti sarà terminato e non più aggiornato esattamente il giorno 14 gennaio 2020, che è meno di 4 anni a partire da oggi.

Se consideriamo che di questi tempi l'evoluzione hardware dei PC è piuttosto ferma, chi ha un portatile comprato da poco (o anche comprato due o tre anni fa), dovrebbe considerare il fatto che se tiene Windows 7, dovrà poi rinunciare ad usare quel portatile dal 2020 dovrà ricomprare Windows o trovare altri modi di utilizzarlo.
Ad alcuni può sembrare tanto tempo, altri potrebbero pensare che avranno sicuramente un nuovo portatile, ma come saperlo oggi?
Ad esempio, io ho un PC che ha ormai 5 anni di anzianità, che ho passato da Windows 7 Professional a Windows 8 e 8.1 Pro, fino a Windows 10 Pro e che ho aggiornato, nel tempo, solo con un nuovo disco e un'aggiunta di memoria RAM, che penso di tenere ancora a lungo, almeno fino a che non si rompe.
Il mio consiglio, quindi, è che se si ha un PC portatile di valore con Windows 7 sopra, dovrebbe assolutamente aggiornarlo a Windows 10.
Certamente, invece, se si ha un PC fisso da diverso tempo o anche un portatile vecchio già di 4 o 5 anni, può trascurare questo problema e decidere se passare o meno a Windows 10 solo in base al proprio gusto.

Tornando a parlare del ciclo di vita di Windows, come troviamo scritto nella pagina delle date importanti, scopriamo che:

- Windows XP SP3 ha terminato il supporto dall'8 Aprile 2014.
- Windows Vista SP2 il supporto dura ancora fino all''11 Aprile 2017.
LEGGI ANCHE: Aggiornare Windows XP o Vista a Windows 7, 8 o 10
- Windows 7 SP1, come già detto, termina il ciclo di vita il 14 gennaio 2020.
- Windows 8 già non è più supportato mentre Windows 8.1 dura ancora fino al 10 gennaio 2023
- Windows 10, infine, ha la durata di 10 anni dalla data di uscita e terminerà quindi il 14 ottobre 2025.
Secondo le notizie fornite da Microsoft, però, gli update di Windows 10, che usciranno una volta all'anno, dovrebbero allungare questo ciclo di vita in modo indefinito o comunque più a lungo.

NOTA: Sul sito Microsoft si potrebbero notare due date di fine supporto, una di supporto Mainstream ed una di supporto Extended.
Si può quindi trovare che per Windows 7 il supporto Mainstream è scaduto già l'anno scorso, il 13 gennaio 2015.
Questo supporto Mainstream non è però importante a meno che non si parli di computer in aziende di un certo tipo.
Il supporto Mainstream è quello per il rilascio di funzionalità aggiuntive e correzioni di errori specifici.
Il fatto che il supporto Mainstream è terminato per Windows 7 significa solo che non saranno aggiunte nuove funzionalità in futuro, cosa abbastanza normale e scontata visto che sono uscite, nel frattempo, nuove versioni.
Quello importante è il supporto Extended, che riguarda invede le patch di sicurezza, fondamentali.

LEGGI ANCHE: Su quanti computer posso installare Windows?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Salvatore Antonini
    11/5/16

    Pur volendolo non posso scaricare gratuitamente windows 10 in quanto il mio notebook Acer Aspire 5742ZG non dispone dei drivers necessari per il passaggio al nuovo sistema. Quindi utilizzerò windows 7 fino alla sua naturale scadenza.
    Sander