Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Avere sempre i server DNS più veloci con DNSJumper

Pubblicato il: 18 agosto 2015 Aggiornato il:
Con DNSJumper si può fare il test di velocità dei server DNS e impostare i migliori sul proprio PC per aprire i siti internet più veloce
server dns veloci Niente magie e niente trucchi da "hacker" o da "geek", semplicemnte, applicando e sfruttando un concetto base di informatica applicata alle reti, si riesce, non solo in teoria ma anche in pratica, a guadagnare velocità nell'aprire siti internet.
Al di là dei confronti di prestazione dei browser, parliamo qui di come usare i server DNS (Domain Name System).
Il Server DNS è un computer con dentro un archivio o database di dati con una lista che associa ad ogni dominio esistente su internet un indirizzo IP.
Praticamente si può immaginare come un elenco telefonico con scritto che all'indirizzo IP 72.14.234.104 corrisponda www.google.com .
Grazie ai server DNS, invece di scrivere sul browser il numero IP difficile da ricordare, si può semplicemente scrivere il nome del sito a parole, nell'esempio, Google.com.

LEGGI ANCHE: Come cambiare DNS su PC, Mac e sul router in modo veloce

Queste liste sono dentro alcuni server DNS i cui indirizzi sono forniti dai provider di rete (come Fastweb, Libero, Telecom ecc.).
Basta andare nei dettagli di connessione per leggere gli indirizzi IP del DNS primario e del DNS secondario automaticamente assegnati dal fornitore di internet.
Ma i server DNS sono forniti anche da altri operatori di rete, aziende e autorità.
Per esempio posso avere una connessione Fastweb e voler usare i DNS di Telecom oppure posso volere server DNS stranieri, indipendenti e sicuri come quelli forniti da Google o quelli di Norton.
Di norma non ci sarebbe alcun bisogno di cambiare server DNS se non per tre importanti motivi:
- Superare le censure nazionali
- Proteggere se stessi e i nostri bambini dai siti pericolosi
- Aprire i siti più veloce

Superare le censure nazionali significa, come già spiegato nell'articolo sull'anonimato online e internet senza confini: VPN, Proxy e DNS, aprire siti oscurati in Italia o in altri paesi dove si può stare.
Levando l'associazione IP - Nome sito nelle liste, i fornitori nazionali di internet possono inibile agli utenti la visita a un particolare sito.
Questo succede spesso, in Italia, per i siti che violano leggi di copyright, siti di pirateria mentrei n pesi dittatoriali i siti vengono oscurati anche per motivi politici.

Riguardo la protezione dai siti pericolosi, impostare i DNS con Open DNS o SecureDNS significa avere un blocco preventivo sui siti pericolosi, di phishing o che distribuiscono virus.
Se richiesto, è anche possibile bloccare i siti per adulti o quelli violenti, tramite questi server DNS.

Aprire siti più velocemente, infine, significa trovare server DNS più veloci a rispondere quando si richiede la connessione a un sito.
Certamente si tratta di millesimi e per alcuni potrebbe non notarsi alcuna differenza, ma è sempre un bene sapere che i nostri DNS rispondono bene e che sono i migliori in assoluto.
Se un server DNS risponde più veloce anche di pochi millisecondi, i siti internet vengono trovati prima e ci si guadagna in velocità nell'aprire gli stessi, qualsiasi browser si utilizzi.
Siccome non è assolutamente detto che i DNS preimpostati dal provider di rete siano quelli che rispondono più velocemente, è possibile trovare quelli più veloci con un programma chiamato DNSJumper ora giunto alla versione 2.0.
Dopo il download del file ZIP, estrarre il file eseguibile (portatile che non richiede installazione) ed avviarlo.
Se su Windows 8 e 10 ci fosse un blocco, premere su Ulteriori informazioni e poi su Esegui comunque.

DNS Jumper fa una verifica sui tempi di risposta di tutti gli indirizzi ip che ha in memoria, li confronta con i DNS preimpostati sul proprio computer e dice all'utente quali sono i DNS primario e secondario più veloci nel test.
Per avviare il test, premere sugli indirizzi impostati nella propria configurazione di rete, cliccando su Verifica tempi di risposta. Premere poi il tasto DNS Più veloci e avviare la verifica degli altri in memoria trovando i due che hanno risposto in minor tempo.
A questo punto, si può premere il tasto "Applica" per cambiare automaticamente DNS primario e secondario sul computer fissandoli nelle impostazioni di rete.
Si può anche premere il tasto Svuota DNS per eliminare la cache interna al computer con una cattiva mappatura di nomi risolti (se qualche sito non si aprisse potrebbe essere questo il problema).

Alla fine, molto probabilmente, si scoprirà che i server DNS Google 8.8.8.8 sono i più veloci, oltre a liberare internet dalle censure nazionali.

Se si volessero verificare gli indirizzi che DNS Jumper ha in memoria, basta aprire il file dnsjumper.ini che è il file di configurazione all'interno del quale si può aggiungere qualsiasi altro server DNS, compresi quelli italiani di Telecom Fastweb o altri provider di rete, cosi da fare il confronto immediato.
Questo piccolo programma è davvero molto utile e funziona su tutti i PC basati su Windows.

Un programma alternativo e simile a DNSJumper, se questo non dovesse funzionare dando errori di accesso, è NameBench, segnalato in un altro articolo su come ottimizzare internet modificando i server DNS.

LEGGI ANCHE: Come modificare il DNS sullo smartphone (Android, iPhone e altri)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)