Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Impostazioni privacy per lo smartphone (Android, iOS e WP)

Pubblicato il: 28 ottobre 2014 Aggiornato il:
Principali opzioni del cellulare (Android, iPhone o Windows Phone) che si possono modificare per proteggere la privacy
privacy android, ios e windows phone Le impostazioni predefinite di qualsiasi dispositivo sono configurate in modo da non aver problemi di utilizzo in modo che l'utente possa averne un'esperienza completa.
Di converso, parlando di smartphone, le impostazioni di privacy dell'utente non sono esattamente quelle più desiderate e, quasi sempre, alcuni dati d'uso del cellulare o di qualche applicazione sono condivise in modo più o meno esplicito.
Parlare di privacy per un cellulare significa anche parlare di sicurezza dei dati quindi, qualsiasi smartphone si abbia in mano, sia esso un Samsung, un HTC, un LG, un telefono Android, un iPhone o un Nokia Windows Phone, ci sono alcune opzioni da modificare per proteggere la privacy, come spiegato in questa guida.

Per tutti gli smartphone, di qualsiasi tipo essi siano, ci sono delle impostazioni della privacy che devono sempre essere attivate per evitare che qualcuno possa spiare il nostro telefono.
Non si parla solo di persone vicine, ma anche dei servizi online che stanno dietro alle applicazioni installate sullo smartphone e al sistema operativo usato (Android, iOS e Windows Phone).

1) Impostare un blocco schermo con codice
Il blocco dello schermo impedisce ad altre persone di prenderci il cellulare e curiosare al suo interno.
Si può impostare un PIN, un codice di accesso o anche un codice disegnato.
- In un altro articolo c'è la guida al blocco schermo per i cellulari Android.
- Su iOS la stessa impostazione si trova in impostazioni -> codice di accesso .
- Su Windows Phone, andare in Impostazioni -> Blocca schermo e impostare una password.

2) Disabilitare il monitoraggio degli interessi per personalizzare gli annunci pubblicitari
Questa è un'impostazione che nono crea problemi di sicurezza, ma che si può essere interessati a modificare se si è infastiditi dal fatto che gli annunci pubblicitari visibili navigando su internet possano essere influenzati dai siti che cerchiamo e apriamo.
Per limitare la quantità di informazioni raccolte su di noi, cercare le seguenti opzioni:
- Su Windows Phone, andare in Impostazioni e cercare la scheda relativa all'ID degli annunci pubblicitari per disabilitare la pubblicità personalizzata.
- Su iOS l'opzione è in Impostazioni -> Privacy -> Annunci .
- Su Android bisogna aprire l'app delle impostazioni Google dove si può gestire l'account e le preferenze per gli annunci basati sugli interessi.

3) Trova il mio telefono
Uno smartphone può essere perso o rubato in qualsiasi momento e siccome contiene dati privati, sarebbe meglio prepararsi a questa eventualità, sperando comunque non accada mai.
Tutte e tre le piattaforme, iOS, Android e WP hanno una funzione interna per individuare il cellulare perso o se si deve andare dispersi. E 'fondamentale che si attiva questi; se non lo fai, si può essere lasciato senza opzioni se il telefono viene rubato o perso.
- Su iOS andare in Impostazioni -> iCloud -> Trova il mio iPod / iPhone / iPad e leggere la guida su Trova il mio iPhone perso o rubato.
- Per Windows Phone l'opzione è in Impostazioni -> Trova il mio telefono.
Si può quindi utilizzare questo sito web per monitorare la posizione del telefono o cancellarlo da remoto.
- Su Android infine l'opzione, già spiegata in un altro articolo, si chiama gestione dispositivi Android e si trova in Impostazioni Google.

4) Non salvare le password nel browser
E' davvero comodo tenere le password dei siti web memorizzate per evitare di doverle scrivere ogni volta, ma è terribilmente insicuro.
Immaginando che lo smartphone vada in mano a un'altra persona, se riuscisse ad aprire il browser potrebbe entrare in tutti i nostri account.
- Su iOS andare a Impostazioni -> Safari -> Password & Riempimento automatico per cancellare le password salvate.
- In Windows Phone andare in Impostazioni > Applicazioni > Internet Explorer > impostazioni avanzate.
- Su Android aprire Chrome, cliccare sul pulsante in alto a destra, andare nelle Impostazioni e disattivare l'opzione per salvare le password e quella della compilazione automatica dei moduli.
Personalmente non segui mai questa regola perchè comunque, se si imposta il blocco del telefono come da punto 1, non dovrebbero esserci problemi.

5) Impostazioni specifiche per le varie piattaforme di smartphone per gestire la privacy nelle applicazioni

- iOS
La maggior parte delle applicazioni per iPHone e iPad chiedono una serie di autorizzazioni specifiche come l'accesso alle foto, alla posizione, alla rubrica, ecc.
Per rivedere le autorizzazioni concesse, andare in Impostazioni -> Privacy.
Lo stesso elenco di applicazioni, anche se con ordine diverso, si può vedere scorrendo verso il basso le impostazioni.
Su iOS è possibile modificare tutte le informazioni sulla condivisione della posizione in Impostazioni -> Privacy -> Servizi di localizzazione -> servizi di sistema.
Si possono disattivare gli annunci basati sulla localizzazione e la condivisione della posizione, lasciando comunque attiva la funzione Trova il mio iPhone.
LEGGI ANCHE: Opzioni da attivare o cambiare su iOS 8 (iPhone e iPad)

- Su come proteggere la privacy su Android e le app instalalte ho coperto già tutte le impostazioni di sicurezza in diverse guide parlando anche delle misure di sicurezza essenziali per Android da attivare e di come mettere al sicuro i dati di un cellulare Android.
Con uno smartphone Android è importante evitare di installare applicazioni al di fuori di Google Play per non prendere virus (Impostazioni -> Sicurezza -> Origini sconosciute).
Nella sezione Impostazioni -> sicurezza -> amministratori dispositivo, togliere la spunta alle app non utilizzate.
Come aggiunta, per verificare l'invasività nella privacy degli utenti da parte delle applicazioni, bisogna controllare tutte le impostazioni Android di privacy nascoste in Impostazioni Google

- Windows Phone non ha molte impostazioni da cambiare perchè è un sistema operativo abbastanza chiuso.
L'unica opzione importante è quella per proteggere il cellulare dai bambini.
Si può quindi impedire che i bambini possano fare acquisti non autorizzati o usare applicazioni particolari.
L'opzione è nelle impostazioni.

LEGGI ANCHE: Come proteggersi dai rischi sulla sicurezza dei cellulari smartphone

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)