Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Opzioni su iOS da cambiare o disabilitare (iPhone e iPad)

Aggiornato il:

10 opzioni da disattivare o modificare nelle impostazioni di iPhone o iPad con ogni versione di iOS

iOS Anche se Apple cura ogni minimo dettaglio dei propri device (iPhone e iPad su tutti), iOS è soggetto ,come tutti i sistemi, a problemi o fastidi causati dalle nuove funzionalità, opzioni da cambiare e stranezze da correggere in seguito ad un aggiornamento di sistema. Se abbiamo effettuato da poco un aggiornamento sul nostro iPhone o iPad, vi consigliamo di seguire i suggerimenti presenti in questa guida, così da poter disattivare e modificare opzioni di ogni versione iOS e personalizzare nuove funzioni.
In questo modo potremo mantenere le nostre sane abitudini senza stravolgere l'uso del dispositivo Apple, disattivando effettivamente solo quelle funzioni poco utili o addirittura scomode in cui possiamo incappare dopo un aggiornamento di iOS.

Opzioni su iOS da cambiare o disabilitare

Per utilizzare al meglio il nostro smartphone, vi consigliamo di cambiare o disabilitare le seguenti funzioni sul nostro device Apple con iOS. Ovviamente non dobbiamo prendere i suggerimenti proposti come "sacri": se trovate una funzione che vi è comoda e che non volete disattivare, ignorare il nostro suggerimento e andate avanti.

Sbloccare l'iPhone con solo l'impronta

L'iPhone si sblocca normalmente premendo il tasto Home (sui iPhone 8 o inferiori) oppure avvicinando il volto alla fotocamera frontale (Face ID su iPhone X o superiori).
Se però sui vecchi modelli vogliamo evitare la fatica premere ogni volta il tasto Home e desideriamo un modo più semplice e più rapido per lo sblocco, portiamoci nel menù Impostazioni -> Generali -> Accessibilità -> Tasto Home e attiviamo l'opzione Appoggia il dito per continuare. In questo modo basta il dito sopra il tasto Home per pochi secondi, senza dover fare pressione, per sbloccare il dispositivo.

Disattivare la funzione "alza per attivare"

Alza per attivare è una funzione degli iPhone recenti che fa in modo di accendere lo schermo automaticamente quando si prende in mano il telefono. Se non si vuole questa funzione, se si nota che lo schermo rimane acceso troppo tempo o nei momenti sbagliati, si può disattivare questa opzione andando in Impostazioni -> Schermo e luminosità. È quindi possibile tornare al vecchio modo di toccare un pulsante per attivare lo schermo.

Disattivare la possibilità di rispondere ai messaggi dalla schermata di blocco

Per questioni di privacy, si potrebbe non essere così felici del fatto che ora i messaggi in arrivo appaiono direttamente sulla schermata di blocco ed è anche possibile rispondere direttamente in essi.
Questa funzione può essere disattivata del tutto dal menu Impostazioni> Touch ID e codice, inserendo il codice di accesso, andando nella sezione Consenti accesso se bloccato e disattivando l'opzione Rispondi con messaggio. Da qui è anche possibile disattivare altre funzioni del blocco schermo come Centro notifiche.

Disattivare il tracciamento della posizione dei servizi Apple

Il sistema operativo iOS traccia i luoghi in cui ci spostiamo quando si è connessi a internet in Wi-Fi o in LTE, così da poter sempre utilizzare il sistema di tracciamento incluso in iCloud (in caso di smarrimento o furto).
Se teniamo però particolarmente alla nostra privacy e non vogliamo che lo smartphone sappia "dove siamo" in continuazione, possiamo interrompere il tracciamento della posizione portandoci nel menu Impostazioni > Privacy > Localizzazione, selezionando la voce Servizi di sistema e disattivando tutti i servizi Apple che tracciano la posizione (verranno indicati con un ago di bussola grigio, segno che hanno tracciato la posizione nelle ultime 24 ore). Ovviamente non è necessario spegnere del tutto la funzionalità visto che è indispensabile quando usiamo app di navigazione come Google Maps o Waze.

Disattivare la compilazione automatica in Safari

Safari include ora una speciale tastiera che offre suggerimenti per compilare informazioni personali nei moduli dei siti web, per scrivere automaticamente cose come nome, cognome, numero di telefono, email e numero di carta di credito.
Questa è una funzione utile ma che potrebbe ledere la nostra privacy, specie se qualcun altro usa il nostro telefono: per disattivarla portiamoci in Impostazioni> Safari> Riempimento automatico e disattiviamo le voci Usa info contatto e Carte di credito.

Invia l'ultima posizione con la batteria in esaurimento

Trova il mio iPhone è la funzionalità per ritrovare il cellulare se viene perso o smarrito. Quando la nostra batteria è completamente scarica e il telefono sta per spegnersi, possiamo fare in modo che l'iPhone registri l'ultima posizione, così da poter recuperare questa preziosa informazione.
Per attivare questa funzione apriamo l'app Impostazioni, facciamo tap in alto sul nostro nome utente, apriamo il menu iCloud, facciamo tap su Trova il mio iPhone e attiviamo l'opzione Invia ultima posizione. Dopo aver attivato questa funzione, ogni volta che la batteria del dispositivo è quasi scarica, l'iPhone userà le ultime energie per inviare la posizione corrente del dispositivo su iCloud, sempre che sia attiva una connessione Internet.

Disattivare ogni app di sistema non utilizzata

Su iOS possiamo rimuovere le app preinstallate, così da evitare che consumino batteria e che siano attive in memoria (rallentando lo smartphone). Queste non vengono, in realtà, eliminate e disinstallate, ma solo disattivate e possono essere riattivate scaricandole dall'app store. Per disattivare le app di sistema è sufficiente tenere premuto con il dito su una qualsiasi app e utilizzare il tasto X che comparirà sulle app di sistema per rimuoverle. Attualmente possiamo rimuovere Calcolatrice, iCloud Drive, Promemoria, Calendario, iTunes, Borsa, Bussola, Mail, Suggerimenti, Mappe, Video, FaceTime, Musica, Memo Vocali, Trova Amici, Contatti News, Watch, Casa, Note, Meteo, iBooks, Podcast.
Non possiamo invece rimuovere le app di sistema Orologio, Fotocamera, Impostazioni, App Store, Wallet, Salute, Foto, Safari, Telefono, Messaggi e Trova iPhone. Se vogliamo riattivare qualche app di sistema, basterà aprire l'App Store e cercare il relativo nome dell'app.

Trovare le app che consumano più batteria

Se notiamo che la batteria si scarica troppo velocemente, forse il problema è causato da qualche app che rimane in memoria e consuma troppa energia.
Su un iPhone o iPad possiamo controllare il consumo di energia delle app portandoci in Impostazioni -> Batteria e facendo tap in basso sulla voce Mostra attività, così da vedere la lista delle applicazioni che utilizzano più energia. Si potrà poi decidere se disinstallare o disattivare queste app in modo da far durare di più la batteria dell'iPhone e dell'iPad.

Cambiare dimensione del testo

Chi ha difficoltà a vedere da vicino, può aumentare la dimensione del testo; se invece vediamo fin troppo bene da vicino possiamo rendere il testo più piccolo.
Per regolare la dimensione del testo portiamoci in Impostazioni > Schermo e luminosità -> Dimensione testo e scegliamo la grandezza dei caratteri. Per una migliore visibilità possiamo attivare anche la voce Testo in grassetto oppure portarci in Impostazioni -> Generali -> Accessibilità e attivare la voce Testo più grande.

Attivare le restrizioni alle app

Per una miglior privacy, in iOS è possibile bloccare l'accesso a delle precise app o limitare l'utilizzo temporale delle stesse tramite il sistema di restrizioni integrato nell'iPhone e nell'iPad (uno dei migliori, infatti non sono presenti app di terze parti per la funzionalità).
Per attivare le restrizioni dell'iPhone o dell'iPad portiamoci nel percorso Impostazioni-> Tempo di utilizzo e utilizziamo i menu Limitazioni app, Contenuti e privacy e Pausa d'utilizzo per impostare le limitazioni. Per rendere efficace le restrizioni ed impedire che qualcuno possa rimuoverle, assicuriamoci di inserire il codice di sblocco, facendo tap sulla voce Utilizza codice "Tempo di utilizzo" e scegliendo un PIN di 4 cifre. In questo modo avremo impedito ai figli o anche agli estranei di usare applicazioni che non devono toccare, di usare i nostri account per condividere cose e di fare acquisti sullo store.

Caricare una pagina web in versione desktop su Safari

Safari, il browser integrato su iPhone e iPad, ha l'opzione di aprire i siti web in versione desktop, davvero molto utile sui siti dove la versione mobile è formattata male.
Per sfruttare questa funzionalità apriamo Safari, portiamoci sul sito Web da visualizzare in versione desktop, attendiamo la fine del caricamento quindi teniamo premuto sul tasto Ricarica in alto a destra della barra degli indirizzi; non appena comparirà la finestra in sovrimpressione facciamo tap su Richiedi sito desktop.
Safari ora aggiornerò la pagina web e mostrerà il sito come se lo vedessimo da Safari su Mac o da un qualsiasi browser per PC.

Conclusioni

Con i suggerimenti proposti qui in alto riusciremo a sfruttare al massimo il nostro iPhone e iPad, adattandolo alle nostre esigenze e alle nostre abitudini quotidiane. Visto che nessun utente è uguale all'altro, qualcuno potrebbe modificare o disattivare solo una o due voci, mentre qualcun altro potrebbe benissimo ignorare tutti i suggerimenti e utilizzare il device Apple "così com'è".

Se vogliamo ottimizzare ulteriormente la nostra esperienza su iPhone e iPad, vi consigliamo di leggere la guida ai trucchi e funzioni migliori per Safari su iPhone e iPad. Se abbiamo acquistato da poco l'iPhone o l'iPad, possiamo anche leggere il nostro articolo d'approfondimento sulle Configurazioni iPhone nuovo e impostazioni iOS per ottenere il massimo.
Se invece il nostro device Apple ha qualche anno sulle spalle, vi suggeriamo di leggere l'articolo su come Velocizzare l'iPhone e ottimizzare iOS.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy