Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Trucchi Safari e funzioni migliori del browser di iPhone e iPad

Aggiornato il:

Impostazioni e trucchi per navigare internet da iPhone e iPad in modo completo usando Safari come browser

Safari Safari per molti utilizzatori di iPhone e iPad è il miglior browser che possiamo utilizzare, visto che nel corso degli anni è rimasto semplice da utilizzare ma con tante funzionalità e caratteristiche utili aggiunte ad ogni aggiornamento del sistema operativo iOS.
Non è un caso che Safari è il browser più usato su iPad e iPhone, anche perché rimane il più veloce a caricare le pagine Web sui dispositivi targati Apple (anche grazie alla grande ottimizzazione che da sempre accompagna i prodotti Apple).
Se Safari è il vostro browser di rifermento, siete capitati nella guida giusta: qui i mostreremo trucchi che vale la pena conoscere per usarlo meglio e saper navigare su Internet in maniera più efficace.

Trucchi e funzioni interessanti di Safari su iPhone e iPad

Molti dei seguenti trucchi sono già conosciuti da chi utilizza un iPhone da almeno 2 o 3 anni, ma se siamo alle prime armi con un device Apple troveremo molto utile conoscere tutti i trucchi e le funzioni in grado di migliorare la fruibilità del browser su iPhone e iPad.

Riaprire una scheda chiusa di recente

Se per errore abbiamo chiuso una o più schede del browser, teniamo premuto il dito sul simbolo + all'interno del menu Schede, così da accedere allo speciale menu in cui possiamo trovare le ultime schede chiuse su Safari.

Chiudere tutte le schede aperte

Se abbiamo aperto un elevato numero di schede su Safari, potremmo incappare in alcuni rallentamenti, specie sugli iPhone più vecchi. Per chiudere in un lampo tutte le schede aperte, teniamo premuto il dito sul pulsante Schede (ultimo in basso a destra) e utilizziamo la voce Chiudi tutti i pannelli, così da fare un po' di pulizia.

Nascondere i siti più visitati

I siti che visitiamo più spesso compariranno nella home di Safari, così da poterli visitare più velocemente. Se temiamo che questo comportamento del browser mini la nostra privacy, possiamo nascondere i siti più visitati aprendo l'app Impostazioni, facendo tap su Safari e disattivando il pulsante accanto alla voce Siti visitati spesso.

Modalità Lettura

Safari ha una speciale modalità di lettura che semplifica le pagine degli articoli di blog e giornali online. La modalità Lettura elimina tutti gli elementi in più e lascia l'intero spazio al testo dell'articolo e le sue immagini. Per visualizzare la pagina Web corrente in modalità Lettura, toccare l'icona fatta da linee nere orizzontali sul lato sinistro della barra degli indirizzi in Safari.

Per fare in modo che Safari ricordi la preferenza, teniamo premuto sullo stesso tasto utilizzato per attivare la modalità Lettura e selezioniamo la voce Utilizza con "nome sito"; selezionando invece Utilizza con tutti i siti web attiveremo la modalità su qualsiasi pagina Web visitata.

Trova nella pagina

Per fare una ricerca di parole nella pagina che si sta leggendo, bisogna toccare la barra degli indirizzi, scrivere la parola e poi toccare l'opzione in basso In questa pagina che si trova in fondo alla lista di suggerimenti. Se non vediamo subito l'opzione, scorriamo verso il basso l'elenco e scoprirla.

Andare avanti e indietro con gli swipe

È possibile tornare indietro di una pagina o andare avanti alla pagina successiva scorrendo il dito sullo schermo: strisciando da sinistra a destra sullo schermo torneremo alla pagina precedente, mentre strisciando da destra a sinistra andremo alla pagina successiva.

Salvare pagine web per la lettura offline

La modalità lettura di Safari su iPhone e iPad consente di salvare un elenco di pagine web da leggere in seguito, anche senza connessione Internet.
Il trucco è simile a quello ottenibile con applicazioni come Pocket e Instapaper, con Safari che scarica una copia delle pagine selezionate per una lettura successiva, in modo da poterle visualizzare offline.
Per aggiungere una pagina web alla lista di lettura, premiamo il pulsante Condividi nella barra degli strumenti e selezioniamo Elenco lettura. Per aprire le pagine web salvate nella lista di lettura, toccare l'icona libro sulla barra degli strumenti e poi il tasto degli occhiali.
Il browser ci chiederà se scaricare automaticamente gli elementi salvati: selezioniamo la voce Salva automaticamente per ottenere la lettura offline; se abbiamo già saltato questo passaggio, possiamo modificarlo in seguito portandoci in Impostazioni > Safari > Elenco di lettura e impostiamo su ON o OFF (in base alle nostre preferenze) il pulsante Salva automaticamente offline.
Per rimuovere un articolo da questo elenco, scorriamo da esso verso sinistra e tocchiamo il pulsante Elimina.

Utilizzare i Bookmarklets

I Bookmarklets sono script JavaScript che possono essere salvati sotto forma di link come siti preferiti. Quando si apre il bookmarklet viene eseguito il codice dello script nella pagina che si sta visitando come fanno poi molte estensioni di Chrome e Firefox Il trucco interessante è che, sebbene Safari per iOS non supporti le estensioni del browser, supporta i bookmarklet.
Ad esempio, se si utilizza il bookmarklet Pocket è possibile aprire il segnalibri e toccare il link Salva per Pocket per aggiungere la pagina corrente al proprio account Pocket da Safari.
In un altro articolo vi abbiamo già mostrato i migliori Bookmarklet per aggiungere funzioni e pulsanti sui browser anche per iPhone e iPad.

Eliminare dati personali

Vogliamo cancellare tutta la cronologia presente in Safari? Per farlo è sufficiente portarsi nell'app Impostazioni -> Safari e selezionare la voce Cancella dati siti web e cronologia. Comparirà una finestra di conferma, dove premere la medesima voce vista poco fa per avviare la cancellazione dei dati personali presenti su Safari.

Sincronizzare i dati del browser con altri dispositivi

Safari si integra con iCloud per sincronizzare le password salvate, le schede aperte, i preferiti e altri dati del browser in modo da non perderle se si cambia smartphone o se si usano iPhone e iPad in simultanea. Questi dati vengono sincronizzati con tutti i dispositivi che supportano l'account Apple: effettuando l'accesso potremo avere i nostri dati sempre a portata di mano su iPhone, su iPad, su un iMac o su un MacBook.
Apple non fornisce Safari per Windows, ma fornisce un'altra soluzione per chi ha un PC Windows invece del Mac. Si può infatti installare iCloud for Windows per sincronizzare i siti preferiti tra Safari su iPhone e iPad e i browser presenti sul PC (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome o Microsoft Edge).
Se non piacesse la funzione di sincronizzazione di Safari, un po' scomoda e non proprio buona su Windows, conviene passare a Chrome su iPhone, così da avere tutto sincronizzato anche su PC (è sufficiente accedere con un account Google). A tal proposito possiamo leggere anche la nostra guida su come Sincronizzare Preferiti su Chrome, Firefox, Opera, Edge, Safari.

Attivare la modalità di navigazione privata

Safari ha una modalità di navigazione privata che serve a navigare siti web senza lasciare alcuna traccia nella cronologia e senza caricare o salvare i cookies. Poiché non vengono salvati i cookies, la modalità di navigazione privata permette di accedere a più account di uno stesso sito come Facebook e di non memorizzare le password ed i dati di login.
Per attivare la modalità di navigazione privata, apriamo il menu Schede e tocchiamo il pulsante Privata in basso a sinistra. Durante l'utilizzo di questa modalità la barra degli strumenti e l'interfaccia in Safari cambieranno aspetto.
Per uscire dalla modalità di navigazione privata, aprire una nuova scheda e toccare nuovamente l'opzione Privata in fondo alla pagina oppure chiudiamo tutte le schede aperte (come vi abbiamo mostrato poco fa).

Salvare una pagina Web come PDF

Vogliamo condividere una pagina Web in formato PDF? In questo caso non dobbiamo utilizzare nessuna app o sito Web, visto che Safari integra l'opzione di salvataggio nel formato Adobe. Per salvare una pagina Web in PDF premiamo in basso sul tasto Condividi, quindi si seleziona il pulsante Crea PDF (potrebbe essere nascosto: scorriamo i vari tasti presenti nella parte inferiore della schermata).
Si aprirà una nuova finestra con l'anteprima del PDF: per poterlo salvare facciamo nuovamente clic in basso sul pulsante Condividi e utilizziamo Salva su File per completare l'operazione.

Conclusioni

Safari è senza ombra di dubbio il miglior browser che possiamo utilizzare su iPhone e iPad, visto che è veloce nel caricare tutte le pagine Web e offre interessanti funzionalità per potenziare la lettura e per salvare i propri preferiti sul dispositivo (o su altri dispositivi, grazie a iCloud).

Se non apprezziamo Safari, in un altro articolo vi abbiamo segnalato i Migliori Browser per iPhone e iPad alternative a Safari.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy