Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Personalizzare Android della schermata home e delle app

Aggiornato il:
Quanto si può personalizzare un cellulare smartphone Android rispetto un iPhone che invece è sempre uguale per tutti
Ogni smartphone con sistema Android offre la libertà di modificare l'aspetto di ogni cosa, soprattutto per quanto riguarda la schermata principale o schermata Home.
Android, rispetto iOS sull'iPhone, non è bloccato con la solita griglia di icone, ma si può davvero personalizzare non solo colori e sfondi, ma anche il modo in cui far apparire le icone, la disposizione, il design della home con la capacità anche di rendere lo schermo interattivo.
Possiamo aggiungere widget, possiamo aggiungere barre di ricerca e gesti rapidi, possiamo avere spazi vuoti dove vogliamo e se non ci piace il modo in cui le nostre schermate Home appaiono con il launcher fornito dal telefono, possiamo anche abbandonarlo ed utilizzare un launcher diverso, aprendoci a nuovi mondi di personalizzazione e nuovi temi da usare, il tutto senza difficoltà alcuna.

In questo articolo vediamo i modi migliori per personalizzare Android su ogni smartphone Samsung, Huawei, Xiaomi o qualsiasi altro e per saper come cambiare quasi tutto dell'aspetto iniziale della schermata home e di altre app.

1) Sfondi
Si può personalizzare Android cambiando sfondo alla schermata principale ed utilizzando immagini che scorrono insieme alla schermata delle icone.
Oltre agli sfondi fissi e scorrevoli ci sono anche sfondi animati con immagini in movimento continuo o che si animano quando si tocca con il dito.
Ogni telefono o tablet viene fornito con una selezione di sfondi: immagini per la schermata iniziale o sfondi della schermata di blocco.
Si possono cambiare sfondi in molti modi su Android, magari installando un launcher come Microsoft Launcher, che permette di modificare lo sfondo automaticamente ogni giorno oppure con app dedicate come Google Sfondi dove è possibile trovare tante immagini divise per categorie.
Per impostare un nuovo sfondo ed usare, ad esempio, una foto, basta premere a lungo su uno spazio vuoto della schermata Home.

In altri articoli abbiamo visto come cambiare e scaricare sfondi su Android cellulari e tablet e come usare gli sfondi animati live su Android.

2) Launcher e Schermata Home
Mentre in un iPhone la schermata Home è fatta da icone disposte in una griglia e quattro pulsanti in basso per le applicazioni preferite, su Android è possibile scegliere una varietà infinita di layout.
L'app che usiamo per organizzare e lanciare app su uno smartphone Android si chiama launcher ed ogni telefono ne contiene uno predefinito.
La maggior parte dei launcher ha diversi tipologie di schermate iniziali con le icone delle app, un dock dove tenere le app più utilizzate sempre visibili e un pulsante per aprire la lista delle app.
Sulla schermata principale è possibile spostare le icone come si vuole, aggiungere e togliere widget come l'orologio o il meteo, creare cartelle di icone trascinandone una sull'altra.
Alcuni launcher, poi, consentono di modificare la dimensione delle icone e dei widget nelle schermate iniziali per poterle adattare allo spazio disponibile e di aggiungere o rimuovere schermate.
I launcher più moderni permettono di passare da uno all'altro importando i layout, in modo da mantenere quello preferito e non iniziare da capo ogni volta.

In un altro articolo abbiamo visto i migliori launcher Android gratuiti da utilizzare, tra cui il già citato Microsoft Launcher, il più evoluto e personalizzabile Nova Launcher o alcuni più minimal.
Ci sono anche launcher che fanno assomigliare la schermata iniziale di un cellulare Android identica a quella di un iPhone.

3) Icone
Le icone dei pulsanti per lanciare le app possono essere cambiate, su ogni smartphone Android, dalle impostazioni del launcher o del display.
Se non si trovasse l'opzione, si può cambiare launcher con uno che permette di cambiare icone.
Abbiamo fatto una selezione, in un altro post, dei migliori pacchetti di icone che contengono i pulsanti di quasi tutte le principali app, con design diversi solo da scegliere, gratuitamente.
Si possono anche aggiungere le icone dei siti alla schermata Home, per lanciarli rapidamente.

4) Widget
Un altro modo per ravvivare la schermata Home di uno smartphone Android è l'aggiunta di un widget o due che non solo cambiano graficamente l'aspetto, ma possono anche aggiungere funzioni interattive sotto forma di pulsanti da premere, interruttori o informazioni dinamiche che cambiano.
Basti pensare, ad esempio, al widget con ora e meteo che mostrano l'orologio grande e le previsioni del tempo senza dover aprire alcuna app.
Il widget con i controlli di riproduzione della musica permette di cambiare canzone da ascoltare direttamente dalla schermata principale, metterla in pausa o ricominciare senza aprire l'app.
La maggior parte delle app per sentire musica su Android include un widget o due per la schermata principale, ma ci sono widget musicali anche più flessibili se si preferisce.
Nella lista dei migliori widget non mancano poi quello per prendere appunti, per vedere il calendario di appuntamenti, per attivare o disattivare funzioni del telefono e tanti altri.

5) La tastiera
La tastiera che compare ogni volta che si deve scrivere un messaggio è un'app che può essere cambiata rispetto quella predefinita ed installata nel telefono.
L'app più popolare di scrittura su Android è sicuramente Google GBoard che ha nelle sue impostazioni, le opzioni per cambiare colore e tema oltre che personalizzare ogni aspetto e tasto della tastiera cambiando anche modalità di scrittura.
Tra le migliori tastiere per Android c'è anche SwiftKey di Microsoft, personalizzabile in modo anche molto profondo nei colori e nei temi.

6) Personalizzare le suonerie
Nelle impostazioni Audio di Android è possibile scegliere la suoneria dello squillo di chiamata, delle notifiche di messaggi e di ogni app.
Ogni smartphone viene fornito con una serie di musiche e suoni predefiniti tra cui scegliere, che cambiano da marca a marca.
Con le app per scaricare e cambiare suonerie su Android come Zedge tutto diventa più semplice e libero, con la possibilità di mettere canzoni, musiche e melodie di ogni tipo.
Come visto ci sono anche suonerie gratis come squillo classico del telefono, per chi non vuole sentire musichette.

7) Schermata di blocco
Anche la schermata del blocco schermo su Android può essere personalizzata in vari modi, non solo usando sfondi diversi, ma anche metodi di blocco e widget che possono essere aggiunti per vedere alcune informazioni sullo schermo senza bisogno di sbloccarlo.
Si può decidere, nelle impostazioni di sicurezza di Android, lo stile del blocco schermo, il metodo di blocco da usare, se mostrare o no notifiche e il testo da visualizzare.
Inoltre, tramite alcune applicazioni per lo schermo di blocco di Android, è possibile aggiungere widget e notifiche.

8) Altre personalizzazioni
Tra le personalizzazioni possibili su Android ci sono altre app che possono essere cambiate, con grafica diversa da quella solita.
Per esempio, le applicazioni Telefono, cambiano la grafica del tastierino di chiamata ed anche quella dei tasti per rispondere.
L'app per i messaggi SMS su Android può essere cambiata, così come la rubrica, l'app per le email e quella del calendario tanto per fare alcuni esempi.
Se si vuole, si può anche personalizzare Whatsapp con sfondi diversi nelle chat.

9) Installare diverse ROM
Anche se questo potrebbe invalidare la garanzia, nulla vieta di cambiare radicalmente sistema Android installando una versione differente.
Android è un sistema open source quindi esistono molte versioni, anche migliori rispetto quella presente sullo smartphone appena comprato.
Dopo aver sbloccato il bootloader i Android è possibile quindi installare una diversa versione o ROM del sistema operativo, cambiando completamente il cellulare.
In questo modo, se prima non funzionava troppo bene per applicazioni preinstallate dal produttore o per altri motivi oppure se il telefono non riceve più aggiornamenti di sistema, è possibile rinnovarlo con una nuova ROM.
In un altro articolo sono elencate le migliori ROM personalizzate Android, anche se per ogni modello ne esistono di specifiche ed è possibile che siano diverse da quelle più popolari.

Per finire, in un altro articolo, 30 app per migliorare Android, modificare e personalizzare il sistema.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy