Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Controllo ortografia in Windows, per correggere testi su internet e sul PC

Aggiornato il:
Come avere un controllo di ortografia automatico per correggere errori su testi scritti sul PC Windows o sui siti internet
errori ortografia Windows Mentre sugli smartphone siamo abituati a scrivere con un controllo ortografico sempre attivo che ci corregge automaticamente ogni parola scritta sbagliata (a volte pure troppo), sul computer questo controllo così preciso e in tempo reale manca.
Per chi scrive documenti, semplici appunti, blog, forum, post su Facebook o qualsiasi altro tipo di testo è invece molto importante avere un controllo automatico che possa evidenziare gli eventuali errori grammaticali o di ortografia preservando dal rischio di fare brutte figure.

Per avere un controllo di ortografia e correggere i testi scritti sul PC Windows o su internet ci sono diverse modalità, tutte con qualche limitazione, anche se alcune meglio di altre.
La prima di queste modalità è sicuramente quella di usare un programma come Microsoft Word, che include un potente correttore di ortografia in tempo reale, molto preciso e puntuale.

Con Word, il controllo ortografia è già attivo per impostazione predefinita.
Si può configurare premendo il tasto in alto File e poi su Opzioni, alla sezione Strumenti di correzione.
Nella schermata di destra ci sono numerose opzioni che è possibile cambiare, tra cui appunto quella per attivare o meno la correzione automatica.
Premendo sul tasto Opzioni correzione automatica si possono controllare altre impostazioni avanzate come quella di iniziare sempre una frase con lettera maiuscola dopo un punto.
Nelle Opzioni > Lingua è possibile aggiungere la lingua italiana, nel caso in cui ancora non fosse installata.
Mentre si scrive un documento, tutte le parole scorrette verranno evidenziate con una riga rossa e basterà premerci sopra col tasto destro per vedere quali sono le parole corrette.
Per fare un controllo globale di un documento o di un testo scritto con Word, si può andare nel menù Revisione e premere il tasto Controllo ortografia e grammatica.

Chi usa LibreOffice può utilizzare la stessa funzione di correzione automatica del testo.
Nel menù in alto degli Strumenti, è possibile attivare o disattivare il controllo ortografico automatico ed anche usare il controllo ortografia manuale, per correggere rapidamente tutti gli errori di un testo.

Il correttore automatico di Word o LibreOffice è molto comodo quando si scrivono documenti, ma può non essere il massimo se si sta scrivendo qualcosa su un sito internet o su altri programmi e applicazioni.

Chi usa Windows 10 può quindi usufruire della funzione del Controllo ortografia, che si può attivare andando in Impostazioni > Dispositivi > Digitazione.
Si può quindi attivare l'opzione della correzione automatica e quella che evidenzia errori di ortografia.
Il problema di questo controllo di ortografia in Windows 10 è che funziona solo sulle applicazioni (non tutte) scaricate dallo Store Microsoft e non sui programmi normali installati sul PC.
Per esempio, questo controllo funziona sul browser Microsoft Edge, su tutti i testi scritti sui siti web.
Le parole errate saranno sottolineate in rosso e cliccandoci sopra col tasto destro sarà possibile cambiare parola mettendo quella corretta tra i suggerimenti.
Se una parola corretta non venisse riconosciuta, può essere aggiunta al dizionario per non vederla più sottolineata di rosso le prossime volte.

La correzione del testo su internet è anche attiva in Google Chrome, grazie alla sua funzione integrata.
Come già spiegato in una guida dettagliata sul controllo ortografico di Chrome, è possibile avere indicazione di ogni errore di scrittura di un testo in qualsiasi lingua si scrive, in italiano, in inglese o qualsiasi altra si vuole aggiungere.
Il controllo degli errori di battitura e di ortografia in Chrome si attiva andando in Impostazioni > Impostazioni avanzate > Controllo Ortografico.
Sotto l'opzione Lingua, si possono aggiungere altre lingue se necessario.
Volendo usare Chrome come un correttore di testo di base, è possibile usare il sito Notepadonline che fornisce un foglio bianco di scrittura come il Notepad di Windows.

Il controllo ortografia per testi scritti su siti internet è attivo anche in Firefox.
L'opzione del controllo ortografico durante la digitazione è già attiva per impostazione predefinita e si può verificare premendo il menu con tre righe in alto a destra, andando in Opzioni e, nella scheda Generale sotto Lingua.

Per avere un correttore ortografico su ogni programma installato in Windows 7 o Windows 10 (compreso anche il blocco notes) è possibile installare un software aggiuntivo gratuito.
Di questa tipologia di programma, che funzioni anche in italiano, ci sono due alternative principali di cui ho già parlato diffusamente:
- EType, un programma più corposo che include, oltre al controllo ortografia, anche le capacità di suggeritore parole, completamento automatico e traduttore, tutto automatico.
- TinySpell, un programma che funziona come correttore ortografico su ogni finestra di scrittura del PC.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy