Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come scegliere il PC portatile notebook e non sbagliare

Aggiornato il:

5 cose su cui fare attenzione per non sbagliare quando si deve scegliere il nuovo pc portatile da acquistare

PC portatile Il portatile è, per molte persone, l'unico computer utilizzato in casa perchè occupa poco spazio, si può spostare facilmente ed è più maneggevole di un fisso che invece richiede una postazione dedicata.
Come visto in un post di confronto tra pc portatili e computer fissi, i notebook sono anche oggetti più compatti, che una volta comprati difficilmente potranno essere migliorati al loro interno o per sostituire un pezzo. Questo significa che scegliere il portatile giusto è importante ed anche più difficile.
In questa guida completa vi mostrermeo come scegliere il giusto portatile adatto alle nostre necessità, così da non spendere soldi inutilmente (considerando che i portatili presentano un costo superiore rispetto ai PC fissi, avere un occhio di riguardo aiuterà tantissimo).

LEGGI ANCHE: Come scegliere il nuovo Notebook

Caratteristiche di un portatile

In questa parte della guida vi mostreremo le carattetistiche generiche da tenere in considerazione prima dell'acquisto di un portatile. Non vi parleremo di termini tecnici difficili da capire, ma vi mostreremo quelli che sono le caratteristiche che possiamo subito controllare nella scheda tecnica del portatile prima dell'acquisto.

Grandezza del portatile e dello schermo

Comprare il portatile della giusta dimensione è importante non solo per avere uno schermo più grande o più piccolo, ma anche per avere tastiera e touchpad più o meno larghi. La scelta di un notebook troppo piccolo può risultare stretto per lavorarci, ma se è troppo grande diventa più difficile portarlo in giro; la scelta è chiaramente soggettiva.
Chi viaggia molto dovrebbe preferire una dimensione più piccola, sui 12 o 13 pollici mentre chi usa il portatile soprattutto a casa può spingersi su modelli da 15,6 pollici. Chi vuole un computer di medie dimensioni può scegliere i 14 pollici. Non bisogna pensare che più è grande più è pesante, perchè peso e spessore sono indipendenti dalle dimensioni. Gli ultrabook ad esempio, sono più compatti, piatti e leggeri, anche con schermi da 15,6 pollici.

Numero di porte e di prese

I nuovi portatili dovrebbero avere tutte le porte e i connettori di base:
  1. Almeno 3 porte USB, di cui una USB 3.0
  2. Lettore di schede SD
  3. Jack per cuffie e microfono
  4. Presa Ethernet
  5. Uscite video per il monitor o la TV (HDMI o DisplayPort)

Controlliamo quindi che siano presenti tutti questi elementi, così da poter collegare qualsiasi periferica aggiuntiva e poter utilizzare al meglio il portatile in tutti gli scenari d'utilizzo.

Portatile ibrido o classico?

Oltre ai portatili classici possiamo trovare anche dei piccoli PC ibridi, che di fatto sono dei tablet con una piccola tastiera collegata in grado di funzionare con Windows 10.
La soluzione ibrida, di gran moda di recente, può diventare una fregatura in termini commerciali e tecnici. Se si spende poco infatti si rischia di comprare un portatile/tablet scarso assolutamente insoddisfacente. Se poi si scegliesse un laptop ibrido di qualità, si corre il rischio di avere un ottimo computer, scomodo però da usare come tablet perchè pesante.
Il nostro consiglio quindi è di evitare se possibile gli ibridi e concentrarsi solo sui portatili "puri"; se vogliamo un tablet conviene acquistare direttamente un iPad, a nostro avviso l'unico modello su cui conviene puntare.

Sistemi operativi alternativi

Molte persone pensano che portatile significhi scegliere tra PC Windows o Mac. Nonostante il sistema ottimizzato per gli schermi touchscreen, Windows 10 viene utilizzato come un PC classico, con mouse e tastiera (non hanno avuto molto successo gli schermi touch). D'altra parte i MacBook costano non meno di 1500 euro che è una cifra non per tutti. Ecco allora che possiamo sperimentare una nuova classe di notebook, i Chromebook di Google, che costano davvero poco e sono basati su Chrome OS, il sistema operativo Google. Questi computer portatili hanno la particolarità di funzionare soprattutto collegati a internet, con funzioni molto limitate se non c'è connessione.
I Chromebook costano poco, sono leggeri, sono velocissimi e sono basati sulle applicazioni web da lanciare tramite il browser Chrome come, ad esempio, Google Docs (simile a Office), Google Drive, Google Keep, Dropbox e tante altre.
Il Chromebook può non essere una buona scelta come PC principale, ma può essere un affare vero e avere un'ottima resa se si ha già un PC fisso o portatile con Windows o Mac e un Chromebook come computer secondario.
A tal proposito vi consigliamo di approfondire il discorso leggendo il nostro articolo su Perchè il Chromebook è un grande affare da comprare subito.

Portatili con SSD, niente disco fisso!

L'SSD è l'unità di archiviazione che sostituisce gli hard disk tradizionali ed è forse la parte del computer più importante e decisiva nell'influenzare le sue prestazioni su un portatile. Quando acquistiamo un notebook quindi accertiamoci che sia presente l'unità SSD come memoria interna, evitando di prendere dei portatili con dischi meccanici (anche se possono attrarre per via della maggiore capienza). Se proprio vogliamo un portatile con un vecchio disco meccanico, vi consigliamo di informarvi subito su come sostituirlo con un SSD, così da beneficiare di performance estremamente superiori; a tal proposito vi consigliamo di leggere la nostra guida su Come clonare un hard disk su altro disco con copia esatta.
In un altro articolo via abbiamo parlato delle differenze tra SSD e Hard disk, così da poter approfondire la questione come si deve.

Portatili migliori per ogni tipo di esigenza

In questo capitolo abbiamo deciso di mostrarvi alcuni semplici portatili, suddivisi in base al prezzo e alle necessità. Ovviamente i portatili presenti qui in basso sono solamente indicativi, vi permettono di orientarvi correttamente sulle caratteristiche che deve avere un portatile.

Portatile economico

Acer Aspire

Un buon portatile economico ma in grado di svolgere alla grande tutti i compiti casalinghi è l'Acer Aspire 3 A315, che dispone di processore AMD Ryzen 3 2200U, 8 GB di RAM DDR4, 256 GB di memoria interna di tipo SSD, display da 15.6" HD LED LCD, scheda grafica Radeon RX Vega 3 e Windows 10 Home.

Possiamo visionare il portatile da qui -> Acer Aspire 3 A315 (462€).

Portatile leggero

ASUS Vivobook

Se cerchiamo invece un portatile davvero leggero, così da poterlo trasportare senza problemi e senza stancarsi, dobbiamo scegliere l'ASUS Vivobook A411UA, che dispone di display da 14 pollici FHD senza riflessi, processore i7-8550U da 1.8 GHz, memoria interna SSD da 256 GB, 8 GB di RAM, scheda grafica Intel e Windows 10 Pro.

Possiamo visionare il portatile da qui -> ASUS Vivobook A411UA (699€).

Portatile potente multiuso

Asus Vivobook Pro

Vogliamo un portatile potente per qualsiasi tipo d'attività, in grado di rimpiazzare anche un PC fisso? Uno dei migliori è senza ombra di dubbio l'Asus Vivobook Pro N580GD, che dispone di un display da 15.6" FHD, processore Intel Core i7-8750H, 16 GB di RAM DDR4, disco meccanico da 1 TB e SSD da 512 GB, scheda grafica Nvidia GTX1050 da 4 GB DDR5 e Windows 10 Pro.

Possiamo visionare il portatile da qui -> Asus Vivobook Pro N580GD (1099€).

Portatile per gaming

MSI PC gaming

Anche se per giocare è sempre preferibile costruirsi un PC fisso da gaming, se vogliamo spendere molto per un portatile da gaming possiamo prendere in esame l'MSI GF75 Thin 8RC, un notebook grande e pesante che dispone di schermo da 17.3" FHD, processore Intel Core I7 8750H, 16 GB di RAM DDR4, doppio disco SSD 128GB + 1 TB meccanico, scheda video GTX 1050 da 4 GB GDDR5 e Windows 10 Pro.

Possiamo visionare il portatile da qui -> MSI GF75 Thin 8RC (1179€).

Conclusioni

Qualsiasi siano le nostre esigenze, possiamo scegliere un portatile moderno osservando attentamente la scheda tecnica e controllando se ciò che offre è adeguato allo scopo per cui lo prendiamo. I prezzi sono decisamente più alti rispetto ad un PC fisso in più molti pezzi non possono essere sostituiti, quindi meglio scegliere un modello di notebook moderno, così da poterlo utilizzare senza problemi per almeno 2-3 anni.

Sempre in tema di notebook vi consigliamo di leggere la nostra guida su Quali sono i notebook più affidabili e le marche migliori, così da poter scegliere sempre i migliori produttori in termini di affidabilità e durata. Non sappiamo se prendere un PC fisso o un portatile? Scopriamo quale scegliere leggendo il nostro approfondimento Meglio prendere un PC fisso o un portatile?

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy