Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scheda video dedicata o integrata (o esterna)

Ultimo aggiornamento:
Differenza tra scheda video integrata e scheda video dedicata, quando è meglio risparmiare e a che serve la GPU sul PC
scheda video dedicata o integrata Quando si va a comprare un nuovo computer, le caratteristiche che si guardano per prime sono il tipo e la potenza della CPU, quanta memoria RAM e la quantità di spazio del disco e, in alcuni casi, anche la scheda video.
La scheda video, o GPU, è l'unità di elaborazione delle immagini e della grafica, che può essere integrata nella CPU oppure avere un chip dedicato.
Una scheda video integrata nella CPU sfrutta la potenza del processore centrale e una parte della memoria RAM, mentre una GPU dedicata ha una suo centro di elaborazione ed una memoria in più.
Siccome comprare un PC con scheda video integrata costa molto meno, vale la pena scoprire che differenza c'è, in termini di prestazioni, con una scheda video integrata.

Scheda grafica integrata
Poiché le grafiche integrate sono incorporate nella CPU, è ovvio che non possano mai essere così potenti come le schede grafiche dedicate, ma costano molto meno.
I computer con scheda video integrata permettono di usare il sistema operativo per tutte le operazioni di base, comprese anche la visione di film e video e la visione di siti web anche con animazioni.
Quello che non si può fare con un PC a scheda video integrata (di solito sono Intel HD) è giocare a videogiochi di ultima generazione e usare programmi di montaggio video o di elaborazione grafica 3D.
Se si è sicuri di non lavorare con questo tipo di programmi e di non giocare al PC, allora non c'è alcuna ragione di comprare un PC con scheda video dedicata.
Essere sicuri di questo è molto importante soprattutto sui PC portatili, perchè se i PC desktop fissi possono comunque essere equipaggiati in un secondo momento con una scheda video dedicata, i portatili non possono essere migliorati in questo senso, a meno che non si va a comprare una scheda video esterna.

Le schede integrate utilizzano come memoria una parte della RAM del PC che viene fissata dal produttore e che può essere aumentata dalle impostazioni avanzate del Bios.

La scheda grafica dedicata
Le grafiche dedicate vengono prodotte da AMD e da Nvidia, che sono le principali aziende di schede video.
La scheda dedicata è un chip con un sistema di raffreddamento autonomo ed una memoria RAM aggiuntiva che viene utilizzata per la grafica.
Si tratta proprio di un pezzo in più del computer, con un suo costo che può essere basso sui 50 Euro o anche molto alto.
Le schede video più potenti possono costare anche più di un processore, arrivando anche a 1000 Euro per i modelli di livello più alto.
Una scheda video dedicata di medio livello è abbastanza buona per chi deve lavorare con programmi di grafica 3D come Photoshop, Adobe Premiere, Autocad ed anche per giocare ai videogiochi di ultima generazione accontentandosi di un livello medio basso di dettaglio grafico.
Soltanto se si volesse giocare ai videogiochi più belli come GTA 5 o Resident Evil 7 col più elevato livello grafico possibile, allora dovrebbe spendere più di 100 o 200 Euro per una scheda video dedicata.

La scheda video esterna
Sui portatili in cui non si può cambiare la scheda video interna, è possibile, in teoria, comprare una scheda video esterna.
Al momento, però, la eGPU costa tanto e richiede una presa Thunderbolt 2 o 3, che è un'evoluzione della presa USB presente sui MacBook e assente nella maggior parte dei PC portatili.
Un po' come fanno gli hard disk esterni, una eGPU è un involucro da collegare al PC tramite cavo Thunderbolt, all'interno del quale si può montare una scheda video compatibile.

LEGGI ANCHE: Quale scheda video (scheda grafica) comprare per il computer

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)