Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Dove scaricare App Android da Google Play o store alternativi

Pubblicato il: 28 novembre 2016 Aggiornato il:
Tutti i modi per scaricare le App Android, usando il Google Play o anche altri store alternativi come il market di Amazon.
alternative google play storeIl bello di Android, come già spiegato varie volte, è che si tratta di un sistema libero e opensource, pertanto modificabile dagli sviluppatori.
Per questo motivo, mentre per installare le applicazioni su iPhone è necessario utilizzare per forza lo store della Apple, per scaricare app da Android si può anche fare a meno dello store ufficiale Google Play.
Certamente utilizzare Google Play ha dei vantaggi, primo tra tutti il fatto che tutte le app rilasciato sullo store devono rispettare un certo tipo di requisiti e, pertanto, sono o dovrebbero essere quasi sempre completamente sicure per il telefono.
Ci sono però altri store alternativi per Android, che sono raccolte di applicazioni che includono anche quelle app assenti dal Google Play Store per scelta o, soprattutto per mancanza di requisiti, a volte per motivi di geolocalizzazione, a volte perchè fanno cose non permesse o perchè si è scoperto non essere rispettose della privacy.
Di seguito vediamo quindi tutti i modi migliori di scaricare app Android e le alternative a Google Play.

1) Prima di tutto, parliamo dello store Google Play, che rimane in ogni caso la via da preferire per scaricare app Android.
Senza annoiarci descrivendo una procedura ormai consolidata e conosciuta da tutti, diciamo semplicemente che da qualsiasi smartphone Android si può aprire il Play Store, accedere con un account Google (eventualmente da creare nuovo direttamente dal telefono) e poi cercare e scaricare le app per installarle automaticamente.
In alcuni casi saranno da accettare i permessi richiesti dall'applicazione, che in alcuni casi potrebbero essere invasivi e, quindi, da controllare (per esempio se un'app con la bussola richiede accesso alla rubrica è un po' strano).
Le app dallo store si possono anche scaricare dal sito Google Play, accedendo (premendo il pulsante in alto a destra) con lo stesso account Google usato per registrarsi sullo smartphone.
Premendo il tasto Installa dal sito, si attiva automaticamente il comando di download di un'app sul telefono senza che si debba fare alcun trasferimento manuale.

NOTA: Cosa fare se Google Play non c'è?
In alcuni smartphone cinesi Android, nei tablet Amazon o nei cellulari dove è installata una ROM Custom, può mancare il Play Store.
In questi casi, per installarlo ci sono due modi: uno installando dalla console di recovery, tramite procedura "flash", la raccolta delle Gapps, oppure tramite procedure che variano a seconda del dispositivo.
In un altro articolo abbiamo visto come Installare il PlayStore su tablet Amazon Fire.

LEGGI ANCHE: Guida al Google Play Store, trucchi e opzioni da conoscere

2) Scaricare i file APK delle App
Seguendo la procedura dell'articolo collegato, si scoprirà quanto è facile installare le applicazioni in modo manuale, senza passare dal Google Play Store ed anche come mantenere le app aggiornate senza correre rischi ed in maniera completamente regolare.
Sapere come installare APK è il passo necessario per poter installare uno store alternativo al Google Play Store.

3) Amazon Store
Lo store di Amazon è il principale concorrente a quello di Google Play, che contiene molte delle app più popolari e dei giochi, che in molti dovrebbero prendere in considerazione.
L'app Amazon Underground, infatti, consente di scaricare gratis anche le app a pagamento in modo regolare e controllato, senza pirateria o altro.
Si tratta semplicemente di offerte promozionali, spesso davvero vantaggiose e che riguardano anche giochi popolari come Monument Valley o altri.

4) Fdroid
Anche questo store è di straordinario interesse perchè raccoglie al suo interno tutte le applicazioni open source, libere e gratuite al 100%.
Il client gestisce download, installazione ed aggiornamenti delle varie applicazioni che sono tutte sicure, controllate e regolari.
LEGGI ANCHE: Migliori 20 app open source gratuite per Android

5) Getjar
GetJar è uno store meno conosciuto che esiste da prima ancora che nascesse Android, che fornisce raccolte di app gratuite anche per iPhone, Windows e Blackberry.
Come su Amazon Store, anche su Getjar è possibile trovare numerose offerte di app che sullo store Google sono a pagamento.

6) Aptoide
Non lascio link per scaricare la raccolta di app di Aptoide perchè, anche se molto famosa, apre gli utenti a grossi rischi di sicurezza.
Questo non è uno store particolare perchè permette a chiunque di creare la propria raccolta di applicazioni e non è gestito da un soggetto di controllo unico.
Di Aptoide esistono tre versioni, una standard, una lite per cellulari di fascia bassa ed una per le Android TV.
Anche se Aptoide è oggi una grande alternativa al Play Store, scaricare le app Android da questo store è sconsigliato perchè la sua mancanza di controllo e di regole mette a rischio gli utenti che potrebbero facilmente installare app virus molto pericolose.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • rico
    28/11/16

    Aggiungerei apkmirror.com , un sito-deposito dei maggiori sviluppatori, dove si trovano anche le app in beta e quelle non disponibili in Italia.

  • Claudio Pomes
    28/11/16

    Si, è il punto 2 dell'articolo