Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Smartphone con batteria più potente che dura di più

Ultimo aggiornamento:
Migliori smartphone per durata di batteria, con maggior autonomia, che dura di più per telefonare, navigare e vedere video
batteria migliore Allo stato attuale della tecnologia dei cellulari, arrivata ad un punto dove le novità di rilievo sono sopratutto lato software più che lato hardware, alle persone più pratiche e meno legate a una marca piuttosto che un'altra, interessa sopratutto che la batteria non si esaurisca prima della fine della giornata, anche nel caso in cui il telefono venga utilizzato a lungo a schermo acceso o telefonando.
La potenza della batteria si esprime in mAh (milliampereora) ed anche se non è tra i primi parametri che vengono pubblicizzati sugli smartphone, si deve considerare una delle caratteristiche più importanti sopratutto per chi sta spesso in giro e poco a casa.
Naturalmente i migliori telefoni, quelli che costano 500-600 Euro o anche di più, hanno tutti buone batterie, ma se non si vogliono spendere troppi soldi e l'autonomia è la cosa a cui teniamo di più, allora si possono trovare alcuni smartphone con una batteria più potente del normale, che dura in assoluto di più anche del miglior smartphone in circolazione.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone Android per qualità e prezzo

Purtroppo non è così facile sapere quali sono i migliori smartphone per durata della batteria, perchè un telefono può anche avere una batteria potente, ma poi essere costruito in modo non ottimizzato con parti hardware che consumano molto (per esempio processore e schermo)

1) Lenovo P2
Capacità batteria: 5100 mAh
La batteria gigantesca e il processore Snapdragon 625 ad alta efficienza di Qualcomm sono una combinazione perfetta per avere u'n'autonomia di carica più lunga possibile.
Per il resto il P2 è un buon telefono con prestazioni decenti: 32 GB di memoria, 3 GB o 4 GB di RAM (a seconda di quale modello si sceglie), grande schermo da 5,5 pollici.
Il Lenovo P2 utilizza anche una tecnologia di caricamento rapido per il quale è necessario, però, utilizzare per forza il caricabatterie della confezione e non altri.
Il Lenovo P2 si può sicuramente comprare in Italia, anche su Amazon, a 350 Euro.

2) Asus Zenfone 3
Capacità batteria: 5000 mAh
L'Asus Zenfone 3 Zoom è sicuramente uno dei più durevoli per capacità di batteria, con processore Snapdragon 625.
Purtroppo la Asus usa un'interfaccia Android con ZenUI che è tutt'altro che perfetta, che rimane un punto debole dell'intera linea Zenfone.
In Italia questo telefono non è facile da trovare ed al momento è indisponibile su Amazon.

3) OUKITEL K6
Capacità batteria: 6080 mAh
Questo smartphone cinese è una vera scoperta, il più consigliato per chi ha bisogno di una batteria che duri più di 24 ore anche tenendo sempre lo schermo acceso, in vendita anche in Italia su Amazon al prezzo di 190 Euro.
Come tutti gli smartphone made in Cina ha un processore MTK Octacore, poi 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna e schermo 5.5 pollici.

4) Motorola E4 Plus
Capacità batteria: 5000 mAh
Questo è uno smartphone Android di quelli super economici da 150 Euro su Amazon, uscito nel 2017, con memoria interna 16GB e 3GB di Ram, processore Mediatek, con una batteria super che assicura piena autonomia anche per due giorni interi.

5) Xiaomi Mi Max e Mi Max 2
La Xiaomi è la migliore delle marche cinesi, che inserisce batterie super su tutti i suoi smartphone, sopratutto quelli di punta, ossia il Mi Mix ed il suo successore, il Mi Mix 2 che ancora in Italia non è disponibile (a meno che non lo si acquista sugli store cinesi).

Per trovare più informazioni sulla durata delle batterie degli smartphone, sul sito GSMArena c'è un testo aggiornato e completo.
Il test ha messo a confronto la durata della batteria di numerosi modelli di smartphone attualmente in vendita in tutto il mondo (anche se alcuni di essi non sono disponibili in Italia) e ruota intorno a tre compiti fondamentali: telefonare, navigare e vedere video.
Il test sulla durata delle telefonate misura quanto tempo si può stare al telefono col cellulare prima che la batteria esaurisca la carica.
In questo test lo schermo rimane spento e tutte le applicazioni sono chiuse.
Il secondo test, sul tempo in cui si può navigare su internet dal cellulare, viene fatto ricaricando una pagina web ogni 10 secondi, con luminosità dello schermo al 50% e connessione Wifi che prende bene.
Per finire, il testo test misura quanto tempo si può vedere un video o un film prima che la batteria esaurisca la carica fino al 10%.
Lo schermo viene tenuto ancora al 50% e il telefono viene messo in modalità aereo, con tutte le connessioni disattivate.
Alla fine si ottiene un punteggio in ore di autonomia, per esempio 40 ore, che significa che è necessario caricare completamente il telefonino ogni 40 ore se si facessero un'ora di chiamate 3G, un'ora di riproduzione video e un'ora di navigazione web tutti i giorni.

Il vincitore, con un punteggio incredibile di 149 Ore di autonomia, è lo smartphone Lenovo P2 visto sopra.
Buone prestazioni anche per diversi modelli Samsung Galaxy, Sony Xperia Z3 e Z4 e Huawei Mate 8.
Per trovare l'iPhone, che non ha mai brillato per durata della batteria, dobbiamo scendere all'autonomia di 85 ore, con l'iPhone 6s Plus mentre più in basso si trova l'iPhone 8.
La classifica evidenzia come siano soprattutto gli smartphone cinesi ad essere quelli che durano di più, equipaggiando i loro telefoni con batterie molto potenti.

LEGGI ANCHE: Prolungare la durata della batteria Android al massimo

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Remo Massarini
    10/10/17

    Scusa, ma in un tuo precedente articolo parlavi del launcher Asus ZenUI come uno dei migliori launcher (http://www.navigaweb.net/2016/06/launcher-asus-e-app-zenui-ora-per-tutti.html), perchè adesso ne parli male?

  • Claudio Pomes
    11/10/17

    Non è il launcher il problema, quanto che Asus riempie i suoi telefoni di app della ZenUI che veramente sono inutili e pesanti; pare però che con lo Zenfone 3 abbia limitato questo difetto