Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Risolvere problemi di schede video AMD e ATI, driver e schermo

Pubblicato il: 16 giugno 2015 Aggiornato il:
Risolvere gli errori delle schede video AMD e ATI se ci sono errori con i driver, lo sfarfallio dello schermo o prestazioni grafiche scadenti
problemi scheda grafica amd Su moltissimi computer, soprattutto quelli di fascia bassa, la scheda video al suo interno è una AMD Radeon o, se il PC fosse più vecchio, ATI Radeon.
ATI era l'azienda produttrice di schede video per computer che venne poi acquisita da AMD, l'azienda leader, dopo Intel, nella vendita di processori.
Si possono considerare schede video AMD anche quelle della cinese Sapphire, che basa le sue schede grafiche sui chip AMD.
In sostanza è molto probabile che sul proprio PC sia installata una scheda video ATI o AMD, se non è NVIDIA o Intel.
Di solito questo si può vedere dalla presenza di una adesivo col logo di ATI o di AMD oppure, da Windows, andando al Pannello di Controllo > Sistema e sicurezza > Sistema > Gestione dispositivi > Schede Video.
Da qui è possibile anche vedere il modello della scheda video installata che viene siglata con un numero come, ad esempio AMD Radeon R7 200 .

Nel caso di problemi con le prestazioni grafiche del computer, per esempio lo sfarfallio del monitor oppure difficoltà nella visione di animazioni 3D o anche crash improvvisi quando si usano programmi di grafica e giochi, quasi al 100% la causa del problema è legata alla scheda video.
In questo articolo vediamo come risolvere tali problemi su un PC con scheda video ATI AMD che, essendo più economica rispetto una scheda video NVIDIA, può presentare più spesso errori.

LEGGI ANCHE: Configurazioni ottimali per la scheda grafica NVIDIA e AMD

1) Rilevare la versione del driver installata.
Questo si può vedere dalla gestione dispositivi come visto sopra oppure, meglio, dallo strumenti di diagnostica delle DirectX.
Abbiamo parlato di questo nell'articolo sulle DirectX da installare su Windows.
Dal menu Start o dalla schermata Start di Windows 8, cercare dxdiag e premere Invio per eseguire lo strumento DirectX Diagnostic Tool.
Nella scheda relativa allo schermo si possono leggere tutte le informazioni relative alla scheda video installata e alla versione del driver in uso, con la data di rilascio (non è quella di installazione ma quella di pubblicazione).
Anche se non ci fossero problemi è possibile da qui scoprire facilmente la versione installata e, come vedremo, verificare se ne esiste una più recente.
Segnare su un foglio data e versione del driver attuale oltre che il nome della scheda video.

2) Resettare il Driver
Se è installato il programma di gestione delle schede ATI AMD, il Catalyst Control Center e se era stato utilizzato per ottimizzare la visualizzazione di grafica sul PC, si può utilizzare questa utilità per resettare il driver alle impostazioni di fabbrica iniziali.
Aprire quindi Il Catalyst Control Center (cercarlo dal menu Avvio o avviarlo dall'icona nell'area di notifica vicino l'orologio o premendo col tasto destro del mouse sul desktop), premere il pulsante delle Preferenze e cliccare su Ripristina impostazioni di fabbrica.

3) Rimuovere il driver
Soprattutto nel caso sia stata cambiata la scheda video sul computer, ma anche per risolvere la maggior parte dei problemi, vale la pena rimuovere completamente il driver per ripulire Windows da eventuali problemi software che impediscono il corretto uso della scheda grafica e ripartire da zero.
Questo è particolarmente consigliato se si soffrono effettivamente problemi di visualizzazione sullo schermo o blocchi improvvisi quando si aprono programmi di grafica o giochi 3D.
Dal menu di disinstallazione programmi di Windows, cercare Catalyst Control Center, premere su Modifica e rimuovere tutto il software AMD.
Per fare prima è possibile usare un programma, di cui ho già parlato, per disinstallare ogni driver di scheda video NVIDIA, AMD e Intel completamente, Display Driver Uninstaller.
Questo programma fa in modo che nulla venga lasciato sul sistema e che vengano cancellate tutte le cartelle e le chiavi di registro.

3) Installare il driver nuovamente
Per evitare problemi l'aggiornamento dei driver di schede video richiede disinstallazione completa della versione precedente e installazione della nuova, senza installare una sopra all'altra.
Dopo aver ripulito tutto, riavviare il PC e cercare il driver della scheda video sul sito AMD.
Se abbiamo seguito la procedura fin dall'inizio di questo articolo, avremo segnato, al punto 1, il nome della nostra scheda video e sarà possibile quindi cercare quale driver è disponibile.
Nella pagina, scorrere un po' in basso e compilare il form dicendo se si tratta di una scheda grafica per PC desktop o di notebook, la serie, il modello e il sistema operativo in uso.
Alla fine premere su Display Results e scaricare il programma Catalyst Software Suite che include anche il driver.
Si potrà anche vedere, dalla data, se questo è più recente di quello che avevamo prima.

Nel caso non si fosse sicuri della scheda video installata sul PC si può sempre scaricare e installare il programma di AMD per la rilevazione automatica.
In caso di dubbio è possibile scaricare, se non si usa un PC Windows 8, il driver base ATI Radeon 7XXX Legacy per XP che funziona con tutto anche se non è quello ottimizzato.

Dopo l'installazione tutti i problemi relativi al driver video dovrebbero essere automaticamente risolti anche se possono ancora esserci degli errori.
Per esempio, può darsi che il PC si spenga all'improvviso quando fa caldo o quando si esegue un gioco 3D molto pesante.
In questo caso la scheda video è insufficiente oppure richiede una pulizia interna della ventola che non riesce a tenere fresco il processore per la troppa polvere.
In altri articoli abbiamo anche visto la soluzione all'errore "il driver video non risponde" e abbiamo spiegato come disabilitando l'accelerazione hardware si ottimizzi la visione di video.

Nel caso di sfarfallio dello schermo o se le proporzioni fossero sballate, provare a cambiare la risoluzione dalle impostazioni schermo nel Pannello di Controllo di Windows (Pannello di controllo\Aspetto e personalizzazione\Schermo\Risoluzione dello schermo) e verificare quale si vede meglio.
Considerare che se c'è sfarfallio potrebbe

Se tutto funziona bene, si può allora aprire il Catalyst Control Center e provare un leggero overclock della scheda grafica AMD ATI Radeon con AMD Overdrive per ottimizzare le sue prestazioni.

Da non rigettare immediatamente l'idea di comprare la nuova scheda grafica del computer cercandone una su Amazon anche che costi solo 30 40 Euro, ma nuova e sicuramente più stabile rispetto quella vecchia (sempre che non era di quelle costose ovviamente).

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • Antonio Corvino
    17/6/15

    Ciao Claudio,
    il mio pc, con scheda ati radeo hd 5420 (se ricordo bene), collegato con cavo hdmi ad un televisore samsung, risoluzione 1284 x 1024, frequenza hz 60 ( se passo a 75 hz diminuisce la risoluzione) durante la visione di video presenta uno sfarfallio che non riesco in alcun modo ad eliminare.
    grazie

    antonio