Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Proteggere il browser da malware "Hijacker" che reindirizzano la connessione

Pubblicato il: 4 febbraio 2014 Aggiornato il:
Cosa vuole dire "Hijacking" e come impedire ai malware di dirottare il browser e reindirizzare la navigazione internet
protezione browser contro il dirottamente della connessione Il reindirizzamento del browser viene chiamato "Hijacking" ed è un tipo di malware che condiziona la navigazione internet in diversi modi, impedendo l'apertura di alcuni siti, facendone aprire altri di pubblicità oppure facendo visualizzare messaggi ingannevoli che spingono l'utente a scaricare virus o programmi malevoli.
Il dirottamento del browser si verifica quando si scopre che una o più impostazioni di connessione internet sono state modificate senza autorizzazione.
Questo può accadere quando si installa un nuovo programma, un plugin o un'estensione.
Gli Hijacker possono dirottare qualsiasi tipo di browser, sia esso Internet Explorer, Firefox, Chrome o Opera.

Un malware Hijacker può essere un'estensione se si parla di Chrome o Firefox oppure quello che viene chiamato Browser Helper Object o BHO di Internet Explorer o di Windows.
Fondamentalmente si tratta di piccoli programmi che hanno lo scopo di arricchire l'esperienza di navigazione e caricano insieme al browser.
Se un BHO, estensione, addon, toolbar o plug-in si installa sul browser con intenti maligni, quello è un dirottatore del browser o Hijacker.

Parlando in particolare, quando il browser viene dirottato, i sintomi possono essere i seguenti:
- La Home page è cambiata;
- Il Motore di ricerca predefinito è cambiato;
- Impossibilità di navigare in certi siti;
- Se si viene reindirizzati a pagine web che non si volevano visitare;
- Vedere annunci pubblicitari insoliti, che non centrano nulla col sito che si visita (per esempio pubblicità su Google o Facebook molto grandi o che non cerano prima).
- Comparsa di nuove barre di pulsanti o toolbar
- Siti preferiti che non erano mai stati visti prima
- Icone di siti o giochi online comparse sul desktop
- Il browser carica molto lentamente.
Se si incontra uno o più di questi problemi, vuol dire che c'è un malware e che il browser web può essere compromesso.

Per correre ai ripari, togliere questo malware e proteggere il browser da reindirizzamenti della navigazione, da adware, spyware o, più in generale, da hijacker del browser si può usare un semplice e automatico programma, piuttosto recente, che è diventato il migliore che si può usare.
Sto parlando di ADWCleaner, un ottimo strumento che analizza il computer e aiuta a rimuovere facilmente proprio questo tipo di infezioni che interagiscono col browser internet.
Tutte le estensioni dannose, i programmi indesiderati, i plugin, i BHO e le toolbar vengono controllate e, se non buone, rimosse o almeno segnalate come da rimuovere.
Viene anche controllata ogni impostazione del browser, eventuali proxy e la configurazione del DNS.
Se si volesse un secondo o anche un terzo parere e cercare più a fondo, oltre a ADWCleaner si possono anche usare altri programmi ottimi e affidabili come:
- WinPatrol, un utile freeware che avvisa ogni volta che vengono apportate modifiche al sistema.
- Auslogics Browser Care per gestire tutte le impostazioni, plugin ed estensioni dei browser
- Avast CleanUp per fare pulizia di estensioni e toolbar inutili da Chrome, Firefox e IE
- HijackThis, tool semplice che elenca tutti i potenziali hijackers.

Per fare un controllo manuale e per risolvere ogni problema del browser poi si possono seguire le guide per:
- Cambiare le impostazioni nei browser modificati da malware, adware e toolbar
- Fare il reset di Firefox, Chrome, IE alle impostazioni predefinite

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)