Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

gestione boot loader Windows Quando si accende il computer, viene caricato un programma chiamato Bootloader che dà le istruzioni alla macchina di definire cosa deve essere caricato.
Le istruzioni di avvio del computer sono nel cosiddetto MBR (Master Boot Record) che si trova nei primi 512 Kb dell'hard disk.
Quando si installa Windows la prima volta viene anche installato il suo bootloader che in Windows 7 e Vista si chiama Winload mentre in Windows XP è NTLDR.
Ogni sistema operativo ha un suo boot loader quindi, ad esempio, Linux installa un programma chiamato Grub per gestire l'avvio del computer.
Un programma di avvio del computer può gestire più sistemi operativi sullo stesso computer (tranne quello di Windows XP).

Chi, ad esempio, usa Linux, di solito installa anche Windows sul computer e gestisce la scelta del sistema da caricare in accensione tramite Grub.
Se si usa Windows invece si può voler tenere anche Linux per fare prove oppure si possono tenere varie versioni di Windows insieme.
Il migliore e più semplice programma per Windows che permette di scegliere come avviare il computer è Easy BCD che risolve tutti i problemi quando si vogliono installare due sistemi o anche più sullo stesso pc.
EasyBCD è un semplice programma per poter scegliere quale sistema operativo avviare quando si accende il computer.
Si tratta di un software simile a Grub di Linux, per gestire il boot loader di Windows.
EasyBCD è quindi un programma per gestire, da Windows, l'avvio del computer quando si vuol provare o usare un altro sistema sullo stesso computer da tenere come secondario per emergenza o per esigenza.

Per installare un secondo sistema operativo sul computer che, ad esempio, ha Windows 7 preinstallato, bisogna prima di tutto creare una partizione disco.
Partizionare un disco significa preparare un ambiente separato sull'hard disk su cui potrà essere installato un altro sistema senza che venga disturbato quello preesistente.
In un altro articolo, i migliori programmi gratuiti per creare partizioni disco per il dualboot.
Dopo aver creato la partizione disco, si può riavviare il pc dal cd di installazione del sistema (Windows o Linux) e seguire la procedura guidata scegliendo la partizione preparata in precedenza (stando attenti a non scegliere quella dove c'è Windows 7).

Il problema è che quando viene installato un secondo sistema operativo, viene riscritto il settore di avvio (l'MBR) e viene cambiato il boot loader.
Ad esempio, se è stato installato un sistema Linux come Ubuntu, viene anche installato il boot loader Grub di Linux.
Grub, quando si riavvia il pc, chiede quale sistema caricare all'accensione del computer soltanto che imposta come sistema predefinito proprio Linux Ubuntu.
Questo significa che se non si fa la scelta, dopo un breve periodo di pochi secondi, si avvia Ubuntu e non si può scegliere diversamente (se non si sa usare Grub su Linux).
Se poi viene stato installato anche Windows XP in una terza partizione, cambia ancora il bootloader quando si accende il pc non si riesce più a caricare Windows 7 perchè il computer carica subito XP (il suo bootloader non gestisce il dual boot).

La soluzione per tutti questi casi è installare EasyBCD su Windows Xp o su Vista o su Windows 7.
Questo programma permette di ripristinare il bootloader di Windows 7 e di aggiungere selezioni per la scelta del sistema da avviare in fase di boot.
Con EasyBCD è possibile avviare un computer su cui sono installati XP/Vista/Win7/Ubuntu/Mac OS/Windows8 o altro.
Eseguire l'avvio del computer da USB, da rete, da immagini ISO, da un hard disk virtuale (VHD), WinPE.
Riparare il bootloader e l'MBR di Windows, modificare l'unità di avvio, creare una USB avviabile.

EasyBCD consente quindi di cambiare il sistema predefinito, scegliere un ordine di selezione, creare una propria sequenza di avvio personalizzato oppure anche disattivare alcuni sistemi senza cancellarli.
Per aggiungere voci di avvio del computer con altri sistemi bisogna cliccare su "Add remove entries", scegliere la scheda Windows, impostare Windows NT/2k/XP/2k3 e dare un nome.
Per aggiungere un sistema Linux bisogna mettere come Type: Grub e selezionare dove è scritto "GRUB isn’t installed to the bootsector".

Dagli stessi sviluppatori di EasyBCD ricordo iReboot per scegliere quale sistema avviare da Windows.

Se il computer non si dovesse più avviare a causa di problemi al boot, magari perchè sono stati fatti casini con i boot loader, si può usare EasyBCD se possibile oppure procedere, come descritto in un'atrla guida, con un Fix MBR per ripristinare l'avvio del computer con Windows 7 Vista e XP.
Gestire più sistemi operativi con EasyBCD tornerà utile anche quando sarà possibile scaricare Windows 10 beta, installandolo in un'altra partizione disco del computer.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
10 Commenti
  • Armando  
    22/lug/2011 14:41:00

    Ciao, forse dall'articolo non l'ho ben capito io, ma, non funziona se ho solo windows xp (e ancora devo installare un altro SO) ?

    L'errore è:

    "The boot configuration data store could not be opened. Impossibile trovare il file specificato.
    Would you like to manually Ioad a BCD registry for EasyBCD to manage? Please note that EasyBCD requires the Windows Vista/7 bootloader, and will not work in XP-only environments.
    "

  • Claudio Pomhey  
    22/lug/2011 15:28:00

    Intanto se hai un solo sistema a cosa ti serve?

    Comunque sia, come scritto sopra, il bootloader di Windows XP non supporta il dual boot quindi è devo aggiungere che EasyBCD funziona solo se uno dei sistemi nel computer è Windows 7 o Vista.

  • Dipoweb  
    23/lug/2011 02:24:00

    Piccola precisazione:

    il bootloader di windows 7 e Vista si chiama Windows Boot Manager :) (se non sbaglio).

    Ciao.:)

  • Claudio Pomhey  
    23/lug/2011 12:14:00

    Giusto ma il programma è Winboot.exe; diciamo che ho abbreviato

  • mauriziodaniello  
    23/lug/2011 13:04:00

    Cosa serve?

    Sia che si usa un bootmanager Windows che Grub non cambia niente.
    Tutti fanno le stesse identiche cose. Che EasyBCD è più facile da configurare?
    Sia Lilo che Grub sono facilissimi ed esistevano pure configuratori per windows.
    Anzi qualcuno li installa per evitare la scelta da Bios che spesso è più limitato esempio far partire da chiavetta.
    Sparisce Grub o altri problemi? Niente paura con questo:
    http://www.supergrubdisk.org/

    Ciao

  • Claudio Pomhey  
    23/lug/2011 13:19:00

    In informatica la domanda "Cosa serve" non deve esistere.

    Comunque sia, se tu fossi uno che installerà Windows 8 accanto a Windows Xp o WIndows 7, ecco che EasyBCD diventa utile.

    Grub è buono certo ma è Linux (tanti non lo sanno usare), e comunque perchè non avere un'alternativa?

    Ma pensi davvero che tutti sanno installare due sistemi in un computer e gestirli come professionisti?

  • mauriziodaniello  
    23/lug/2011 13:31:00

    Con grub possiedi parecchie utilità
    esempio questa che permette il riavvio guidato:
    http://rebootinto.sourceforge.net/

    Ciao

  • mauriziodaniello  
    23/lug/2011 13:36:00

    @Claudio Pomhey

    1) In Informatica bisogna fare cose utili.
    2) Grub NON è Linux ma utilizzato da Linux e altri OS ma non nativamente da Windows.
    3) Vuoi gestirlo da Windows? Esistono diversi configuratori che girano sotto Windows.

    Ciao

  • SIMONE OBSCURITY  
    01/ott/2014 07:40:00

    Ragazzi qualcuni sa dirmi com fare per far si che il pc all'avvio mi chieda che hd far partire.prk io ho 2 hd e su uno ho win7 e sull'altro vorrei installarci linux ma virrei che il pc mi chiedesse che hd far partire.

  • Claudio Pomes  
    01/ott/2014 09:16:00

    easybcd fa questo , l'hai provato?