Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cose da evitare quando si compra un computer portatile al centro commerciale

Ultimo aggiornamento:
comprare il pc portatileDopo aver letto diverse informazioni tecniche e dopo aver studiato i prezzi dei vari computer portatili in commercio, quando si presenta l'occasione giusta, magari dal volantino con le offerte del centro commerciale, si va a comprare il nuovo computer portatile.
Comprare il miglior prodotto ad un prezzo più basso possibile è l'obiettivo principale.
Quando però si arriva al centro commerciale e si può toccare con mano il computer che si vuole acquistare, ci sono ancora alcune cose da considerare per evitare fregature e non lasciarsi abbindolare dall'offerta clamorosa o dal commesso venditore.
Non è per sfiduciare i commessi dei centri commerciali tipo MediaWorld, Trony, Panorama, Expert e gli altri e non si vuol nemmeno fare di tutta l'erba un fascio ma, il venditore fa il suo interesse, cerca di spingere il cliente a spendere soldi e, a volte, non è affatto esperto del settore.
Premesso che si tratta di consigli opinabili e non di fattori oggettivi, le cose da evitare quando si va a comprare un computer portatile sono:

LEGGI ANCHE: Migliori Notebook dell'anno

1) Prima di esultare per l'offerta di un portatile a 300 Euro, guardare bene che non sia single-core.
Oramai i computer sono tutti multicore (dualcore o quadcore) ed è davvero determinante avere una CPU che lavora con due o quattro processori indipendenti piuttosto che con uno solo.
Anche se un processore a core singolo è adeguato e sufficiente per alcune attività di base, esso soffre molto quando si aprono programmi più complessi, quando si lavora con più software assieme e nella riproduzione dei video in HD.
Anche le pagine web con animazioni flash potrebbero rivelarsi pesanti.
I portatili con processori AMD indicano il numero di core del processore con una etichetta "X2" o "X4".
Questa etichetta non compare se il portatile ha un processore single-core.
Intel non ha un unico marchio di riconoscimento, ma, la maggior parte dei portatili che montanto una CPU single-core di Intel utilizzano il processore Intel Celeron 900.

Di converso, anche se la performance del notebook singlecore è scarsa, devo dire che, chi cerca un portatile da 300 Euro, probabilmente, non è troppo interessato che esso sia veloce.
Nell'articolo sulle cose da sapere prima di comprare un computer c'è l'analisi delle caratteristiche tecniche su portatili e fissi.

2) Guarda la qualità dello schermo ed non prendere il portatile troppo grande.
Tanto per cominciare, se si vuole un computer portatile, non si può pretendere che esso abbia un monitor grande come una televisione, altrimenti diventa anche difficile portarselo dietro.
I portatili poi hanno degli svantaggi rispetto ai computer desktop, primo tra tutti che non è possibile aggiornare i componenti hardware e, quindi, lo schermo non può essere cambiato se non dovesse piacere.
Per controllare la qualità del monitor del computer portatile bisogna farselo accendere davanti agli occhi prima di comprarlo.
Dopo averlo acceso, aprire una pagina web o un documento di testo con sfondo bianco e controllare bene, da vicino, che non ci siano piccole linee che sembra attraversino lo schermo sia in verticale o in orizzontale.
Questo è un problema noto come "screen door effect" o "effetto zanzariera" ed è molto fastidioso (non dovrebbe comparire sui monitor nuovi ma non si sa mai).

Dare anche un'occhiata alla risoluzione dello schermo che, generalmente, è 1366 × 768, misura standard per i portatili da 15.6 pollici.
Ci sono alcuni portatili da 16" che hanno la stessa risoluzione e questa cosa non va bene perchè la qualità delle immagini si abbassa.
Leggere l'articolo sulla guida all'acquisto di un monitor per maggiori dettagli.

3) Inutile considerare, tra i fattori di scelta, la durata della batteria.
Camminando nei corridoi del centro commerciale, leggendo le caratteristiche principali dei portatili, si troverà che tutti hanno una batteria dalla durata di 3 ore circa.
Nel caso in cui si dovessero leggere dichiarazioni di durata tra le 8 e le 10 ore, non bisogna assolutamente considerarle veritiere.
Il fatto è che non esistono, ad oggi, accordi sugli standard delle batterie quindi i produttori di computer possono essere liberi di pubblicizzarsi enfatizzando cose come la durata della batteria.
In linea generale, direi che i portatili sono in grado di ottenere il 75% della durata della batteria dichiarata sulla scatola.
Inoltre la durata della batteria dipende dall'uso che si fa col computer, se si guardano film o se si eseguono programmi pesanti, durerà sempre meno.

4) Rifiutare l'estensione della garanzia proposta dal venditore.
La garanzia estesa gioca sulla sensibilità della persona e sul fatto che 1000 Euro di spesa sono uno stipendio per molte persone.
Diventa quindi facile cedere alla pressione del venditore di pagare una garanzia aggiuntiva.
Può capitare che si versi un bicchiere di coca cola sopra il computer oppure che il portatile voli dalla finestra; ma quanto questo è probabile?
Ed anche la possibilità che il computer venga rubato non è una cosa che capita cosi frequentemente.
Inoltre, anche se alcune società sono migliori di altre, gran parte delle aziende faranno di tutto per trovare un motivo che invalidi quella garanzia estesa.
Anche se poi la garanzia venisse onorata, il computer portatile sarà riparato chissà dove ed il processo di riparazione può richiedere settimane.
Ovviamente per i danni interni, non dipendenti da colpa dell'utente, c'è la normale garanzia del produttore inclusa in qualsiasi prodotto di elettronica.

5) Non comprare accessori extra che fanno lievitare la spesa.
Il negoziante e il commesso fanno il loro lavoro e, quindi, cercano di vendere più cose possibile ai clienti.
Quando si parla di elettronica con un cliente inesperto (come quando si va dal meccanico), il venditore può usare paroloni e "consigliare" il consumatore a comprare accessori extra "indispensabili".
Questi possono essere cavi USB e HDMI per stampanti, hard disk esterni, schede di memoria e altre cose.
Allora, posso assicurare che roba tipo i cavi non vanno mai comprati ai centri commerciali perchè hanno prezzi molto più alti rispetto a quelli praticati da piccoli negozi di elettronica specializzati e rispetto i negozi online.

Se siete d'accordo con quanto detto sopra oppure no e se avete avute esperienze negative durante l'acquisto di un portatile, lasciate un commento senza problemi.
In un altro articolo c'è la classifica delle marche di pc portatili migliori e più affidabili.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il PC portatile notebook e non sbagliare

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
6 Commenti
  • Massimo Migliore
    24/4/14

    Attenzione ai notebook HP. Hanno la scheda video difettosa.!!
    E non sono l'unico che lo afferma.

  • Claudio Pomes
    24/4/14

    si beh non generalizziamo, HP fa computer scadenti e computer ottimi; leggere qui http://www.navigaweb.net/2013/11/guida-acquisto-per-il-portatile.html

  • Natale Pantano
    29/8/14

    qualcuno sa come spegnere la luce sulla tastiera del PC potatile ASUS Grazie

  • Cosette
    6/6/16

    Grazie per i consigli e la onesta. :)

  • Unknown
    26/10/16

    riguardo all'estensione di garanzia, vorrei dire vivamente che capita molto spesso che si rovesci qualcosa o si causi un danno accidentale sul proprio pc, e proprio perché mille euro o 300 o 400 sono molti soldi per tante persone, spenderne 20 - 50 in piu' puo' garantire una piu' lunga e duratura vita del pc e un miglior investimento dei propri soldi... riguardo alle tempistiche di riparazione vorrei sapere chi ci mette settimane a ripararlo, ci sono dei termini e delle condizioni che il venditore o la casa produttrice è tenuta a rispettare.. se cosi' non fosse ci si puo' sempre rivalere

  • Unknown
    21/12/16

    Consiglio anch'io vivamente l'estensione di garanzia. Esperienza personale avuta con un HP pavillon dv6 2137 SL acquistato al Mediaworld nel 2009, ho fatto l'estensione di garanzia e proprio dopo tre anni dall'acquisto la tastierai ha abbandonato, sono andato da Mediaworld con la mia bella estensione e con assoluta professionalità me l'hanno riparato senza chiedermi se era stata colpa mia o altro, non ho versato un centesimo e dopo una settimana avevo di nuovo il mio computer bello rombante, mi é successo nel 2013 il problema e tastiera e pc ad oggi funzionano ancora alla grande. Quindi devo spezzare una lancia a favore dell'estensione. Ragazzi a bene tutto ma non é che ai centri commerciali ci sia solamente gente che lavora con un piedi eh, se siete sfortunati vi fanno un lavoro con i piedi anche in un centro di assistenza ufficiale.