Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Immagini Musica Rete Facebook Giochi Windows 8

Data:

temperatura computerSiccome questa estate, che sembrava non arrivare mai, è invece esplosa con un caldo infernale insopportabile, si dovrebbe pensare come anche i computer, se non si lavora in uffici o stanze con aria condizionata, riscaldano molto e soffrono il calore che può portare anche a danneggiarli, in casi più gravi.
Sono sicuro che, nel silenzio, si può ascoltare il rumore delle ventole che girano all'impazzata cercando di raffreddare il processore e dell'hard disk.
Questa temperatura dei computer è un importante parametro che può essere controllato grazie a dei sensori, i cui valori sono mostrati da alcuni semplici programmi di rilevamento
I sensori dovrebbero essere presenti su quasi tutti i portatili, anche quelli più vecchi mentre sui pc fissi alcuni potrebbero non essere presenti.

Anche se non è una cosa troppo comune, il surriscaldamento è una delle cause di danneggiamento degli hard disk visibili da errori frequenti e lentezza nei caricamenti.
In altri casi il calore elevato può portare i computer a spegnersi da soli all'improvviso e, situazioni prolungate di surriscaldamento, possono portare a fondere il costoso processore.
Anche se non credo ci si debba preoccupare, può essere interessante, anche solo per curiosità, vedere la temperatura interna nel computer.
Nel caso dei pc portatili o dei netbook, controllare la temperatura può essere utile anche a risparmiare la batteria ed il consumo di energia provocato dal girare delle ventole.

I programmi migliori e gratuiti per controllare il calore e la temperatura del computer su pc e portatili (anche Mac) sono:

1) Real Temp, un tool per Windows che permette di controllare il riscaldamento dei processori Intel anche con più core (Dual core o quad core).
Si tratta di un programmino portatile, che non richiede installazione, buono sia per i pc fissi che per i portatili.
Si può anche regolare una temperatura massima ed un allarme nel caso essa venga superata.

2) Core Temp serve a tenere sotto controllo la temperatura dei processori Intel e AMD su Windows 7, Vista e Windows XP.
Tra le particolarità, c'è la funzione per salvare le informazioni così da poter fare confronti e rilevare, nel tempo, se ci sono surriscaldamenti imprevisti oppure se è tutto regolare.

3) SpeedFan è il più famoso programma per controllare la temperatura dei processori e che permette anche di guardare la velocità delle ventole.
Può essere impostato anche per controllare la temperatura del disco rigido e quella interna generale del computer (ossia della scheda madre).
Anche se è un programma molto popolare, non funziona completamente su ogni modello di laptop e computer portatili.
In alcuni casi alcuni valori non saranno visibili.
Anche SpeedFan può essere usato per fare rilevamenti di anomali surriscaldamenti e di ricevere allarmi se la temperatura diventasse troppo alta.
Con questo ottimo programma si può abbassare la velocità delle ventole per ridurre il consumo di energia o ridurre il rumore oppure alzarlo nel caso in cui fosse richiesto un raffreddamento supplementare.

4) Open Hardware Monitor visualizza, nella sua interfaccia, la temperatura della CPU, della scheda grafica e della scheda madre oltre ad altre informazioni su tali componenti.
Durante il controllo real time dei valori, si possono confrontare le temperature attuali in gradi centigradi e le punte massime e può diventare un ottimo modo per scoprire se il sistema di raffreddamento è sufficiente per il periodo dell'anno e l'ambiente in cui si trova il computer.

5) HWMonitor è molto simile a Open Hardware Monitor con l'aggiunta dei valori SMART del disco rigido.
Anche qui si può vedere, a seconda del computer, la temperatura della CPU, dell'hard disk e della scheda video con i valori min e max visualizzati accanto alle rilevazioni di calore attuali dei componenti.

6) hwinfo32 mostra le informazioni hardware di un computer nel suo complesso ed è capace di estrarre, dai sensori, le temperature dei componenti hardware.
In teoria, su computer che hanno tutti i tipi di sensori termici, si possono monitorare la scheda madre, il processore e la scheda grafica.
I valori di riscaldamento possono essere visualizzati sia in gradi Celsius che Fahrenheit.

7) PC Wizard, disponibile sia in versione portatile che in versione con installazione, è un completo tool per ricevere informazioni hardware sul computer (vedi lista strumenti per misurare la potenza e le prestazioni hardware).
Si possono vedere le temperature di scheda grafica, processore, scheda madre ed anche dei controller di memoria, a condizione che questi componenti abbiano i loro sensori.

8) Per i Mac si può usare il programma gratuito Temperature Monitor che permette di controllare la temperatura sia sui Mac PPC che sui Mac Intel.

Per finire, ricordo il programma Notebook Hardware Control per controllare la temperatura sui portatili, di cui scrissi qualche tempo fa.

Se ne conoscete altri programmi per rilevare le temperature, lasciate un commento ma soprattutto, mi piacerebbe sapere avete mai avuto problemi con i surriscaldamenti come è avvenuto ad un mio vecchio notebook, diverso tempo fa.
Si erano rotti i sensori e, dopo poco tempo che rimaneva acceso, scattava qualche sistema di emergenza che faceva spegnere il computer da solo.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
13 Commenti
  • dipo  
    12/lug/2010 14:59:00

    bell'articolo....

    Io di problemi li ho avuti e ci ho rimesso un hard disk da 500 GB per il troppo calore e per la sopraelevata temperatura.

    Poi ho rimediato comprandomi un altro hd da 1 TB...

  • Anonimo  
    12/lug/2010 15:07:00

    I programmi sopra linkati valgono anche per i pc Acer ???

  • Anonimo  
    12/lug/2010 15:15:00

    Qualcuno sa se con gli SSD il problema,non essendoci parti meccaniche in movimento,è risolto?

  • Claudio Pomhey  
    12/lug/2010 15:29:00

    Si anche i pc acer, non centra molto la marca, basta sia Windows.

    su SSD, a me non sembra riscaldino molto ma non ne so di più.

  • gargy  
    12/lug/2010 20:34:00

    Anche everest lo fa, ma non è gratis però!
    Ma qual'è la temperatura massima che il processore non dovrebbere andare oltre per non rovinarsi ?

  • Anonimo  
    13/lug/2010 01:02:00

    Massimo 65° per stare tranquilli ma le cpu moderne reggono fino ad 85° ma è meglio non rischiare...

  • Winkle  
    14/apr/2011 11:40:00

    Non avendo la possibilità di cambiarlo mi tocca convivere con un portatile (Acer) che per i ripetuti surriscaldamenti credo abbia subito il danneggiamento del processore, che, di fatti, lavora costantemente al 40%

    Non mi è più possibile neanche fare una videochiamata perchè schizza al 100% e in Inverno blocca tutto, in Estate si spegne.

    Anche per non sovraccaricarlo ulteriormente mi chiedevo se ci fosse un gadget per la SIDEBAR di Windows che tenesso sottocchio le varie temperature. Esiste ?

  • Claudio Pomhey  
    14/apr/2011 11:46:00

    se si spegne potrebbe avere i sensori rotti però.
    controlla nella galleria di windows gadget

  • Anonimo  
    02/lug/2011 23:22:00

    IO le temperature diciamo che ce le ho nella norma quella del hd non supera mai i 45 gradi lavorando si intende, mentre per i processori si arriva ai 55 sempre lavorando (guardando film su megavideo sopratutto,quindi mi accontento ,volevo sapere pero' visto che sono molto protettivo verso il mio pc posso fare qualcosa per poter cercare di farlo raffreddare meglio oltre ai vari metodi di routine quali rialzi per i piedini pulizia della ventola con aspirapolvere, volevo sapere in sostanza se potevo fare qualcosa in piu' tipo aggiungere un raffreddamento supplementare. Io ho un portatile per la precisione. ciao grazie

  • Claudio Pomhey  
    03/lug/2011 04:34:00

    Ma no, direi che sta bene cosi

  • ITALO CIONCADA  
    25/dic/2011 02:04:00

    SALVE, AVREI BISOGNO DI AVERE DELLE DELUCIDAZIONI RIGUARDO LA VENTILAZIONE DEL MIO COMPUTER PORTATILE TRAMITE LA VENTOLA INCORPORATA. DA UN PO DI TEMPO, E SENZA CHE ABBIA CAPITO IL PERCHE', LA VENTOLA INTERNA DEL COMPUTER SI INNESTA IN CONTINUAZIONE (ANCHE CON TEMPERATURE ESTERNE VICINE AI 10 GRADI). DA QUANDO IL COMPUTER E' STATO COMPRATO LE TEMPERATURE INTERNE SONO STATE SEMPRE COSTANTI TANTO DA FAR ATTIVARE LA VENTOLA DI RAFFREDAMENTO A INTERVALLI LUNGHISSIMI ANCHE AVENDO ATTIVATI CONTEMPORANEAMENTE VARI PROGRAMMI E COLLEGAMENTI INTERNET. ORA LA VENTOLA SI ATTIVA IN CONTINUAZIONE PROVOCANDO RALLENTAMENTI CONTINUI E ALCUNE VOLTE ANCHE IL BLOCCO. COSA E' POTUTO SUCCEDERE PER FAR ALZARE LA TEMPERATURA DEL PC TANTO DA FAR ATTIVARE LA VENTOLA IN MODO CONTINUATIVO TALMENTE ESAGERATO? E' POSSIBILE CHE SIA UN QUALCHE VIRUS, MALWARE O SIMILE O L'INSTALLAZIONE DI UN ANTIVIRUS. COSA SI PUO' VERIFICARE O CONTROLLARE PER CAPIRE DA DOVE PROVIENE TALE SITUAZIONE, GRAZIE MILLE.

  • ITALO CIONCADA  
    25/dic/2011 02:10:00

    ITALO CIONCADA
    RICHIESTA SU PROBLEMATICHE VENTILAZIONE COMPUTER PORTATILE.
    DEVO PRECISARE UNA COSA CHE NON HO VARIATO DI UNA VIRGOLA IL MIO MODO DI OPERARE SUL PC. UN'ALTRA COSA QUESTO SURRISCALDAMENTO CHE PROVOCA UNA CONTINUA ATTIVAZIONE DELLA VENTOLA DI RAFFREDDAMENTO SI PRESENTA SOPRATUTTO QUANDO E' COLLEGATO AD INTERNET.

  • ZIZZI72  
    29/gen/2013 03:49:00

    Ciao Claudio oggi ho dato una spruzzata alla ventola con la classica bomboletta ad aria e risultato quando ho riacceso il pc dopo alcune ore ho la stessa che si attiva ad ogni apertura di pagina pur avendo temperature al di sotto della media cosa puo essere successo al mio portatile? grazie .