Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Migliori Distribuzioni Linux da installare per tutti i computer e le esigenze

Ultimo aggiornamento:
Lista delle migliori distribuzioni Linux che si possono installare gratis su un qualsiasi computer
Distribuzioni Linux Linux è il sistema operativo gratuito e opensource.
Di Linux esistono diversi sistemi operativi chiamati distribuzioni.
Qualche purista potrebbe obiettare questo tipo di definizioni perchè Linux in realtà sarebbe solo il Kernel (ossia il cervello) sul quale vengono poi sviluppati i diversi sistemi.
In buona sostanza il termine Linux da solo non indica nulla di concreto quindi, al di la di questa complicata terminologia che rimane una diatriba teorica anche tra gli esperti, andando al sodo, se si parla di Linux, si parla di diversi sistemi operativi, ciascuno col suo nome.
Ognuno di essi è differente dagli altri, per la grafica, per i programmi e per il funzionamento in generale.
Mi piace quindi poter scrivere questa pagina di riepilogo nella quale elencare le migliori distribuzioni Linux, le più usate al mondo con le loro caratteristiche principali.
Anche se sintetica, penso che possa essere una panoramica utile a capire quale versione Linux usare a seconda delle esigenze personali e per quale motivo scegliere una piuttosto che un'altra.

LEGGI ANCHE: Le 10 Distro Linux più usate al mondo

Alcune distribuzioni Linux sono leggere, possono avviarsi anche su vecchi computer, altre sono destinate a persone che vogliono solo provare Linux senza sostituire Windows, ci sono quelle commerciali che si pagano, adatte alle aziende e altre ancora complete (ad esempio Ubuntu) con un'ampia raccolta di applicazioni software e pieno supporto dei dispositivi hardware.

La scelta della giusta distribuzione Linux, per il desktop pc o per il portatile, è quindi legata allo scopo dell'utilizzo del computer.
Determinare la distribuzione Linux ideale che soddisfi i requisiti personali può essere un compito difficile.
Secondo il sito web DistroWatch esistono al mondo circa 650 distribuzioni Linux diverse e, seguendo le indicazioni di questo portale dedicato al mondo opensource, vediamo quali sono le più popolari e le più utilizzate e perchè.

1) Per le persone che vogliono solo provare Linux, in questo blog, ho trovato gia tante e diverse alternative (vedi 10 modi per provare Linux su Windows), tutte molto semplici da installare ed utilizzare, sempre senza mai abbandonare Windows.
Ci sono quindi i Live CD come Knoppix (in italiano) che si avviano dal CD-ROM, senza installare nulla sul computer.
L'utente può, in questo caso, eseguire molte applicazioni e programmi diversi e si possono anche salvare sull'hard disk o sulla penna USB i documenti e i file creati durante una sessione di Live CD.

Abbiamo anche imparato che un Linux Live CD può essere utilizzato quando il pc Windows ha un errore grave e non si avvia più, per fare un backup dei dati prima di formattare e reinstallare tutto.
L'unico problema è che tali distribuzioni "live" tendono ad eseguirsi ed a lavorare più lentamente rispetto ad un sistema operativo installato sul disco rigido del computer.

Se non si fosse soddisfatti della velocità dei Live CD, è possibile utilizzare Wubi per installare la distribusione Ubuntu Linux sul desktop di Windows.
Wubi permette di installare e disinstallare Ubuntu sul computer come se fosse un qualsiasi programma Windows.
Rispetto ad altre distribuzioni Linux, Ubuntu ha raggiunto una popolarità tale che viene aggiornato continuamente, possiede guide online scritte dagli utenti anche in Italiano e si possono trovare soluzioni a tutti i problemi.

Un'altra opzione interessante per provare Linux su Windows è quella di usare un pc virtuale.
I programmi di virtualizzazione come Virtual PC (Microsoft), Virtual Box (Sun) o VMare possono essere facilmente utilizzati per questo scopo.
Basta scaricare la ISO di Linux (o utilizzare un CD di installazione di Linux) e seguire la procedura guidata per configurare la nuova macchina virtuale Linux.
In un'altra pagina abbiamo anche visto come usare i cd live da macchina virtuale, senza quindi installare nulla.

2) Per i principianti che vogliono imparare ad usare Linux la prima volta, tra le distribuzioni GNU / Linux desktop, la più valida, bella da vedere e facile da utilizzare è, per me, Linux Mint.
Linux Mint è basata su Ubuntu (che a sua volta è basato su Debian), così gli utenti hanno una grande varietà di programmi e di pacchetti software tra cui scegliere.
tutto cio che funziona su Ubuntu e Debian, va bene anche su Mint.
Linux Mint CD viene fornito con una utility chiamata mint4win che consente di installare Linux sul proprio computer, su un'altra partizione lasciando cosi intatto Windows.
In questo caso le prestazioni non saranno ottimali, ma si ha il vantaggio di poter rimuovere Linux dal PC Windows facilmente, utilizzando lo strumento Installazione applicazioni di Windows stesso.

Ubuntu (giunto alla versione Ubuntu 10.10) è una grande scelta per gli utenti Linux, sia esperti che principianti, per usare il computer in maniera completa anche al posto di Windows.
Ubuntu è la distribusione più usata e famosa al mondo, supporta un'ampia varietà di dispositivi hardware, ha un ciclo di rilascio di aggiornamenti standard (ogni sei mesi) e, se non si dispone di una grande connessione Internet, si può chiedere addirittura a Ubuntu di farsi spedire i DVD per l'installazione gratuitamente, in tutto il mondo.

Le altre versioni Linux facili da usare e consigliate per un uso di Linux come sistema operativo principale o unico, sono OpenSUSE (Novell) e Fedora (Red Hat) la seconda più usata al mondo dopo Ubuntu, entrambi gratuiti e user-friendly.

PCLinuxOS è la distro ideale per coloro che passano da Windows a Linux anche perchè ha già installati tutti i programmi popolari e conosciuti, con tutti i driver ed i plugin per funzionare bene su qualsiasi computer.

Altre distro meno conosciute ma sempre ispirate ad Ubuntu, che favoriscono la semplicità d'uso anche per i meno esperti sono: Pardus, Sabayon.

3) L'installazione di Linux su vecchi computer riguarda alcune distribuzioni che possono anche essere installate su penne USB.
Puppy Linux, di cui ho parlato spesso, è una distribuzione Live CD che ha un programma di installazione di piccole dimensioni e viene eseguito bene e fluidamente anche su computer con RAM di 64 MB.
Puppy Linux permette il boot da supporti diversi tra cui le unità USB o i CD e lavora solo in RAM quindi ci si deve assicurare di salvare i file modificati quando il sistema viene arrestato.

4) In un altro articolo, le distro Linux più sicure per usare il pc in privato senza lasciare tracce.

Xubuntu è una variante di Ubuntu che usa meno risorse di sistema ed è molto più leggera.
Antix è un'altra buona scelta per i vecchi computer che dovrebbe funzionare su sistemi lenti su cui magari c'è Windows 98.
Damn Small Linux, Slitaz e Zenwalk sono altre variazioni che hanno i requisiti hardware minimi.

4) Per l'utilizzo di Linux in azienda e sul luogo di lavoro ci vuole una distribuzione commerciale.
Oltre a Mandriva, gia citata sopra, si possono usare RedHat Enterprise Linux e SUSE Linux Enterprise Desktop (precedentemente nota come Novell Linux Desktop) che sono le leader dei sistemi operativi Linux della categoria Business.
Redhat è concentrata maggiormente sul mercato dei server rispetto al mercato desktop per il quale sono molto popolari anche EasyPeasy e Cent OS è molto utilizzato dai professionisti informatici.

Red Hat Enterprise Server e SUSE Enterprise sono possibili contendenti per la distribuzione di Linux sui server aziendali.
Alcuni fattori che vanno a favore di Red Hat sono un gruppo di supporto, la pianificazione degli aggiornamenti di sicurezza, un numero elevato di nuovi pacchetti inclusi nella distribuzione e un programma di formazione e certificazione utile per le organizzazioni che non hanno competenze Linux all'interno.

Tra i Linux commerciali c'è anche una distribuzione italiana (tutte sono anche in Italiano ma questa è sviluppata in Italia) che si chiama Hymera, basata su Debian.

5) L'argomento Linux leggero per i computer vecchi o per Netbook e piccoli portatili è stato descritto dettagliatamente in un altro articolo.
Le distribuzioni più usate sono Peppermint e Easypeasy.

6) Per utenti che vogliono il pieno controllo e sono veri esperti di Linux posso consigliare (ma non credo abbiano bisogno di me) Arch Linux, una distro senza interfaccia grafica (solo comandi a riga) che permette di creare una installazione di Linux personalizzata costruita da zero.
Praticamente non c'è alcuna procedura guidata, si fa tutto tramite la modifica di file di configurazione e tramite lancio di comandi da tastiera.
Questo permette all'utente di adattare il sistema da zero e scegliere subito cosa vuole, senza imposizioni di "fabbrica".

Slackware è un'altra distro che merita una menzione in questo contesto.
Rispetto a Arch Linux, Slackware Linux fornisce pacchetti più stabili ed è quindi meno libero dal punto di vista della configurazione.
Tuttavia è un po' più semplice da usare ed è una delle più anziane distribuzioni Linux (forse la più vecchia), molto usata in tutto il mondo dagli appassionati.

Gentoo Linux e la Debian orginale sono altre due distribuzioni popolari ma per persone con esperienza.

Kali Linux (Backtrack) è una delle distribuzioni Linux per gli appassionati di rete e connessioni internet perchè fornisce una serie di strumenti di studio, monitoraggio e di hacking per le reti (da Backtrack è anche possibile craccare una rete Wifi)

Riferimenti e risorse:
Per l'elenco delle distribuzioni Linux completo, avendone citato solo alcune che potrei definire migliori o più popolari, si può consultare Wikipedia oltre a DistroWatch.
Su Wikipedia c'è una bella tabella completa che riassume un confronto tra tutte le distribuzioni Linux usate al mondo.
Netbook Distros fa un confronto dettagliato dei netbook Linux, in inglese.

Se si usa Linux per giocare, questo articolo ha una lista di videogiochi popolari attualmente disponibili per Linux ma si può anche consultare la mia lista di 30 giochi gratis per linux, Windows e Mac.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)