Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Cosa può fare Google Home in italiano: assistente vocale, musica e domotica

Aggiornato il:
Google Home in italiano permette di comandare dispositivi di domotica, l'ascolto di musica e chiedere informazioni e notizie all'assistente vocale
home per la casa Se ci sentiamo soli a casa o abbiamo bisogno di un compagno di stanza che risponde alle domande e non parla se non è interpellato, potrebbe essere un'ottima idea comprare un dispositivo Google Home, uscito in Italia e in italiano, oggi, che permette di usare l'assistente Google senza telefono, direttamente alzando la voce.
L'assistente Google di Android, quello che risponde alle domande e permette di usare lo smartphone con comandi vocali, è stato messo all'interno di una scatola altoparlante wireless, esteticamente bella da vedere, che viene chiamata Google Home, in modo da assistere effettivamente le persone che lo tengono in casa e comandare con la voce qualsiasi cosa è collegata a internet.
In teoria, diventa possibile quindi accendere le luci con la voce, alzare il termostato, inziare a sentire musica e vedere un film soltanto chiedendolo al nostro amico Google Home.
Si può inoltre chiedere a Google quanto costano i biglietti aerei per arrivare in qualche città,, sapere i risultati delle partite, farsi dettare una ricetta da cucinare o chiedere al volo un'informazione di qualsiasi tipo.
La versione italiana di Google Home, al momento, è più limitata rispetto la versione inglese perchè supporta meno applicazioni e non consente di fare telefonate o inviare messaggi, ma funziona bene per tante cose che può fare.

Google Home è il futuro, è il dispositivo intelligente che gestisce le case nei film di fantascienza, è la vera automazione casalinga che può rivoluzionare la vita di tutti ed è sicuramente un acquisto interessante e sfizioso da fare, anche se al momento bisogna un po' tenere basse le aspettative di intelligenza artificiale.
Google Home, infatti, è tutt'altro che perfetto al momento, ma visto che Google sta investendo molti soldi e molti sforzi in questo settore, c'è da scommettere che sarà migliorato nel tempo con sempre nuove funzionalità.

Tanto per cominciare, chi è interessato a Google Home può comprarlo sul sito Google oppure in uno dei negozi partner tra cui Mediaworld.
Ci sono due diversi modelli di Google Home per la casa: una versione Mini che costa 60 Euro ed una versione normale che costa 150 Euro.
La differenza è nella grandezza dell'altoparlante, con Google Home Mini più piccolo e Google Home normale che invece si sente bene e può essere anche usato per ascoltare musica con ottima qualità in una stanza.

Cosa si può fare con Google Home?
Google Home serve, sostanzialmente, a tre cose:
- Domotica: a comandare i dispositivi di casa connessi usando comandi vocali;
- Assistente vocale: per chiedere informazioni sulle notizie, sul meteo o qualsiasi altra cosa che può essere cercata su Google e per impostare promemoria, appuntamenti e timer.
- Musica: per ascoltare canzoni preferite e radio.

Per quanto riguarda i dispositivi di casa che si possono gestire a voce con Google Home ci sono solo poche marche di prodotti di automazione domestica in modo da controllare luci e interruttori di sistemi come Philips Hue, TP Link, D Link, Xiaomi, LIFX, Wemo ed i termostati Google Nest.
Google Home funziona molto bene anche come interfaccia vocale per comandare i dispositivi Chromecast.
Si può quindi gestire la visione in TV (con Chromecast o Android TV) di video da Youtube e di film da Netflix.
Se si hanno uno o più dispositivi Chromecast Audio è possibile ascoltare la stessa musica in ogni stereo collegato (non ci sono uscite audio via cavo sui dispositivi Google Home per collegarli ad altoparlanti più potenti).

Per quanto riguarda la funzione di assistente vocale, le informazioni che è possibile ascoltare da Google Home ci sono, oltre le domande da enciclopedia (come "Quando è nato Tom Cruise?"), anche le richieste personalizzate, per ricordarci, ad esempio, data del prossimo viaggio, tempo per arrivare a lavoro, meteo di oggi, notizie dell'ultim'ora ed appuntamenti memorizzati nel calendario.
Si può anche impostare una sveglia, far partire un timer e stilare una lista della spesa o di cose da ricordare come promemoria.
Per esempio, si può chiedere a Google Home "di spegnere il forno tra 20 minuti" oppure di avvertirci quando uscire per andare da qualche parte in base al traffico.
Per quanto riguarda le notizie del giorno, è possibile ascoltare la lettura da giornali quali Corriere della Sera, La Repubblica, RMC, RTL 102.5, Sky News 24, Sky Sport, TGCOM24.

Per quanto riguarda l'ascolto di musica, invece, Google Home si collega direttamente a Spotify o Google Music e funziona anche per ascoltare la radio da TuneIn (queste sono le sole tre app di musica supportate al momento).
Come accennato sopra, se si hanno stereo con Chromecast Audio è possibile ascoltare la musica di Google Home con i propri altoparlanti stereo (anche i vecchi sistemi hifi).

Google Home in italiano, quindi, è l'assistente di casa migliore che c'è in Italia al momento (si attende l'uscita di Amazon Alexa ancora non disponibile), funziona bene, è carino da tenere sul mobile sia nella versione mini, con altoparlante ridotto buono solo per la camera da letto, che nella versione normale, da mettere in salotto o nello studio da lavoro.
Come avviene sugli smartphone Android, i comandi si attivano dicendo ad alta voce "Ok Google", che ci fa sembrare un po' strani i primi tempi e se in casa non siamo soli.
Il riconoscimento dei comandi vocali in italiano funziona bene, la domotica è sicuramente un po' limitata al momento, così come sono poche le applicazioni supportate.
Sicuramente nei prossimi mesi saranno aggiunte funzioni e da quaesto punto di vista può solo migliorare.
Personalmente lo consiglierei molto a chi vive e chi lavora da solo, mentre in famiglia o in un ufficio con altre persone può diventare buffo parlare con l'assistente ed anche non molto pratico.
Come accennato sopra, al momento non è possibile telefonare con Google Home e inviare messaggi via Whatsapp o via SMS, che sarebbe cosa molto gradita e utile avere.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy