Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Internet sulla presa elettrica con il Powerline

Aggiornato il:

Si può creare una rete per accedere a internet da ogni dispositivo usando i cavi elettrici con gli adattatori Powerline Ethernet o Wifi

Powerline Se abbiamo difficoltà a coprire tutti gli angoli della casa con il segnale Wi-Fi e i dispositivi sono troppo lontani dal router per poter stendere e nascondere un cavo Ethernet, possiamo sfruttare la rete elettrica per collegare a Internet un computer o un qualsiasi altro dispositivo via cavo, sfruttando la tecnologia denominata Powerline. Sui modelli più avanzati è possibile anche creare una rete hotspot Wi-Fi dedicata sulla presa del Powerline in uscita, così da collegare uno smartphone o un tablet anche se esso è molto lontano dal modem o dal router Wi-Fi di casa.
In questa guida vi mostreremo come ottenere Internet sulle prese elettriche con Powerline, mostrandovi sia i modelli classici via cavo Ethernet sia i modelli in grado di fornire connettività Wi-Fi nelle stanze troppo lontane.

Come avere Internet sulle prese elettriche con Powerline

Qui in basso vi spiegheremo cosa è Powerline, come sfruttarla in casa e quali dispositivi acquistare in base alle nostre esigenze e alla grandezza della casa da coprire.

Cosa è Powerline

Una rete Powerline sfrutta le normali prese elettriche di casa per fornire una connessione a Internet sicura e cifrata, senza togliere la funzionalità principale della presa (la normale corrente elettrica sarà sempre disponibile, insieme ad un nuovo segnale elettrico modulato che trasmette informazioni).
Powerline
Una rete Powerline può funzionare in questo semplice modo: un primo adattatore si collega alla presa elettrica e al modem / router tramite cavo. In casa o in ufficio si possono quindi attaccare quanti altri adattatori si vuole, non si comprano solo in coppia ma anche singolarmente e sono tutti uguali e scambiabili. Questi saranno capaci di "vedere" il powerline adapter collegato al router e ricevere quindi la connessione internet. Se poi uno di questi adattatori è ance una scheda Wifi, si può portare il segnale per la connessione wireless lontano quanto si vuole, in un ambiente coperto dallo stesso circuito elettrico. Un adattatore, con questo sistema, può anche essere collegato a una presa elettrica del garage oppure in cantina o in soffitta o a ogni piano di un albergo.

Quello che stupisce di questo sistema di rete sono le sue prestazioni.
Le reti Powerline funzionano come le reti cablate standard in termini di sicurezza ed anche per la velocità.
Dal momento che l'intera rete viene instradata attraverso cavi non vi è alcuna possibilità che la connessione internet possa essere rubata dall'esterno o utilizzata in modo non autorizzato. La velocità di internet con gli adattatori Powerline è quasi la stessa di un collegamento diretto con cavo ethernet, con una velocità massima teorica anche fino ai 500 Mbps. La caratteristica più vincente di questi adattatori però è la facilità di configurazione.
Praticamente è possibile creare una rete di computer anche complessa e anche piena di elementi connessi alla stessa rete attaccando alle prese elettriche tanti adattatori powerline quanti ne servono, sulla stessa rete, senza che essi debbano essere per forza della stessa marca o modelli.

Di fatto gli adattatori Powerline si comportano come dei "modem": l'adattatore principale (dove connettiamo il vero modem di casa) converte il segnale del cavo Ethernet in un segnale elettrico specifico, disponibile su tutta la rete elettrica di casa; l'adattatore in uscita (dove colleghiamo il PC o il dispositivo da raggiungere) effettuerà l'operazione inversa, convertendo il segnale elettrico specifico nel normale segnale Ethernet. Ovviamente il segnale è bidirezionale e permette quindi di ottenere un segnale in download e un segnale in upload, come se fossimo davvero connessi direttamente al modem/router.
Gli adattatori più semplici occupano la presa elettrica e non è possibile riutilizzarla per altri dispositivi; i modelli più costosi forniscono a loro volta una presa elettrica, così da poterla fruttare per fornire energia elettrica semplice (Powerline Passthrough).
Sulle reti Powerline più complesse possono esserci più adattatori secondari, così da connettere più dispositivi diversi, e adattatori Wi-Fi, in grado di sfruttare il segnale elettrico specifico per generare un hotspot Wi-Fi a cui collegare i dispositivi mobile.
Per approfondire il discorso sulla velocità di connessione dei Powerline e sulle tecnologie utilizzate, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento Come funziona il Powerline, segreti e limiti.

Come collegare Powerline

Collegare due adattatori Powerline (la configurazione più diffusa) è davvero molto semplice: di base essi sono già associati, quindi non dovremo far altro che collegare l'adattatore principale al modem di casa tramite cavo Ethernet (sfruttando una delle porte LAN disponibili sul retro dello stesso) e inserirlo in una presa elettrica nelle vicinanze; prendiamo quindi il secondo adattatore Powerline, colleghiamolo via cavo Ethernet al PC, alla Smart TV o a qualsiasi altro dispositivo che vogliamo collegare e inseriamolo in una presa di corrente nelle vicinanze.
collegare Powerline

Dopo pochi minuti le spie di controllo diventeranno verdi, segno evidente che la connessione è riuscita: ora potremo navigare su Internet anche nella stanza in cui, fino a qualche secondo prima, non era possibile connettersi.
Se le spie dell'adattatore non diventano verdi, la connessione non è disponibile o dobbiamo connettere nuovi dispositivi Powerline per allargare la rete, premiamo il tasto Pair sull'adattatore vicino al router, quindi premiamo contemporaneamente anche il tasto Pair sugli adattatori da connettere (ovviamente già inseriti nelle prese elettriche). In pochi minuti avverrà l'associazione di tutti i dispositivi, che inizieranno a scambiare i dati come se fossimo su una sola grande rete.
Se l'adattatore secondario è dotato anche di Wi-Fi, basterà accedere al pannello di controllo dello stesso (di solito tramite programma scaricabile su PC o accendendo alla rete libera creata al primo avvio) per scegliere il nome della rete wireless e la password d'accesso.

NOTA: per comodità vi consigliamo di acquistare e collegare solo Powerline dello stesso produttore, così da ottenere un'associazione rapida e veloce.

I migliori modelli di Powerline via cavo

Se vogliamo utilizzare gli adattatori Powerline classici, qui in basso abbiamo raccolto i migliori modelli disponibili (sia semplici che Passthrough):

  1. TP-Link TL-PA4010 Kit Powerline, AV600 (31€)
  2. TP-Link TL-PA7010 Kit Powerline, AV1000 (36€)
  3. Netgear PL1000-100PES (37€)
  4. TP-Link TL-PA4010P KIT AV600 Nano con presa passante (41€)
  5. AVM FRITZ! Powerline 510E Kit di 2 Adattatori (44€)
Per trovare altri adattatori Powerline in offerta, basterà dare uno sguardo alla pagina dedicata su Amazon.

I migliori modelli di Powerline Wi-Fi

Se invece desideriamo portare la connettività Wi-Fi sfruttando le potenzialità del Powerline, dovremo puntare sui modelli elencati di seguito:
  1. TP-Link TL-WPA4220 Kit Powerline WiFi, AV600 (48€)
  2. Netgear PLW1000-100PES Adattatori Powerline AV1000 Wi-Fi (69€)
  3. AVM FRITZ! Powerline 540E WLAN Set (70€)
  4. TP-Link TL-WPA7510 Kit Powerline WiFi, AV1000 (72€)
  5. TP-Link TL-WPA4220T Kit da 3 Powerline WiFi, AV600 (88€)

Se il segnale Wi-Fi del router/modem di casa è ancora disponibile, possiamo evitare di utilizzare gli adattatori Powerline Wi-Fi e affidarci ad un ripetitore Wi-Fi, come descritto nella nostra guida su Come funziona il ripetitore wifi o "Range Extender" e quale comprare.

Conclusioni

Powerline è una buona tecnologia per espandere le nostre capacità di rete, ma necessita di cavi elettrici in buono stato per poter rimpiazzare efficacemente il semplice collegamento via cavo Ethernet diretto. Vale la pena comunque provare, considerando che Amazon fornisce resi molto facili in caso di problemi con il segnale o velocità sempre basse.

Se disponiamo di due router, possiamo abbinarli insieme per aumentare la copertura Internet in casa, come descritto nella nostra guida su come Collegare due Router wireless per aumentare portata del WiFi. Se cerchiamo invece altri suggerimenti validi per estendere la copertura del Wi-Fi, possiamo continuare la lettura sul nostro approfondimento Amplificare il Wi-Fi di casa ed estendere la ricezione wireless.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy