Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Contapassi con lo smartphone (Android e iPhone)

Pubblicato il: 18 gennaio 2016 Aggiornato il:
Si può usare lo smartphone come Contapassi per registrare tutti i movimenti e i passi di ogni camminata o corsa
contapassi android e iphone Non c'è bisogno di uno smartwatch o di un braccialetto di fitness per avere un contapassi, basta soltanto camminare col telefono in tasca e lasciare che, automaticamente, questo rilevi e registri tutti i movimenti fatti a piedi.
In questo articolo vediamo come uno smartphone Android o un iPhone possa funzionare come contapassi senza dover scaricare una delle tante applicazioni di fitness che servono a monitorare gli allenamenti e la corsa, molto potenti, ma non necessarie a chi vuole soltanto uno strumento statistico che faccia solo da contapassi.
Questo sistema di conteggio e controllo dei movimenti è possibile grazie ai sensori di movimento a bassa potenza che sono già inclusi nei moderni smartphone, non tutti ma quasi.
Grazie al sensore e un'app specifica il telefono riesce a capire, a seconda del movimento, quando si sta camminando o quando si sta correndo ed anche quando si va in bicicletta.
Il sensore si trova su iPhone 5S e modelli successivi (non su iPhone 4) che supportano, nativamente, il conteggio di passi.
Per Android questo conteggio e controllo è possibile anche su smartphone senza sensore, pagando però il prezzo di un consumo di batteria molto elevato.
L'unica condizione per far funzionare il contapassi sul telefono è che questo venga tenuto in tasca.

Sugli smartphone Android, per avere un contapassi che misura e conta, in tempo reale ed automaticamente, tutti i passi che si fanno camminando, non c'è una funzione interna, ma bisogna installare l'applicazione Google Fit.
Come già scritto in un altro articolo, Google Fit per Android conta i passi e il tempo di corsa e in bicicletta e funziona costantemente una volta attivata, senza richiedere alcun intervento dell'utente.
Google Fit funziona su quasi tutti i telefoni Android, ma è precisa ed efficiente soltanto se utilizza i sensori di movimento del telefono.
In caso contrario, come detto prima, oltre ad essere meno precisa, consumerà anche più batteria diventando poco conveniente.
I dati registrati da Google Fit sono legati all'account Google personale e sono visibili anche su internet alla pagina web di Google Fit.
L'app Google fornisce anche l'indicazione delle calorie bruciate che anche per chi non fa sport può essere interessante sapere.

Su iPhone 5S, 6 e successivi, basta toccare l'icona dell'applicazione Salute (Health) e leggere tutti i conteggi dei passi camminati, delle distanze percorse a piedi o di corsa, di oggi, della settimana, del mese e dell'anno.
L'app Salute rende molto semplice vedere quanto movimento è stato fatto e quanto si è stati attivi nel corso del tempo.

Entrambe le applicazioni, sia quella di Apple che Google Fit sono le stesse applicazioni che si utilizzerebbero avendo uno smartwatch Android, un Apple Watch o un qualsiasi altro dispositivo-fitness.
Certamente un bracciale sport può fornire dati più precisi e più dettagliati, ma sarebbe un accessorio in più di cui avere cura e da ricaricare, non necessario a chi non fa sport tutti i giorni.

Sia su smartphone Android che su iPhone c'è anche un'altra popolare app chiamata Moves che può fare da contapassi permanente e registrare tutti i movimenti fatti.
Anche Moves registra i passi durante una camminata o una corsa e le pedalate in bicicletta, le calorie bruciate, le distanze percorse e il tempo in movimento.

LEGGI ANCHE: Tornare in forma con App e bracciali per monitorare le attività fisiche

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)