Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Tutti gli strumenti di backup e ripristino file inclusi in Windows

Pubblicato il: 22 maggio 2014 Aggiornato il:
In Windows 10, 8 e Windows 7 ci sono diversi strumenti di backup integrati per salvare in sicurezza file di sistema e file importanti
cronologia file windows 8 I backup per Windows possono creare una certa confusione, soprattutto con Windows 7 e 8 dove ci sono diversi strumenti integrati con nomi diversi.
L'importante è sapere che con un PC Windows non c'è bisogno di installare programmi esterni o commerciali per avere un backup del computer, basta usare gli strumenti interni di Windows.
Precisamente ci sono sette strumenti di backup in Windows 7, 8 e 10, da conoscere e da utilizzare anche tutti insieme sul PC

1) Backup e ripristino in Windows 7
Windows 7 ha una propria funzionalità di backup e ripristino che permette di creare copie di backup manualmente o sulla base di una pianificazione programmata.
Lo strumento di backup si trova nel Pannello di controllo e in un altro articolo era stato spiegato nella guida su come creare un'immagine del sistema in Windows 7 come disco di ripristino.

Questo strumento è ancora presente in Windows 10 e Windows 8.1 e permette anche di creare un'immagine di sistema che includa file di sistema, programmi installati e file personali.
In un altro articolo, guida ai backup di Windows 10

2) Ripristino configurazione di sistema
Il ripristino configurazione di sistema in Windows c'è sempre stato e quello in Windows 7 e 8 funziona come una sorta di backup sistema automatico.
Windows crea automaticamente copie di backup dei file importanti di sistema in modo che se qualcosa andasse storto, si potrà tornare alla configurazione precedente e risolvere ogni problema.
Questo non è un modo per salvare i file personali ma uno strumento di risoluzione dei problemi.
In un altro articolo la guida su come ripristinare la configurazione di sistema di Windows 10, 7 e 8.
Attenzione che in Windows 10 il ripristino di configurazione è da attivare.

3) Versioni precedenti di Windows 7
In Windows 7 si possono recuperare le versioni precedenti dei file a richiesta.
Le versioni precedenti di file modificati o cancellati vengono recuperati dal backup principale o anche dai punti di ripristino se si tratta di file di sistema.
Quando Windows 7 crea punto di ripristino di sistema, che a volte conterrà i file personali. Versioni precedenti consente di estrarre i file personali da punti di ripristino.
In un altro articolo è spiegato come ripristinare un file modificato o cancellato in Windows 7.
In Windows 8, non c'è questa funzionalità perchè il ripristino configurazione di sistema non crea copie di backup dei file personali (vedi punto successivo).

4) Cronologia dei file in Windows 10 e 8
Windows 8 ha sostituito il backup di Windows 7 con Cronologia file.
Questa funzione non è abilitata di default e va accesa dalle Impostazioni PC della barra laterale destra, nella sezione Aggiorna e ripristina.
Si tratta, di fatto, di un modo semplice per creare copie di backup dei file su un disco esterno o su un percorso di rete.
Cronologia File è lo strumento di Backup di Windows 8 che funziona anche come lo strumento delle versioni precedenti.
Aprendo Cronologia File dal Pannello di controllo si potrà scegliere nelle impostazioni di backup quali cartelle salvare in copia e ogni quanto tempo fare il backup incrementale.

5) Spazi di archiviazione in Windows 10 e 8
Spazi di archiviazione è una funzione utilizzabile dal Pannello di Controllo di Windows 8 che consente di impostare una specie di RAID.
Ad esempio, è possibile utilizzare due hard disk delle stesse dimensioni per metterli in mirroring ossia facendoli diventare uno speculare all'altro.
I dischi vengono visti come un'unica unità e i dati vengono scritti su entrambi contemporaneamente in modo tale che se uno dei dischi si rompe, i dati sono sull'altro e il computer continua a lavorare senza problemi.
Questa non è una buona soluzione di backup a lungo termine, ma è un modo per garantirsi di non perdere mai file importanti, se anche un disco si rompe.

6) Backup impostazioni sull'account Microsoft
In Windows 10 e 8.1 si può fare il backup delle impostazioni di Windows sul proprio account Microsoft in modo tale da poterle usare su qualsiasi altro PC Windwos 8 si utilizzi.
Per usare questa funzione è necessario accedere al computer usando un account Microsoft regolare.
Il backup delle impostazioni in OneDrive viene attivato automaticamente, ma può essere disattivato andando in Impostazioni PC dalla barra laterale destra di Windows 8, sezione OneDrive -> impostazioni di sincronizzazione.

7) OneDrive Cloud Storage
Microsoft non ha pubblicizzato molto la funzione di Cronologia File di Windows 8 perchè vorrebbe che gli utenti utilizzino il backup in Onedrive, l'ex Skydrive.
OneDrive è stato aggiunto al desktop di Windows 8.1 e può essere usato per salvare i file personali online, nel proprio account cloud.
I file diventano quindi accessibili da qualsiasi altro computer, smartphone, tablet, o anche via web.
Come visto in un altro articolo, si può disattivare Onedrive in Windows (o nasconderlo)

Se tutti questi strumenti non piacessero, li si può ignorare per usare programmi gratuiti di backup del PC.
L'importante è garantire la sicurezza dei file importanti, che siano salvati su un drive esterno o aggiuntivo, in modo da non perderli se l'hard disk si rompe o se sarà richiesto di reinstallare Windows.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)