Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Guida Google Maps per la ricerca di strade e trovare percorsi

Pubblicato il: 17 agosto 2012 Aggiornato il:
Come si usa Google Maps: alla scoperta delle funzioni principali e dei trucchi nascosti per cercare strade e trovare i percorsi migliori
Funzioni di Google Maps da esperti Google Maps è uno strumento fantastico, gratuito e libero che non ha bisogno di presentazioni e che viene usato in tutto il mondo, per cercare strade e vedere cartine, anche con vista satellitare o in 3D.
Per la sua funzione fondamentale e quasi unica, è importante saper usare Google Maps in modo esperto, conoscendo i trucchi e tutte le caratteristiche, a volte un po' nascoste e meno intuitive, incluse nell'applicazione web di mappe.

In sintesi, in 10 punti, la guida per cercare strade e percorsi con Google Maps.

LEGGI ANCHE: Usare funzioni nascoste in Google Maps con piccoli trucchi

1) Impostare l'indirizzo di casa e quello del lavoro o altri luoghi preferiti.
Con il proprio account Google è possibile salvare in Google Maps i vari indirizzi e le strade personali in modo che, quando si cercano indicazioni stradali, non è necessario riscrivere sempre lo stesso punto di arrivo o di partenza.
Inoltre, grazie alla funzione di rilevamento del traffico, Google Maps permette di sapere ogni giorno, in tempo reale, il tempo di percorrenza da casa a lavoro e viceversa.
Cliccare in "I miei luoghi" per aggiungere indirizzi e posti preferiti in modo d accedervi facilmente.

2) Condividere una mappa
Ho visto tante persone che, quando devono inviare una mappa agli amici, fanno lo screenshot e inviano la cartina come immagine statica.
Google Maps però fornisce uno strumento di condivisione tramite URL breve da inviare via Email o codice HTML da incorporare in una pagina web.
Per generare un codice embed o un link univoco di un punto preciso sulla mappa, basta cliccare sull'icona in alto a sinistra dello schermo.
Il modo in cui viene visualizzata la mappa si può personalizzare cliccando sul link di anteprima.

3) Utilizzare Google Maps Light
Sui computer più vecchi, se google Maps normalmente si apre lento, è possibile abilitare la versione leggera Google Maps Lite, più veloce.

4) Scoprire "Cosa c'è Qui?".
Cliccando col tasto destro sulla cartina, compare, tra le opzioni, il link "Cosa c'è Qui?" e poi, sul lato destro, cercare nelle vicinanze per vedere un elenco di luoghi interessanti nel posto selezionato.

5) Vedere Informazioni e foto su ogni punto della cartina.
Per ogni zona di mappa è possibile vedere le foto, i video Youtube, le condizioni meteo ed il traffico.
Il menu di scelta è quello in alto a destra che può essere espanso cliccando sulla linguetta inferiore.
Altri livelli di visualizzazione sono Wikipedia, le Webcam ed i percorsi in bicicletta.
Se si seleziona il livello delle foto, si può scegliere se vedere tutte le immagini caricate dagli utenti su Panoramio oppure se solo alcune scegliendo la categoria dal lato sinistro.
In un altro articolo la guida per pubblicare foto in Panoramio e Google Maps.

6) Vedere le indicazioni stradali in Street View
Quando si cercano indicazioni stradali per andare in un posto, si può passare il mouse sulle varie fasi del percorso si può vedere l'omino giallo di Google.
Se si clicca su Pegman, si può vedere l'incrocio in cui bisogna girare in modo da riconoscere la posizione esatta dell'uscita o del cambio di direzione.
Questo è davvero utile quando si cercano tragitti da un posto ad un altro, per evitare di sbagliarsi.

7) Creare una cartina o mappe personali con Google Maps è molto facile.
Si può creare una vera e propria mappa completa di testo descrittivo foto e video.
OIgni mappa creata può anche essere resa pubblica o condivisa con un gruppo di persone o di amici e può essere visualizzata anche in Google Earth.
Per iniziare, andare nel menu "I miei luoghi" in alto a destra sul lato dello schermo e cliccare su "Crea mappa".
A questo punto basta seguire il tutorial interattivo per creare la prima mappa.

8) Esplorare altre funzioni sperimentali in Google Maps Labs
Ci sono diversi strumenti innovativi e divertenti sviluppati dagli ingegneri di Google, rimasti però come esperimenti.
Per abilitare i vari strumenti sperimentali bisogna cliccare sul link Labs di Maps in basso a sinistra.
Tra questi ci sono: lo strumento di misurazione delle distanze, trascinamento e zoom, visualizzazione di longitudine e latitudine per ogni punto selezionato e lo zoom intelligente.

9) Google Earth è adesso dentro Google Maps e basta cliccare sul tasto EArth in alto a destra per entrare nella vista 3D di Google Earth.
Per vedere la Terra in 3D è necessario installare un plugin sul browser.

10) Inviare le mappe al cellulare Android è automatico e immediato se si usa Google MAps stando collegati con lo stesso account Google Gmail usato per accedere al cellulare Android.

Per abilitare trucchi e funzionalità più personalizzate, si possono installare altre estensioni su Chrome per Google Maps.

Per concludere, segnalo questa pagina con immagini riguardanti i posti più curiosi e strani trovati in Google Maps, con UFO, scritte, cerchi sul grano e zone oscurate.

LEGGI ORA: Trucchi e segreti dell'app Google Maps Navigatore su Android e iPhone

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)