Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

6 modi per crittografare i file caricati nei cloud storage

Pubblicato il: 9 agosto 2012 Aggiornato il:
Software più efficaci per proteggere in modo sicuro i file caricati nei servizi Cloud come Dropbox, Google Drive e Skydrive
Proteggere i file nei Cloud Storage Il presente ed il futuro è nella nuvola, "Cloud" in inglese, ossia nei servizi online.
Internet è un posto comodo dove salvare e archiviare i file, per tenerne una copia di backup o per averli sempre a portata di mano, qualsiasi computer si utilizzi, anche da cellulare, da qualsiasi posto.
L'unico problema dei servizi "Cloud" è la riservatezza dei dati: chi ci assicura che essi rimangano privati, riservati e che non finiscano in mani sbagliate?
I principali servizi di archiviazione online o "cloud drive" come Dropbox, Google Drive e SkyDrive permettono di caricare dati in modo crittografato ma, una volta salvati nello spazio disponibile, bisogna fidarsi di queste aziende.
Lato client poi, sui computer usati per accedere ai file tramite le applicazioni, i file rimangono visibili ad altre persone che accedono allo stesso pc.

Diventano allora utili alcuni programmi o servizi per proteggere con password l'accesso ai dati privati, senza rinunciare a caricarli online sui servizi cloud.
Non è possibile visualizzare tali file nell'interfaccia web del servizio di cloud storage o dall'applicazione sul computer, senza sapere la password impostata nello struemento di crittografia usato.

Tra i modi principali per proteggere file caricati nei servizi Cloud di archiviazione dati ci sono:

1) Utilizzare un App specifica come BoxCryptor
BoxCryptor è un'applicazione gratuita che consente di crittografare i file salvati in SkyDrive, Google Drive e Dropbox utilizzando la crittografia AES (Advanced Encryption Standard).
Si possono anche condividere i file protetti con altre persone, dando loro l'ID che viene generato automaticamente.
Questa app l'avevo già spiegata in un altro post, su come proteggere file salvati su Dropbox con password.

3) SecretSync Viivo è un programma simile per Windows Mac e Linux che prima di iniziare il trasferimento dei file su internet, cripta i dati con crittografia a 256-bit AES, utilizzando una password segreta.
I file possono essere decriptati su altri computer solo installando SecretSync e fornendo la chiave di accesso.

4) Se si fosse preoccupati della sicurezza di questi servizi cloud, si può scegliere di usare uno di quelli criptati.
Tutti i principali Cloud Storage non forniscono applicazioni protette da installare sui computer tranne due: SpiderOak e Wuala.
Essi permettono di cifrare e decifrare i dati anche a livello locale ed i servizi stessi non hanno idea di quali file vengono salvati dall'utente nel loro spazio online.

5) Crittografare singoli file
Se tutto questo fosse un po' troppo complicato, si può semplicemente scegliere di criptare soltanto quei pochi file importanti, con un programma di protezione sul proprio computer.
In un altro articolo, i migliori programmi per proteggere file e cartelle sul computer crittografati con password.

In questo articolo era anche segnalato TrueCrypt che però non è più in sviluppo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)