Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Fare il ROOT Android per avere il cellulare libero e sbloccato (programmi e guida)

Pubblicato il: 17 agosto 2011 Aggiornato il:
Guida e programmi per ottenere i permessi di Root su Android per liberare il cellulare ed installare ROM personalizzate
Root Android Il sistema operativo Android sviluppato da Google è open source quindi, a differenza di iOS dell'iPhone o Windows Phone 7, può essere modificato ed adattato a seconda del cellulare in cui è installato.
Se questa poteva essere un'arma vincente, si è tramutato in un grosso difetto per gli smartphone Android perchè i produttori di cellulari che hanno scelto Android ossia HTC, Samsung, Motorola, LG ed altri, hanno personalizzato il sistema operativo bloccandolo con le loro applicazioni proprietarie preinstallate.
Se in alcuni casi i cellulari sono forniti con utili applicazioni base da usare per diletto e per lavoro, in alcuni smartphone le stesse sono superflue e pesanti.

La cosa peggiore dei sistemi Android preinstallati dai produttori è che sono molto lenti ad aggiornarsi.
Succede cosi che Google esce con Android 4.3 ma sono pochissimi gli smartphone che hanno rilasciato l'aggiornamento ufficiale del loro sistema Android customizzato per quel telefonino.

Fare il ROOT Android significa ottenere i permessi per intervenire sul sistema e per l'installazione di una versione migliore, aggiornata e libera.
CyanoGenMod è il nome della versione Android libera più famosa e migliore in circolazione, sviluppata senza scopo di lucro.
Fare il root e cambiare versione Android è una procedura permessa da Google, non illegale e sempre reversibile.
Non è possibile scrivere una guida completa al root ed all'installazione di Cyanogen che valga per tutti gli smartphone perchè la procedura cambia ogni volta.
Posso però segnalare alcuni dei metodi più facili da usare per fare il root del cellulare Android e, in un altro articolo, come installare CyanogenMod su Android.

Tanto per cominciare bisogna dire che le procedure di root sono quasi del tutto sicure e non pericolose per l'integrità del cellulare anche se, in caso di errori madornali, non si può escludere che il telefonino si possa rompere andando in blocco irreversibile (si dice brick).
Se si seguono le guide passo passo non si rischia mai un brick che può essere un pericolo concreto solo con chi smanetta all'interno del sistema cercando di fare modifiche proprie.

Qualcuno potrebbe chiedersi comunque perchè rischiare il costoso telefono smanettandoci sopra e facendo il root.
Chiaramente, anche se la procedura per fare il root di Android è generalmente semplice, bisogna dire che è sconsigliata per chi non sa muoversi con disinvoltura su Windows e nei collegamenti tra telefono e computer.
Un root dà enormi vantaggi al possessore del telefonino che diventerà più veloce, avrà una batteria che dura di più e potrà scegliere quali applicazioni installare.
Dopo il root si possono installare applicazioni speciali come quelle per gestire le Rom (La ROM è una versione Android diversa) per fare il backup del telefonino (Il backup Android è chiamato Nandroid) e di fare l'overclock del processore, facendolo andare più veloce o più lento a seconda dell'uso, in modo dinamico.
Il grande vantaggio del root poi è di poter sfruttare in pieno la scheda memoria installando tutte le applicazioni al suo interno ed evitando cosi problemi di memoria in esaurimento quando si installano tante applicazioni sui cellulari più limitati.

Prerequisito generale per fare il root Android è che sul pc non sia installato il programma di gestione ufficiale (come HTC Sync) e che invece siano installati correttamente i driver per far riconoscere il telefono al computer.
In questa pagina i link per scaricare i driver per qualsiasi modello del telefonino (HTC, LG, Samsung ecc) e il Google Windows USB Driver Per Nexus S e Nexus One
Inoltre sul cellulare Android deve essere abilitato il USB Debug, sotto il menu Impostazioni - > Applicazioni -> Sviluppo ed anche l'installazione applicazioni da origini sconosciute.

Per ogni telefonino Android c'è una guida a parte e qualche software da installare sul computer.
Recentemente ho fatto il root di un HTC Wildfire seguendo questa guida ma per ogni telefonino esiste una guida aggiornata pubblicata in blog e forum come HDBlog.it, Androidiani, Androidworld ecc..
Il mio consiglio è cercare con Google, non spaventarsi delle guide in lingua inglese (spesso provenienti dal sito XDA-Developers) e poi cercare filtrando i risultati per l'ultimo mese cosi da leggere guide aggiornate.
Più passa il tempo dall'uscita di un telefonino, più il root ha una procedura semplice e sicura.

Su Navigaweb è scritta la guida per sbloccare con Root Nexus 5, Nexus 4 e Nexus 7 senza programmi, in modo facile e velocemente

Tra i programmi più conosciuti e collaudati con cui si può fare il root di molti modelli di cellulari Android abbiamo:

1) KingoApp per tutti gli smartphone Samsung, LG HTC e altri è un programma super facile da usare, che sblocca Android con un click.
Lo strumento funziona anche per levare il blocco e fare l'Unroot di dispositivi già sbloccati.

2) Framaroot, un programma da un click dove non bisonga eseguire alcun comando e non bisogna scrivere nulla, nemmeno bisogna collegare il cellulare al computer.
Framaroot è un'app da trasferire sulla memoria del cellulare come file apk e da eseguire per installare SUperSU e rootare il dispositivo.
Tra i tanti modelli su cui funziona ci sono, l'LG Optimus, HTC One, Sony Xperia, Samsung Galaxy S2, S3, S4 e S5, molti altri modelli Mediatek e tanti altri.

3) Il programma più famoso per fare il root di un cellulare Android HTC è Unrevoked che funziona con gli HTC Evo, Wildfire, Hero, Aria, Desire e Droid.
Seguendo una guida per fare il root con Unrevoked, se la versione è compatibile, non ci sono rischi di blocco o brick.

4) Ottimo anche Bin4ry, un programma che fa il root di moltissimi modelli Android ICS e Jelly Bean, velocemente e con molta facilità, collegando il cellulare o il tablet al PC tramite cavo USB.
L'unico requisito è che In Impostazioni > Impostazioni sviluppatore sia attivo il Debug USB.

5) Un altro programma per fare il root Android molto utilizzato e facile, compatibile con un sacco di modelli di cellulari è SuperOneClick.
Sul sito dello sviluppatore si rimane in attesa di SuperOneClick v2 che funzionerà anche per Samsung Galaxy S.
Per usare SuperOneclick, dopo aver controllato se il proprio modello di smartphone è supportato, si può fare il root Android seguendo le istruzioni del forum.

6) Altri programmi famosi per fare il root di vari modelli di smartphone Android, con procedure immediate ed automatiche da un click o quasi sono: Androot o EasyRoot, applicazioni per Android che fanno il root immediato solo per alcuni modelli più vecchi.

Dopo aver effettuato il root di un telefonino Android bisogna sempre installare dal market l'applicazione ROM Manager di Clockworkmod per fare il backup della ROM Android e poter ripristinare il telefono in ogni momento.
Con l'applicazione Titanium Backup si può effettuare un backup delle applicazioni installate, della rubrica, dei messaggi e di tutto quanto nella scheda di memoria.

Dopo aver fatto il root del cellulare Android, si può installare una nuova versione di Android e la migliore in assoluto, anche la più stabile è la CyanoGenMod che si può scaricare gratis.

CyanogenMod è una versione Android disponibile per Google Nexus, HTC Desire, Sprint EVO, HTC Incredible, HTC Desire, HTC Hero, HTC Magic (Mytouch), HTC Legend, HTC Wildfire, Motorola Droid, Samsung Galaxy S, HTC Click (Tattoo), LG Optimus 2x ed altri modelli.
Cyanogen è disponibile in tre versioni, una stabile, una sperimentale e quella Nightly che viene aggiornata quasi ogni giorno, ovviamente in lingua italiana.
Io consiglio di usare la versione sperimentale Cyanogen 7 RC.
Dopo averlo scaricato sul computer, si deve copiare i file della Rom Cyanogen sulla scheda SD del telefonino.

Dopo il root Android, dopo aver fatto un backup completo di tutto il sistema, bisogna installare, dall'applicazione Rom Manager, l'ultima versione di ClockWork Mod Recovery che è la console di pristino per installare le Rom sul telefono.
Per entrare nella console di recovery si deve accendere il cellulare col tasto accensione e tenendo premuto un altro tasto che può essere il Volume-giu o un altro a seconda del modello (per quello ci vogliono sempre guide specifiche).
Dall'applicazione Rom Manager si può selezionare la voce Installa Rom da scheda SD per iniziare.
Anche da ClockWorkMod si può fare l'installazione di una nuova Rom.
Ricordarsi anche di cancellare i dati e la cache (Wipe Data and Cache) per far funzionare l'installazione correttamente.
ClockWork è fondamentale nel caso si volesse ripristinare tutto com'era, tornando alla Rom originale salvata precedentemente con il backup.
Bisogna anche installare le Google Apps che comprendono il Market per installare nuove applicazioni.
Regola generale è mai tentare di disinstallare le google Apps da un telefonino Android.
In questa pagina si trovano le ultime versioni di Google Apps Per CyanogenMod.

Una volta che l'installazione è fatta, si scoprirà la potenza di CyanogenMod che è completamente personalizzabile con tante applicazioni speciali.
Prima cosa da fare, cambiare lo sfondo terribile predefinito di Cyanogen.
Sembrerà di avere un nuovo telefonino e consiglio allora una ricerca sul Market per applicazioni come CPU Tuner per un overclock dinamico del processore per far andare il cellulare più veloce.
Si può sostituire ADWlauncher, l'interfaccia menu predefinita con un Launcher alternativo per Android.
COn un telefonino Android Rootato si può anche entrare nel cellulare per sfogliare i file dal computer via Wifi,

Se tutto è andato bene, consiglio di rifare l'installazione di Cyanogen dopo aver creato una partizione sulla scheda SD con l'applicazione Simple2Ext S2E.
In questo modo la memoria interna rimane sempre libera e si sfrutta in pieno la memoria SD esterna.

Un cellulare liberato dalle impostazioni di fabbrica con il sistema Android Rootato e con CyanogenMod è certamente migliore di qualsiasi altra versione di smartphone.
Se volete condividere consigli e guide specifiche, lasciate pure un commento.

LEGGI ORA: Migliori app per cellulari Android sbloccati con root

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
14 Commenti
  • Maurizio Vacca
    6/7/13

    salve io non riesco a trovare nessuna soluzione per il mio lg 3d versione 4.0 gli ho provati tutti tanto che ho deciso di rinunciare se qualcuno riesce ad aiutarmi provo ancoro altrimenti rinuncio ringrazio anticipatamente

  • Nazareno Grillo
    20/7/13

    ciao mi chiamo Nazareno. io ho un HTC ONE S e mi è stato bloccato il telefono dal operatore. vorrei sapere se ce la possibilità di riutilizzare il telefono con qualsiasi scheda. esiste un programma per far questo?
    se si grazie

  • Claudio Pomes
    21/7/13

    si certo, cerca come farne lo sblocco chiamato unlock

  • Mattia Paganotti
    28/7/13

    Una domanda, io ho un htc one s che non ha la memoria espandibile, come posso fare?

  • lux max
    9/10/13

    ciao, puoi aiutarmi nella guida passo passo per un samsung s4, e un samsung gt -s7562 duos..grazie

  • neomammina
    26/11/13

    Ciao sono in ritardo di un anno con questo link ma Spero tu mi possa risp!
    Ho un cinefonino note2 e da un gg all'altro sono passata da 400 MB disponibili sulla RAM a 50 MB e non posso installare più niente! Come posso fare il root ?? Grazie in anticipo
    Deb

  • Claudio Pomes
    27/11/13

    per il root devi cercare se esiste su google per il tuo modello; per la RAM, se non hai memoria, disinstalla un po' di app che ne occupano troppa

  • Danilo Di Cola
    16/1/14

    Ciao ho un zopo h7500+ volevo installare una ROM migliore visto che si blocca il tel mi aiutate grazie

  • l8nero
    26/2/14

    ciao io vorrei chiederti forse un po fuori argomento ma e per lavoro,ho un tablet acer iconia e vorrei installare windows embedded compact 2013 ho gia la room in iso pero,sai come procedere?grazie mille

  • Claudio Pomes
    26/2/14

    non si possono installare iso o programmi di Windows su Android così come non si possono usare mele e pere al posto della benzina

  • Salvatore Tannorella
    28/5/14

    Ciao ma se faccio il root su un galaxy s5 posso togliere anche il blocco rete sim Dell,'operatore che è inglese ?

  • Claudio Pomes
    28/5/14

    il sim lock è un'altra cosa, devi cercare la procedura su qualche forum

  • tiziana
    27/7/14

    Ciao potresti mettere un post per i problemi che ha creato l ultimo aggiornamento,,,, a me blocca le chiamate,ti spiego squilla il cell rispondo niente.morto stessa cosa se rispondo.devo spengere e riaccendere il cell 3 telefonate e di nuovo morto ,sto tutto il giorno a apengere e riaccende,quando rispondo non sento niente io
    Ma neanche chi chiama,,,, scusami sono poco pratica

  • anonima
    24/11/14

    come posso fare per sbloccare un LG nexus con sequenza di sblocco dimenticata?