Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Controllare se qualcuno ruba la connessione wifi internet e come proteggere la rete wireless

Ultimo aggiornamento:
protezione wifiOggi, per navigare in internet da casa, molti comprano un router wifi cosi da potersi collegare senza fili con qualsiasi computer ed anche con i cellulari, iPhone e iPad.
L'installazione di una rete wireless casalinga, oltre ad essere molto semplice, è anche diventata molto economica e bastano anche solo 60 Euro per comprare un buon router che diffonde la connessione internet in wifi.
Nello stesso tempo in cui aumentano le reti wifi, soprattutto se si abita in centri urbani molto abitati, aumenta anche il rischio che qualcuno possa rubare il segnale e connettersi a internet "a scrocco", ossia senza pagare nulla, sfruttando l'abbonamento di chi possiede la rete.
Se un estraneo accede ad una rete wireless possono esserci tre grossi problemi:
1) Che la banda di rete viene usata di più provocando quindi una navigazione più lenta.
2) Che chi ruba la connessione di rete si metta a scaricare dalle reti p2p contenuti protetti da copyright o navigare su siti illegali ed il titolare della rete, oltre al fatto che internet diventa lento, rischia anche di passare guai con la giustizia (non è cosi raro).
3) Il ladro della connessione, se è esperto, può agevolmente spiare il pc del proprietario della rete usando i suoi computer come vuole.

Per questi motivi pratici più che per questioni di principio, conviene allora cautelarsi, capire se la propria rete wifi viene usata da estranei e come proteggersi.

Alcuni segnali per notare se qualcuno sta utilizzando la propria e privata connessione internet sono quindi:
- Internet più lento;
- Nel caso di abbonamenti a internet con limite di banda, bollette più alte.
- File messi in condivisione modificati
- Strane e sconosciute presenze nel registro delle connessioni al router.

In presenza di questi sintomi si possono fare verifiche ed azioni efficaci.

1) Controllare i dispositivi associati al router per vedere tutti i computer o telefoni che usano la rete wifi.

Il modo più semplice per vedere quali computer sono connessi sulla stessa rete sul computer è aprendo le impostazioni di rete dal menu Start di Windows, notando i nomi dei pc connessi.
In questo modo sono visibili soltanto i pc Windows connessi e non gli smartphone o i cellulari.
Il miglior tool per scoprire chi usa la rete wifi è Wireless Network Watcher.
Un altro strumento è Fing: questo non ha interfaccia grafica ma non bisogna spaventarsi, è facile da usare rispondendo alle domande poste sullo schermo; di fatto basta specificare lo Scan (premendo la S) e la rete da controllare (quella Wifi) per ricevere, come risultato, gli indirizzi ip dei computer o cellulari o altri sipositivi connessi.

Il secondo modo è quello di accedere al router e vedere quali dispositivi sono collegati.
Accedere al pannello di controllo del router, usando un browser web come Internet Explorer e digitando l'indirizzo IP del Gateway.
Per scoprire l'indirizzo IP del router, aprire prompt dei comandi (Start - Programmi - Accessori) digitare ipconfig e leggere l'indirizzo IP del gateway.
Nella maggior parte delle configurazioni, l'indirizzo è http://192.168.0.1 o http://192.168.1.1 oppure può essere scritto sul router stesso insieme al nome utente e password per accedere.
Se non si riesce a trovare una password da nessuna parte, e non la si è mai cambiata, controllare il database delle login e password di default dei router o chiamare il venditore.
Una volta effettuato l'accesso, guardare se esiste la sezione chiamata Attached Devices o Lista periferiche o Filtro IP.
Purtroppo non tutti i router hanno questa informazione.

Sicuramente uno dei computer connessi è il proprio computer (vedi come trovare il proprio indirizzo IP) quindi, se ce ne sono altri, probabilmente è un accesso esterno non autorizzato.

Se si notassero connessioni al proprio router, si potrebbero rintracciare fisicamente i ladri di internet usando un CD Live chiamato MoocherHunter che permette di fare la triangolazione dei segnali di rete (non l'ho provato).

2) Difendere la propria connessione da accessi esterni.
Proteggere la rete wireless è abbastanza semplice e, come detto nella guida per configurare un router wireless, basta andare nel pannello di controllo del router per impostare una chiave di protezione WPA o WPA2, dimenticando il WEP, con una password da 12 o 15 caratteri, con maiuscole, minuscole e numeri
Ogni router acquistato negli ultimi 5 anni dovrebbe essere in grado di supportare un protocollo di autenticazione più sicuro del WEP, in caso contrario, conviene aggiornare.
WPA2 è più sicuro, ma può essere incompatibile con alcuni dispositivi di rete.

Alcuni altri metodi per proteggere la rete wifi da accessi esterni che vengono consigliati da alcuni siti e blog, non funzionano per niente.
Nascondere il SSID ossia il nome della rete è inutile perchè strumenti di hacking come Backtrack li rilevano immediatamente.
Il filtro IP è inutile perchè cambiare l'IP è semplice come aggiornare la connessione.
Il MAC filtering consiste nel bloccare specifici dispositivi hardware tramite l'indirizzo univoco che viene dato a ciascun computer, cellulare o scheda di rete, quando è fabbricato.
Chi cerca di rubare una connessione WiFi può però individuare l'indirizzo MAC permesso (se è bravo).

Se ci si accorge che qualcuno ruba la rete potrebbe essere divertente fare uno scherzo al ladro, magari impostando un proxy che gira le pagine web al contrario.
Non è difficile per niente creare una rete WiFi aperta e libera usando un vecchio pc e installandovi Linux sopra, con la trappola dentro che gira al contrario i siti internet (vedi guida, solo per esperti).

Un'altra cosa che si potrebbe fare è creare un hotspot wifi volendo anche a pagamento.
Non ho mai provato ma ho letto di un servizio che può configurare il router per incassare soldi da chi si vuole collegare a internet.
Non ho alcuna informazione riguardo eventuali permessi e tassazione di tali guadagni.
Per maggiori informazioni guardare il sito del firmware DD-WRT ed il sito Hotspot System che permette anche di creare gratis un hotspot a pagamento.

Il discorso continua leggendo la guida su come entrare in una rete wifi protetta e catturare pacchetti di rete.
Per ulteriori idee o suggerimenti, i commenti sono aperti.
L'argomento correlato principale a questo articolo è come proteggere gli account dei siti web perchè se qualcuno usa la tua Wifi pò anche aver intercettato il traffico e letto tutte le password usate su internet.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)