Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Guida VirtualBox per avviare un computer virtuale Linux Live CD su Windows

Ultimo aggiornamento:
VirtualBoxGia in vari articoli abbiamo parlato di Virtual Box senza però mai andare a fondo a questo programma meraviglioso che rende semplice e agevole per chiunque, l'operazione di creare una macchina virtuale sul proprio computer.
Computer virtuale si intende una installazione di un sistema operativo diverso da quello in uso, che si può avviare come un programma.
Un computer virtuale è assolutamente indipendente dal pc reale, ha una propria connessione di rete, propri driver e vive di vita propria.
Un sistema di questo tipo diventa estremamente utile per tenere su uno stesso pc e senza fare casini, due o più sistemi operativi diversi.
Ad esempio, posso avere un pc con sopra Windows Vista e usare VirtualBox tenendo cosi un sistema Linux, un MAC e un Windows 7 a portata di mano da avviare come si farebbe con un qualsiasi altro software.

Questo può essere molto utile per usare una distribuzione Linux accedendo rapidamente e facilmente ai programmi regolari che si utilizzano su base giornaliera, senza dover spegnere e riavviare il computer o impanarsi con i boot cd e le penne usb.

VirtualBox è il migliore tra i software per montare un pc virtuale (VMWare o Virtual PC) che abbiamo visto in un altro post.

In questo post vediamo una guida di VirtualBox 3 usando un Live CD che non richiede l'installazione del sistema.
Da notare che VirtualBox nella sua ultima versione, ha portato il supporto per Direct3D 8/9 ed OpenGL 2.0 abilitando quindi la grafica 3D sui sistemi virtuali.

Per provare VirtualBox, bastano pochi minuti e la procedura è facile e alla portata di tutti.
Unico requisito è un po' di spazio sull'hard disk e una RAM sul computer di almeno 1,5 Gigabyte.

Per prima cosa, si deve scaricare l'immagine ISO di un pc Linux e su un'altra pagina ci sono i link per il download di diverse distribuzioni Linux Ubuntu compreso.
Il file ISO va posizionato dentro la cartella delle macchine virtuali, dentro quella di VirtualBox che si trova nel percorso dei programmi.

Aavviare VirtualBox, cliccare su "Nuovo" nella finestra principale, fare clic sul pulsante "Avanti".
Tra le impostazioni predefinite mostrate ci sono diversi tipi di sistemi operativo tra cui, se si sta installando Linux, bisogna scegliere appunto "Linux" mentre per la versione scegliere quella che si è scaricata in precedenza altrimenti si può premere anche su "altro".
Dopo aver scelto il nome del nuovo computer virtuale allora si può cliccare su Avanti.

Configurazione VirtualBoxNella finestra successiva si deve scegliere l'ammontare di memoria da destinare al computer virtuale di VirtualBox e il consiglio è di tenere almeno 500 MB.
Di seguito, nella scelta della quantità di spazio su hard disk, si possono lasciare le opzioni gia configurate con 8 GB perchè tanto, premendo Avanti, si potrà anche scegliere di aumentare dinamicamente lo spazio se sarà necessario.
"Fine".
La Virtual Machine è pronta con il suo hard disk virtuale e la configurazione è terminata.

Nella finestra principale di Virtual Box si potrà vedere la macchina virtuale creata con il nome scelto.
Prima di iniziare, si deve premere sull'icona e poi andare sulle impostazioni, "Settings" per correggere alcuni dettagli.
Selezionare la voce "System" e deselezionare il floppy disk che tanto non si usa più, in modo che esso non è incluso nel processo di avvio.
Accellerazione grafica pc virtualeSelezionare poi l'opzione "Visualizza o Display" ed abilitare l'accelerazione 3D.
È anche possibile regolare la quantità di memoria video assegnata per il sistema virtuale Linux da usare durante l'esecuzione; il default è "12 MB" ma se sul computer si ha una scheda video molto potente da 256 MB o più, magari si può arrivare a 32 o a 64 MB.

Siccome non abbiamo voglia di metterci a installare il sistema Linux per intero e vogliamo utilizzare i Live CD ossia quelli che partono da soli e contengono gia il sistema funzionante, allora si deve selezionare la voce "CD / DVD-ROM" e selezionare "Mount CD / DVD Drive".
A questo punto, scegliere la ISO scaricata con Linux sopra cliccando sulla cartellina che si trova a destra e navigare fino al file.
Ultima cosa, alla voce "USB", abilitare il Controller USB.

Tra le opzioni ci sono anche le impostazioni di "Rete" e "cartelle condivise" che per ora non modificherei ma che servono se si volesse mettere in comunicazione il pc virtuale con quello reale in modo da passare file dall'uno all'altro.

Finalmente, si può avviare il sistema da Live CD su VirtualBox, senza altre procedure e senza dover fare alcuna installazione, selezionadnola dal menu principale e premendo il tasto "Start".

Per spegnerlo, basterà premere sul menu Machine e poi su Chiudi, salvando lo stato della macchina.
È anche possibile creare uno snapshot per salvare i cambiamenti e le modifiche che sono state apportate al sistema Linux usando questo menu.
Praticamente sarà come metterlo in pausa e quando verrà di nuovo acceso, si potrà riprendere da dove si era rimasti con le finestre e i programmi aperti.

Guest AdditionsDopo averlo installato, una cosa molto importante è andare sul menu in alto e scegliere "Devices".
Da li, premere e installare i Guest Additions per abilitare la grafica avanzata e il supporto 3D che sicuramente dovrebbe funzionare per Windows e per UBuntu.

Ultime notazioni: Un pc virtuale non può essere installato usando un cd di ripristino di un altro computer, è cancellabile premendo su "Discard", tutto il processo di creazione di un pc virtuale non influisce sul funzionamento del computer principale.
Per i Driver, dovrebbero essere tutti compresi anche se a volte ci possono essere problemi con la scheda di rete o di più con l'audio.
Nel caso, se ad esempio si è installato Ubuntu, si devono cercare i driver su internet per l'audio Linux.

Se si installano più macchine virtuali, si possono rendere avviabili senza aprire l'interfaccia VirtualBox, creando semplicemente un nuovo collegamento sul desktop e dando come destinazione la riga "C:\Programmi\Sun\xVM VirtualBox\VBoxManage.exe” startvm nomemacchina"

Per finire, i Link:

Download VirtualBox 3 per Windows, Mac o Linux
Virtual Box Portable
Sistemi operativi supportati
Procedura per installare Windows 7
Dischi Live CD Linux da scaricare

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)