Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Risparmio energetico in Windows per ottimizzare il consumo di batteria

Ultimo aggiornamento:
ottimizzare durata batteria portatile Sui computer portatili che montano Windows 7 e 8 può sorgere il problema della batteria che si consuma in fretta e dura troppo poco.
Questo avviene perchè gli ultimi sistemi operativi di Microsoft sono più pesanti di Windows XP, consumano più risorse e, di conseguenza, più energia e più batteria.
Quando si utilizza il computer portatile con alimentazione da batteria bisogna fare in modo che, automaticamente, si imposti un piano energetico di risparmio che disabiliti alcune funzioni non necessario per lavorare o navigare su internet.
In particolare bisogna disattivare: l'interfaccia Aero, i gadget sul desktop, l'audio ed i programmi pesanti che agiscono in background; bisogna inoltre regolare la luminosità dello schermo e l'uso della CPU.

Su Windows 7 e Windows 8 si può configurare un profilo energetico di risparmio tramite le stesse impostazioni di Windows oppure tramite un piccolo programma che fa tutto automaticamente.

LEGGI ANCHE: Opzioni per il risparmio energia in Windows 7 e Fix It automatico

Le impostazioni di energia si possono configurare manualmente dal Pannello di controllo -> Prestazioni del sistema -> Modifica impostazioni di risparmio energia -> modifica impostazioni combinazioni -> Cambia impostazioni avanzate.
In questa finestra è possibile decidere, per un dato profilo energetico, se attivare o disabilitare alcune funzioni del computer come le porte USB, lo schermo, la modalità di raffreddamento del processore, le impostazioni multimediale e cosi via.
Per fortuna c'è un menu a tendina che permette di configurare automaticamente queste opzioni a seconda se si vogliono prestazioni elevate o risparmio energetico.

Molto più facilmente però si può seguire una procedura guidata che si trova dal Pannello di controllo, cliccando sulla voce "Risoluzione dei problemi".
Nella pagina che si apre si trova il link "migliorare la gestione del risparmio di energia" che avvia la procedura guidata ed applica le modifiche predefinite.
Se però si clicca "Avanzate" e si leva il flag dall'opzione "Esegui ripristino automaticamente", si può evitare che vengano modificate le impostazioni eventualmente personalizzate.
Alla fine, anche se non vengono rilevati problemi, si può aprire il link delle informazioni aggiuntive e leggere i consigli della guida per risparmiare energia.
Ad esempio è scritto che lo screensaver consuma più energia oppure che la luminosità è troppo elevata o che la scheda wireless non è ottimizzata per il risparmio energetico.
Tutte queste considerazioni possono essere utilizzate per configurare meglio il profilo energetico quando il portatile è alimentato con la batteria.

Nel caso si preferisca un programma automatico che faccia, più o meno, tutto automaticamente, allora si può utilizzare un tool chiamato AeroFoil.
Questo è uno di quei programmi che apparentemente non fa nulla ma che, in realtà, può avere un impatto significativo sulla durata della batteria del notebook.
Aerofoil è gratuito per Windows 8 e Windows 7 e riduce il consumo energetico del computer ogni volta che è alimentato a batteria.
Lo fa tramite lo spegnimento automatico di alcune caratteristiche come l'interfaccia Aero, i gadget e l'audio.
Si possono configurare diversi piani di risparmio energetico in Windows, cosi da averne uno per l'alimentazione a corrente ed uno da usare se il computer usa la batteria.
L'icona di Aerofoil vicino l'orologio fornisce anche un modo molto semplice e veloce per attivare / disattivare l'interfaccia Aero ed altre cose che risparmiano l'uso della CPU.
Aerofoil occupa poco più di 1 mega in memoria ed è un programma passivo, quindi non consuma CPU nel periodo in cui rimane in background.

Un altro programma ancora più semplice ma molto utile anche per conoscere quanta energia consuma un computer è Granola.
Questo tool ottimizza l'uso della CPU e bilancia la potenza del processore diminuendone l'alimentazione e la frequenza quando non necessario.
Questo Granola non è un gestore di piani energetici ma un programma che assicura un risparmio di energia e di batteria.
Strumenti più complessi simili a Granola sono RMClock, Intel SpeedStep e AMD’s Cool ‘n Quiet.
In un altro articolo si può leggere come calcolare il costo di energia elettrica giornaliero del computer.

Altri programmi per risparmiare il consumo della batteria di un portatile sono elencati in un'altra pagina e comprendono tool come Battery Optimizer.

Se conoscete altri programmi ed altri trucchi per risparmiare batteria, fate sapere.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)