Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scansione antivirus in avvio del PC con i Rescue Disk su penna USB

Ultimo aggiornamento:
Suite antivirus gratuite per fare la scansione del computer anche se il PC non avvia Windows, per emergenza
Quando un computer non si accende più, è rotto; ma se si accende, carica un po' e poi si riavvia da solo oppure se si blocca, vuol dire che, quasi sicuramente, c'è un problema software su Windows.
Se Windows non parte nemmeno in modalità provvisoria allora bisogna fare mente locale e cercare di capire che tipo di errore esso sia.

Se il problema si è presentato dopo aver giocato con i file di sistema di Windows, magari installando qualche programma di "ottimizzazione" o dopo aver fatto strani esperimenti, allora è meglio prendersi le proprie responsabilità e rimboccarsi le maniche.
In questo caso la difficile strada verso il recupero del proprio computer passa attraverso i complessi Boot cd con strumenti di diagnostica utili quando il pc non sia avvia.
Se si ritenesse di non essere abbastanza bravi, potrebbe essere conveniente recuperare i dati con un backup, salvare tutto e reinstallare di nuovo Windows.

Se invece, prima che succedesse il guaio, si navigava su siti "strani" o se si stava tentando di scaricare gratis qualcosa che invece è a pagamento, oppure se si stava installando un software palesemente ambiguo, allora, anche se agli altri si potrà dire "non so perchè..." e "io non centro niente", ci si è beccati un virus.
Per esserne sicuri si può leggere una guida su come entra un virus nel computer ed avere la conferma.
Anche se i virus di oggi sono più orientati a rubare i dati personali che a rompere i computer, si sappia che, come avviene in medicina, il virus informatico si evolve nel tempo ed ha, come effetto collaterale, quello di creare incompatibilità software, provocando il blocco di Windows.

Insomma, per farla breve, in caso sia entrato un virus o se comunque il computer non carica più il sistema operativo, la prima cosa da fare è usare un antivirus.
Per nostra fortuna, alcune case che sviluppano gli antivirus hanno messo a disposizione una versione gratuita del loro antivirus che permette di fare la scansione e la rimozione di infezioni all'avvio del sistema.
Questi "Rescue Disk" sono dei file ISO da copiare su CD cosi poi, avviando il computer da CD, invece di caricarsi Windows, si carica l'antivirus.
Siccome però in alcuni computer il lettore CD non c'è, questi rescue disk si possono installare anche su penna USB, utile anche nel caso non si abbia un disco CD a portata di mano.

Precisamente, gli antivirus che si possono installare come Rescue Disk su penna USB sono:
- Avira Antivirus Rescue CD
- Bit Defender Rescue Disk Antivirus
- Combofix
- AVG
- Windows Defender Offline
- Kaspersky.

Parlando qui di Kaspersky, vediamo come si crea una penna USB di emergenza antivirus.
Prima di tutto c'è da notare che il programma è gratis, in italiano e aggiornato.
Questo tool di sicurezza che fino a poco tempo fa si poteva usare solo via CD, è stato reso facilmente installabile anche su una penna USB.
Per creare la chiavetta USB di emergenza con il Kaspersky Rescue CD bisogna:
- Formattare la penna USB o una sua partizione in FAT32 (non NTFS);
- Scaricare la ISO di Kaspesky Rescue CD;
- Scaricare ed avviare il tool per creare la penna di Kaspersky;
- Selezionare, dal menu a tendina, la lettera con cui è indicata la penna USB in Esplora risorse;
- Cliccare su Browse e selezionare l'immagine ISO di Kaspersky Rescue CD.
- Avviare la copia e completare.
Da questo momento, se si fa avviare, dal bios, il computer da penna USB, dovrebbe partire automaticamente l'antivirus.
Se si è particolarmente fortunati, il computer dovrebbe poi riavviarsi normalmente.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)