Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Creare una rete LAN di computer a casa o in ufficio

Ultimo aggiornamento:
Come configurare una rete aziendale LAN wireless o via cavo, in un ufficio o a casa in modo che i pc si "vedano" tra loro
Oggi sono molte le persone che lavorano a casa oppure che si prendono in affitto un piccolo ufficio, magari con altre persone, soci, colleghi o amici.
Tanti professionisti o lavoratori autonomi hanno bisogno di un luogo per lavorare che sia provvisto di un computer connesso a internet, con risorse condivise all'interno della stessa rete interna di casa o di ufficio.

La connessione di vari computer all'interno della stessa rete è una configurazione necessaria per una piccola impresa, magari con 3, 5 o 10 dipendenti, i cui computer devono tutti essere connessi ad uno stesso repository di file o ad uno stesso server.

Con la creazione di una rete aziendale, il computer verrà utilizzato per il suo pieno potenziale e tutte le esigenze di lavoro, dal punto di vista tecnico, saranno soddisfatte.
Un rete casalinga o da ufficio per piccole società può essere pensata e configurata seguendo un semplice schema logico che ho sintetizzato in questo articolo.

1) La prima decisione da prendere è se installare un rete senza fili, wireless oppure una rete (Ethernet) con cavi.
Questi due metodi hanno i loro pregi e svantaggi, ma ciascuno dei due può essere adatto alle più comuni esigenze aziendali.
La rete cablata con i cavi Ethernet è certamente più affidabile, economica, sicura, facile da installare.
Di converso una rete con cavi richiede un certo lavoro "da muratore" per nascondere e disporre i cavi in maniera ordinata, nascosta il più possibile ma anche in modo accessibile.

Se ci sono tante componenti di rete, tra cui computer, stampanti, smartphone di vario tipo e cosi via, allora conviene installare una rete wireless.
Le reti wireless oggi sono diventate molto facili da installare, il segnale Wifi collega i vari dispositivi tra di loro come se fossero attaccati con i cavi.

Le reti cablate sono più utili e consigliate se si utilizzano PC fissi, i desktop da scrivania; la rete wireless invece può essere migliore per un ambiente più dinamico, fatto da collegamenti a internet, tramite i portatili o gli smartphone.

In genere, negli uffici ma anche in casa, si hanno tutt'e due le configurazioni, dove il computer fisso si collega via cavo a internet mentre il protatile si connette tramite il router wireless.
In alternativa, per ambienti da una, due o tre persone massimo, si può anche risparmiare sul router wireless facendo si che il pc fisso condivida la connessione internet che riceve via cavo, in wifi a portatili e cellulari o smartphone.

2) La seconda cosa da decidere prima di installare una rete di computer aziendale è la tipologia: si può avere una configurazione Peer-To-Peer oppure Client-Server.
Entrambe le reti consentono di collegare i computer in modo che le risorse possono essere condivise tra di loro.
Le differenze tra le due tipologie sono nell'installazione e nella presenza o meno di un server.

connessione computer direttaIn un sistema peer-to-peer, ogni computer agisce sia come client che come server.
Ogni computer comunica direttamente con gli altri computer della rete e le risorse possono essere aggiunte o rimosse.
Una configurazione di rete peer-to-peer è quella che si ha comunemente a casa, quando i pc condividono alcune cartelle o le stampanti, i file di uno sono utilizzabili anche dall'altro computer e cosi via.
Per installare una rete peer-to-peer basta solo avere un router (possibilmente con funzionalità wireless) ed i cavi Ethernet necessari per attaccare il router al modem e poi tutti i computer al router (non necessari questi ultimi in caso di wireless).
Ogni sistema operativo ha delle funzioni per condividere risorse in una rete.

Su Windows, la configurazione di rete è molto facile da fare: in WIndows XP basta, ad esempio, aggiungere tutti i computer allo stesso gruppo di lavoro mentre in Windows 7 c'è la funzione Homegroup che abilita condivisione e collegamenti automatici.
Per iniziare, si può seguire la procedura guidata di installazione rete che sta nel pannello di controllo.
Leggere anche l'articolo su come condividere cartelle, file e stampanti.

rete server-clientIn un sistema Client-Server, più client (computer) sono connessi tra loro attraverso un unico server centrale.
I client non sono connessi tra loro, i dati pubblici e le applicazioni sono installate sul server, a cui, gli altri computer possono collegarsi per utilizzarne le risorse, secondo specifici permessi.
Questo tipo di configurazione è quello tipico di grandi uffici o aziende.

Al fine di creare una architettura di rete client-server, bisogna investire qualche soldo acquistando un computer di buon livello sul quale andrà installato un sistema operativo facile da utilizzare come Microsoft Windows Server Edition oppure una versione Linux (Ubuntu Server o Suse Enterprise).
In ambienti molto piccoli, come server si può anche usare un computer normale, sempre con il sistema operativo Server.

L'installazione della rete, anche in questo caso, non dovrebbe essere affatto difficile e si possono seguire le procedure guidate.
I vari client avranno nomi ben definiti cosi poi sul server si potranno impostare diversi permessi di accesso alle varie cartelle o a diverse categorie di file.

3) Protezione della rete da accessi esterni.
La sicurezza di rete è importante in generale ma, considerando un ambito lavorativo o una azienda con dati anche sensibili, diventa fondamentale.

Accedendo alle impostazioni del router (in genere accessibili dal browser internet all'indirizzo 192.168.1.1 ), a seconda della marca di router, si potrà individuare la scheda sicurezza.
Come indicato nell'articolo su come configurare un router in una rete wifi, impostare la chiave WPA o WPA2 per accedere alla rete in wireless.

E' anche molto importante proteggere ogni computer della rete individualmente con le password, le restrizioni ed i permessi, e programmi come firewall, antispyware e programmi antivirus, di cui esistono anche edizioni gratuite, per utilizzi aziendali e commerciali.

Ho visto tanti piccoli uffici farsi spennare da tecnici di rete che si facevano pagare profumatamente sia nell'installare una rete di computer sia, soprattutto, negli interventi di manutenzione.
Non posso entrare nel merito della convenienza o meno ma ritengo che, oggi, con un minimo di conoscenze informatiche, si possa creare una rete di computer con una certa facilità e velocità, garantendo sicurezza, buone prestazioni e soprattutto di fare manutenzione risparmiando molto, almeno per problemi più banali e poco complicati.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)